Le pagelle Portogallo Francia (2-2)/ I voti della partita, meglio non farsi male

- Fabio Belli

Le pagelle di Portogallo Francia: i voti della partita alla Puskas Arena di Budapest, valida per la terza e ultima giornata del gruppo F agli Europei 2020. I migliori e i peggiori del match.

Francia gol esultanza lapresse 2021 640x300
Pagelle Portogallo Francia (Foto LaPresse)

Portogallo e Francia non si fanno male a Budapest e chiudono sul 2-2 una partita che promuove i francesi primi nel girone, seppur con soli 5 punti, e i portoghesi come terzi, visto il pari della Germania contro l’Ungheria. Partita in cui Lahoz fa il bello e il cattivo tempo, l’arbitro concede due rigori alla Germania e uno alla Francia, mentre sul 2-2 le due squadre capiscono la convenienza di non rischiare. Agli ottavi di finale così la Francia troverà la Svizzera, per il Portogallo sfida difficile contro il Belgio e poi, potenzialmente, uno scontro con l’Italia ai quarti di finale se le due squadre supereranno i rispettivi ostacoli negli ottavi.

VOTO PARTITA 6,5 – Le due squadre si sono comunque affrontate a viso aperto nel corso del match, ma alla fine il “velenose bene” ha preso il sopravvento, viste le notizie che arrivavano da Budapest.
VOTO PORTOGALLO 7 – Non era facile riorganizzarsi dopo la batosta contro la Germania, alla fine è arrivato solo un terzo posto ma la qualificazione per i campioni in carica è comunque positiva.
VOTO FRANCIA 6,5 – Brutto primo tempo, poi il pari di Benzema scuote i transalpini che rischiano comunque per tutta la serata il primo posto, mantenuto per gentile concessione della Germania.
VOTO ARBITRO: ANTONIO MATEU LAHOZ 5 – Troppo protagonista il dischetto spagnolo che concede con troppa disinvoltura i rigori, in particolare quello francese. Direzione poco convincente.

I VOTI DEL PORTOGALLO

RUI PATRICIO 7 – Nel secondo tempo salva il risultato con le sue parate, importantissime per far mantenere al Portogallo la qualificazione.
SEMEDO 5,5 – Dopo un primo tempo un po’ approssimativo e il rigore provocato ha traballato anche nel secondo tempo, ha vissuto sicuramente tempi migliori. (dal 79′ DALOT 6 – Rallenta i ritmi in un finale scritto)
RUBEN DIAS 5,5 – Anche per lui qualche distrazione difensiva di troppo in una partita in cui pure la difesa lusitana non è stata presa d’assalto.
PEPE 6 – In un paio di casi se la cava tipicamente d’esperienza, facendo capire ai francesi che non è il caso di strafare.
GUERREIRO 6 – Prova a portare dinamismo sulla fascia pur non essendo facile scontrarsi con i veloci francesi.
JOAO MOUTINHO 5,5 – Un po’ lento a centrocampo, cerca la verticalizzazione in maniera un po’ testarda. (dal 73′ RUBEN NEVES 6 – Porta ordine in una fase in cui mantenere il pari è fondamentale)
DANILO 6,5 – Si guadagna il rigore del vantaggio in maniera un po’ cruenta, con Lloris che gli rifila un pugno da vero boxeur. Comunque se la cava anche se all’intervallo deve dare forfait. (dal 46′ PALINHA 6 – Entra in maniera diligente, prova che soddisfa).
RENATO SANCHES 6,5 – Prova a metterci un pizzico di corsa in più quando la partita diventa compassata e questo aiuta i portoghesi dopo essersi ritrovati in svantaggio. (dal 87′ SERGIO OLIVEIRA Senza voto)
BERNARDO SILVA 6 – Da lui ci si aspetterebbe qualcosa di più, sembra soffrire la carenza di spazi e rimbalza un po’ a vuoto tra le linee. (dal 72′ BRUNO FERNANDES 6 – Anche lui non spicca ma entra praticamente a giochi già fatti).
CRISTIANO RONALDO 7,5 – Sono 109 in Nazionale, un altro passo nel mito: segna due rigori ma in generale tiene unita la squadra, troppo importante l’obiettivo qualificazione.
DIOGO JOTA 6 – A volte resta un po’ isolato ma l’impegno non manca, vuole dimostrare di essere il titolare a tutti gli effetti.
CT FERNANDO SANTOS 7 – Il poker subito dai tedeschi poteva destabilizzare la squadra che ha invece mantenuto sangue freddo all’inizio e soprattutto alla fine, rimontando uno svantaggio che poteva costare una beffa. I campioni in carica vogliono difendere il titolo fino in fondo.

I VOTI DELLA FRANCIA

LLORIS 5 – Goffo e anche pericoloso il colpo da ko a Danilo che costa il fallo da rigore, un errore che condiziona tutta la sua partita.
KOUNDE’ 5,5 – Esame da titolare non del tutto superato, i portoghesi si infilano spesso e volentieri dalla sua parte.
VARANE 6  Ordinaria amministrazione per lui, se la cava bene su tutte le palle alte.
KIMPEMBE 5,5 – Meno preciso del solito, non sembra avere la brillantezza giusta per far valere la sua fisicità.
LUCAS HERNANDEZ 5 – Si perde gli avversari e viene ammonito, Deschamps lo toglie per precauzione. (dal 46′ DIGNE Senza voto – Sfortunato, si fa male subito; dal 52′ RABIOT 6 – Tiene la posizione con attenzione ma appare un po’ svogliato)
POGBA 7 – Lui sì che finora ha giocato un buon europeo, le sue invenzioni tengono a galla la Francia in una serata più difficile del previsto.
KANTE’ 5,5 – Dopo una stagione col botto in questo Europeo sembra stia pagando la fatica tutta insieme: deve ritrovarsi vista l’importanza nello scacchiere tattico di Deschamps.
TOLISSO 5 – Se Allegri l’ha visto stasera, potrebbe rivedere i suoi piani di trasferimento alla Juve. (dal 66′ COMAN 6 – Il suo lo fa sempre, con velocità e dedizione).
GRIEZMANN 6 – La difesa avversaria deve sempre controllarlo con attenzione, se ne sta lì sornione ed è sempre pronto a colpire. Controllato comunque bene, non graffia. (dal 87′ SISSOKO Senza voto)
MBAPPE’ 6 – La Francia vive delle sue accelerazioni e questo si vede nel secondo tempo quando decide di sparire. Si guadagna comunque il rigore dell’1-1.
BENZEMA 7,5 – Doppietta in grande stile, soprattutto il secondo gol è una gemma: un centravanti come lui resta un lusso in una competizione come questa.
CT DESCHAMPS 6,5 – Missione compiuta, la Francia è prima nel girone ma con soli 5 punti: la potenzialità della squadra è enorme ma in questo girone, pur difficile, è parsa avere il freno a mano tirato. Vedremo se sarà stata strategia o qualche difficoltà da gestire.

LE PAGELLE DI PORTOGALLO FRANCIA NEL PRIMO TEMPO

Il primo tempo di Portogallo Francia si è chiuso in parità, due rigori hanno finora deciso il match. Da una parte Cristiano Ronaldo al 31′ ha sbloccato il risultato, sfruttando un fallo di Lloris che ha colpito con un pugno Danilo in uscita, involontariamente ma in maniera molto violenta. Dall’altra parte però un contatto tra Mbappé e Semedo è stato punito dall’arbitro Lahoz all’inizio del recupero ed è stato fischiato il penalty anche per la Francia, trasformato con freddezza da Mbappé. Risultato che al momento, visto il contemporaneo ko della Germania contro l’Ungheria, sta bene a entrambe le squadre con la Francia che inoltre passerebbe il turno da prima in classifica.

LE PAGELLE DI PORTOGALLO FRANCIA: I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO PORTOGALLO 6,5 – La formazione allenata da Fernando Santos gioca una partita intelligente, senza lasciare campo alla Francia anche se nel finale subentra un po’ di stanchezza e i transalpini ne approfittano.
MIGLIORE PORTOGALLO: CRISTIANO RONALDO 6,5 – Trasforma il rigore con freddezza ma cerca soprattutto di guidare i suoi da vero capitano, in un match in cui sarà molto importante anche la strategia.
PEGGIORE PORTOGALLO: SEMEDO 5,5 – Ci sono dei dubbi sul rigore assegnato alla Francia, ma la sua entrata su Mbappé non è di certo cristallina, trovando un tempo migliore nell’intervento avrebbe evitato guai.

VOTO FRANCIA 6 – Di sicuro gli uomini di Deschamps non stanno approcciando a questo Europeo col piglio dei dominatori, vero che il pareggio potrebbe bastare per chiudere il girone in testa ma servirà di più nella ripresa.
MIGLIORE FRANCIA: MBAPPE’ 6,5 – Non una prova esaltante ma le sue accelerazioni sono sempre una spina nel fianco degli avversari, tanto che poi arriva da una sua iniziativa il rigore del pari.
PEGGIORE FRANCIA: LLORIS 5,5 – Sembra meno sicuro del solito, scomposto l’intervento su Danilo, che poteva essere anche molto pericoloso, che causa il rigore del vantaggio lusitano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA