Le pagelle/ Bologna-Spal (1-0): i voti della partita (Serie A)

- Paolo Votino

Pagelle Bologna-Spal, i voti della partita di Serie A: successo allo scadere per uno a zero per la squadra di Sinisa Mihajlovic

Kurtic Danilo Spal Bologna lapresse 2019
Video Spal Lazio, Serie A 3^ giornata (Foto LaPresse)

Scopriamo assieme le pagelle di Bologna-Spal, anticipo della seconda giornata di Serie A, giocatosi ieri sera allo stadio Dall’Ara e chiusosi con la vittoria per una rete a zero per la squadra di casa.

VOTO PARTITA 6,5
Partenza favorevole al Bologna, i rossoblu dominano la prima mezzora di partita anche se non riescono a segnare. Poi esce fuori la Spal che alza il baricentro fino al fischio di metà match dell’arbitro. Occasioni per Destro, Poli ed Orsolini, ma Berisha è sempre attento. I felsinei riprendono subito le redini del gioco nel secondo tempo, costringendo i biancoazzurri in difesa. Numerosi i salvataggi dell’estremo difensore spallino, autentico baluardo dei suoi fino alla rete di Soriano. Il coraggio di Mihajlovic nel finire il match con quattro attaccanti è premiato

VOTO SQUADRA CASA 6,5

Buone le trame di gioco dei ragazzi di Mihajlovic, che meriterebbero il vantaggio già nella prima frazione di gioco. Nel secondo tempo ancora all’attacco i rossoblu con chances a ripetizione per portarsi avanti, ma Berisha è in versione saracinesca. Al tramonto del match Soriano trova il varco giusto per far esplodere lo stadio.

VOTO SQUADRA OSPITE 6
Primo tempo con atteggiamento umile e schieramento coperto, tutti corrono e si sacrificano. Stesso copione alla ripresa del gioco, estensi coperti ed ordinati fino alla fine ma non basta per uscire imbattuti dal Dall’Ara.

VOTO ARBITRO
DI BELLO 6
Direzione di gara tranquilla, aiutata dalla correttezza delle due squadre all’inizio. Nella ripresa il Bologna chiede un calcio di rigore per mani di Cionek, ma l’arbitro supportato dalla VAR non lo concede. La partita si infiamma ma il direttore di gara riesce a tenerla bene.

PAGELLE BOLOGNA
SKORUPSKI 6 guanti puliti nel primo tempo, dopo solo una tempestiva uscita bassa su Di Francesco lanciato in contropiede. Sul finire (85′) miracolo su incornata di Missiroli
TOMIYASU 6 giovane interessante con personalità da vendere, parte anche nella metà campo avversaria
DANILO 6 esperienza a iosa al centro della difesa, attento nelle chiusure
DENSWIL 6 buono in marcatura su Petagna, senza strafare
DIJKS 6 parte bene, poi rallenta e finisce nuovamente in crescendo sulla fascia di competenza
SORIANO 6,5 si sbatte per tutta la partita con poco successo, ma trova l’importante rete del successo
MEDEL 5,5 appena arrivato in Italia è buttato subito nella mischia. prestazione dignitosa macchiata da un’ammonizione evitabile
POLI 6 grinta a volontà, condita da una buona tecnica di base. Al 24′ solo una grande parata di Berisha gli nega il gol. Esce affaticato dopo venti minuti della ripresa.
ORSOLINI 7 autentica spina nel fianco della Spal
DESTRO 6 un paio di spunti in avvio, poi si spegne lentamente chiuso dalla buona difesa estense
SANSONE 6,5 fantasia per gli avanti rossoblu, innesca spesso i compagni
SANTANDER SV subentra a Destro dopo un quarto d’ ora della ripresa
DZEMAILI 6 entra per capitan Poli e si impegna
PALACIO 6 per Medel per un finale all’arrembaggio e contribuisce alla vittoria
ALLENATORE MIHAJLOVIC 7 rischia il tutto per tutto finendo con quattro punte, il successo è merito suo

PAGELLE SPAL
BERISHA 7,5 Sicuro tra i pali e nelle uscite, almeno tre interventi di rilievo nel primo tempo. Nella ripresa ancora miracoli ma Soriano lo batte proprio nel finale.
CIONEK 6 difficilmente superabile grazie al senso di piazzamento, si concede qualche sortita offensiva
VICARI6 6 partita tosta contro gli attaccanti bolognesi, lui è sufficiente
FELIPE 5,5 il Bologna sfonda spesso dalla sua parte e lui non riesce a difendere a dovere
D’ALESSANDRO 6 a tutta fascia, meglio in attacco che in fase difensiva
VALOTI 6 tanto impegno con pochi lampi, esce all’inizio del secondo tempo
MISSIROLI 6 molto cervello a disposizione dei compagni. Sempre sicuro, sfiora anche il gol nel finale con un colpo di testa parato da Skorupski
KURTIC 6 motorino instancabile, condisce il lavoro sporco con giocate di classe.
IGOR 5,5 il brasiliano soffre le iniziative dei padroni di casa dalla sua parte. Rimedia anche una sacrosanta ammonizione
DI FRANCESCO 6 aiuta molto a centrocampo, davanti non si vede molto tranne in un’occasione
PETAGNA 5,5 Nel primo tempo la vede pochissimo, non riesce a far salire la squadra. Nel secondo tempo appena meglio
VALDIFIORI 6 entra al 62′ e contribuisce alla diga in mezzo al campo
FLOCCARI SV poco più di dieci minuti e non incide
TOMOVIC 82 subentra a Igor per alzare il muro in vista del forcing rossoblu
ALLENATORE SEMPLICI 6 prende la rete quando pensava di avercela fatta, con il materiale umano che ha a disposizione non può far molto meglio.

MIGLIORE E PEGGIORE IN CAMPO
Berisha autore di parate in serie
Petagna l’ombra del cannoniere della scorsa stagione

© RIPRODUZIONE RISERVATA