Le Pagelle/ Empoli Juve Stabia (2-1): Fantacalcio, voti partita (Serie B 1^ giornata)

- Paolo Votino

Pagelle Empoli-Juve Stabia, voti Fantacalcio della prima giornata del campionato di Serie B 2019-2020. Gara decisa su rigore da La Gumina…

La Gumina Empoli Juve Stabia rigore lapresse 2019
Diretta Empoli Pescara (Foto LaPresse)

Pagelle Empoli-Juve Stabia: allo stadio Carlo Castellani i padroni di casa si impongono con il risultato di 2 a 1. I toscani, super favoriti per questo campionato di serie B, hanno confermato i pronostici della vigilia contro una delle neopromosse di quest’anno. Il divario tecnico e fisico tra le due squadre è emerso col passare dei minuti: l’Empoli ha iniziato a ritmi molto alti, trovando il gol al 2’ con un tiro al volo di Bandinelli. I toscani abbassano il ritmo nel secondo tempo subendo il pareggio con Cissè (74′) ma sei minuti dopo è La Gumina su rigore a decidere la sfida. Di seguito le pagelle di Empoli-Juve Stabia, insieme alle valutazioni degli allenatori e del direttore di gara.

VOTO EMPOLI 6.5

L’Empoli, completamente rinnovato dopo le cessioni estive e nuovi importanti acquisiti, gioca una buona partita, dimostrando superiorità rispetto all’avversario: ottimo il giro-palla, molte occasioni, ma da migliorare il vistoso calo di concentrazione nel secondo tempo. Soffre troppo a fine partita.

VOTO JUVE STABIA 5.5

Prestazione insufficiente per la squadra ospite, che rende necessari rinforzi e nuovi acquisti. Nel primo tempo viene totalmente schiacciato dall’Empoli nella sua metà campo, riuscendo con difficoltà ad impostare l’azione. Maggiore coraggio nei secondi 45′, anche grazie alle sostituzioni.

VOTO ARBITRO MASSIMI 5.5

Direzione di gara buona. Partita corretta e non aggressiva, fino al momento del rigore (dubbio).

I VOTI DEI TOSCANI

Brignoli 6: La difesa molto alta lo costringe spesso ad intervenire come libero aggiunto. Risolve almeno due occasioni complicate.

Veseli 6– Anticipa spesso l’avversario e stravince il duello con Germoni sulla fascia.

Romagnoli 6 – Interventi puliti e precisi. Bravo anche ad impostare la manovra, ma nessuna particolare difficoltà.

Nikolau 6.5 – Difensore centrale con buone doti fisiche, non ha avversari particolarmente ostici.

Balkovec 6– Alla terza stagione in serie B, è forse il più timido in fase di spinta, ma dignitoso in difesa.

Dezi 6.5– Mostra personalità e un’ottima visione di gioco: questo ruolo da esterno d’attacco gli si addice particolarmente. (Gazzola SV)

Stulac 6.5– L’ex Parma dimostra una notevole predisposizione in fase offensiva, divenendo vero e proprio perno di centrocampo e punto di riferimento per impostare la manovra.

Bandinelli 7 – Sblocca il match con un tiro al volo dal limite dopo soli 2’ di gara. Le migliori azioni dell’Empoli partono dai suoi piedi: fantasia, corsa e tiro ne fanno un giocatore davvero interessante. Cala un po’ a fine del secondo tempo.

Laribi 5.5 – Posizionato a supporto delle due punte, dimostra di padroneggiare il campo con mobilità, ma a volte esagera nella ricerca dell’azione personale a tutti i costi. (Frattesi sv)

Mancuso 5.5 – Dopo un’ottima stagione col Pescara, cerca la conferma a Empoli. Due occasioni ghiotte non concretizzate, gioca in costante movimento. (La Gumina 7: Entra in partita, si procura e segna un goal decisivo)

Moreo 6– Duttile, utilizza la sua fisicità al meglio e si mette a servizio della squadra.

All. Bucchi 6: Dopo le esperienze poco positive di Sassuolo e Benevento, arriva ad Empoli in cerca di riscatto. Il suo 4-3-1-2 funziona: la squadra gioca con grande intensità fin dai primi minuti, dominando sulla Juve Stabia. Netta supremazia a centrocampo e cambi azzeccati: da rivedere il black-out mentale nel secondo tempo.

I VOTI DEI CAMPANI

Branduani 5.5– In ritardo in occasione del goal di Bandinelli.

Vitiello 6– Gioca con qualità e quantità, da capitano.

Tonucci 6– Una partita sufficiente, senza particolari errori.

Troest 5.5 – Intervento incerto e svirgolata, che vale come assist per il goal di Bandinelli.

Germoni 5.5 – Il terzino proveniente dalla Lazio perde lo scontro sulla fascia contro Veseli.

Addae 5– Da queste parti la Juve Stabia soffre maggiormente. Corre spesso a vuoto, complice una condizione fisica non ottimale.

Calò 5– Il fantasista di grande tecnica non riesce ad entrare in partita. Due conclusioni fuori misura. (Elia 6 entra bene in partita)

Carlini 5– L’esterno non incide come dovrebbe, spende tanto, ma sono davvero pochissime accelerazioni pericolose. (Di Gennaro 6.5: Contribuisce al pareggio)

Melara 6– Il più esperto di questo tridente d’attacco, oltre che il migliore dei suoi in fase offensiva.

Rossi 5.5– Tocca pochissimi palloni, ma non ha particolari colpe. (Cissè 6.5: Entra e segna il goal dell’1-1)

Canotto 5.5– Corre più di tutti là davanti, ma con pochi risultati.

All. Caserta 5.5 : L’inferiorità tecnica della sua squadra si vede, soprattutto a centrocampo. Nel primo tempo subisce eccessivamente la pressione dei toscani (62% di possesso palla empolese, contro l’appena 28% della Juve Stabia). Meglio l’atteggiamento nel secondo, ma troppe difficoltà a servire gli attaccanti.

MIGLIORE IN CAMPO

La Gumina. Il suo gol vale i tre punti: entra e gioca fin da subito con piglio ed estro. Cerca e trova una rete che mancava da troppo tempo.

PEGGIORE IN CAMPO

Carlini. Primo sostituito delle Vespe, disputa una partita molto al di sotto delle sue capacità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA