Le pagelle/ Frosinone-Ascoli (2-1): i voti della partita (Serie B)

- Paolo Votino

Le pagelle Frosinone-Ascoli: i voti della partita. Scopriamo insieme le votazioni dopo la gara di Serie B in terra ciociara.

Laverone Letizia Ascoli Benevento lapresse 2019
Pagelle Frosinone Ascoli (Foto LaPresse)

Eccovi le pagelle di Frosinone-Ascoli, i voti della partita disputata in casa dei gialloblu (valida per la seconda giornata di Serie B), conclusasi con il risultato di due a uno.

VOTO PARTITA 6.5

Chiude la seconda giornata di serie B il match tra Frosinone Ascoli, conclusosi con il risultato di 2 a 1. Una partita emozionante e giocata a ritmi alti quella vista allo “Stirpe” di Frosinone. L’Ascoli, che sembrava soffrire la qualità del Frosinone, passa in vantaggio al 28’: punizione e Troiano insacca di testa. Il Frosinone prova a pareggiarla in tutti i modi (ma senza riuscirci): si torna negli spogliatoi col risultato di 1 a 0 per gli ospiti. Pareggia su rigore Dionisi all’ 81’ e raddoppia Paganini al 91′, che chiude la partita regalando tre punti preziosissimi alla squadra di casa. Di seguito le pagelle delle due squadre, insieme alle valutazioni degli allenatori e del direttore di gara.

VOTO FROSINONE 6.5

Inizia con personalità, puntando sul possesso palla. La qualità della squadra è indiscussa e si vede in più occasioni, soprattutto a centrocampo. Da rivedere la disposizione dei giocatori su palle inattive e da migliorare in fase di concretizzazione.

VOTO ASCOLI 6

Imposta la partita in fase difensiva, resistendo con tenacia alle continue incursioni dei frusinati. Riesce a sfruttare la fisicità della propria squadra, diventando pericolosa sui calci piazzati. Ottimo lavoro in difesa, ma sbaglia a rinunciare ad attaccare per raddoppiare il risultato.

VOTO ARBITRO 5.5

Di Martino voto 5,5. Partita combattuta, ma senza interventi irregolari. Direzione sicura e pulita, con poche interruzioni. Annulla giustamente un goal del Frosinone in fuorigioco. La punizione da cui scaturisce il rigore era in off side.

PAGELLE CALCIATORI FROSINONE

Bardi 7– Poco prima della mezz’ora fa un mezzo miracolo su Brosco, salvando il risultato.
Salvi 6– Diversamente dall’altro terzino, appare meno convinto in fase di spinta.
Brighenti 6- Buon lavoro in mezzo alla difesa e negli anticipi.
Ariaudo 6- Prestazione sufficiente del difensore classe ‘89.
Beghetto 6.5 – Bravo in fase difensiva e pericoloso quando crea la superiorità numerica sulla fascia sinistra.
Paganini 7– Partita di qualità e sostanza, impreziosita da un goal-vittoria.
Maiello 6.5 – Smista con precisione i palloni per impostare l’azione offensiva. Uno degli ultimi a mollare, si dimostra una certezza anche nei lanci lunghi.
Gori 6 – Buona prova, con tanta corsa. (59’ Haas 6: entra subito in partita, cercando di velocizzare il gioco)
Ciano 6.5 – La sua qualità si vede quando si sovrappone e quando dribbla l’avversario, mettendo in difficoltà la difesa dell’Ascoli. (91 Capuano )
Trotta 5.5 – Dopo la prova poco convincente col Pordenone, prova subito a pungere al 7’ con una conclusione fuori di poco. Poi si spegne, ma si procura il rigore del pareggio.
Citro 6 – Prestazione sufficiente, con un goal al volo annullato giustamente per fuorigioco. (65’ Dionisi 6.5: la bandiera del Frosinone entra e segna su rigore) All. Nesta 7 : Dopo la tegola col Pordenone, il mister del Frosinone decide di schierare la stessa formazione della scorsa giornata. Buoni i cambi, con giocatori esperti in grado di ribaltare il risultato.

PAGELLE CALCIATORI ASCOLI

Lanni 7- Risolve una situazione molto complicata con un’uscita bassa coraggiosa.
Laverone 6.5– Dà il proprio contributo in difesa, soprattutto sulle palle alte.
Valentini 5.5– Bravo a resistere all’assedio frusinate, ma ingenuo a compiere un fallo in area che vale il rigore e che incide sull’esito finale della partita.
Brosco 6.5- Solido in difesa. Va vicinissimo al goal, deviando una punizione battuta al 20’.
Troiano 7- Goal decisivo, stacco di testa perfetto e palla schiacciata su calcio di punizione.
Cavion 5– Prestazione altalenante: pericoloso quando va al tiro dalla distanza, ma non riesce mai ad incidere davvero sulla partita (74’ Gerbo: sv)
Petrucci 5.5 – Fisico e qualità a servizio della squadra, ma ingenuo in un intervento al limite della propria area.
Pucino 5.5- L’ex Salernitana copre in maniera efficace sulla fascia che gli è meno congeniale.
Ninkovic 6.5- Ottimi i passaggi filtranti e buoni i contributi in fase difensiva.
Ardemagni 6.5- Grandi accelerate sulla destra, che la difesa frusinate soffre. Combatte tantissimo: prezioso anche quando aiuta a difendere. (63’ Rossetti sv )
Scamacca 5- Dopo un inizio di stagione brillante, non riesce ad incidere sul match.
All. Zanetti 5.5: L’Ascoli delle meraviglie soffre e nonostante l’impegno esce sconfitto da Frosinone. Ottima la scelta di far giocare Brosco e Troiano, assenti contro il Trapani. Buona la disposizione dei giocatori, in grado di mettere in risalto i pregi dei propri giocatori. Nel secondo tempo la squadra molla, rinunciando totalmente ad attaccare.

MIGLIORE IN CAMPO

Paganini. E’ lui l’uomo partita, in grado di ribaltare la partita. Non si dà mai per vinto e porta a casa tre punti fondamentali per la sua squadra. L’unico a non mollare mai.

PEGGIORE IN CAMPO

Scamacca. Potrebbe incidere sull’andamento del match, ma scompare dopo poco. Ci si aspetterebbe di più da un giocatore capace come lui, evidentemente ancora troppo acerbo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA