Le Pagelle/ Roma Genoa (3-3): i voti della partita (Serie A)

- Paolo Votino

Pagelle Roma Genoa (3-3): voti della partita dello Stadio Olimpico. Il racconto della gara con i top e i flop. Bene Dzeko, male Kluivert e Juan Jesus.

spinazzola mancini roma lapresse 2019
Probabili formazioni Roma Gent (LaPresse)

Le pagelle di Roma Genoa ci raccontano di una gara terminata col risultato finale di 3-3. Diamo un’occhiata nello specifico ai dati della gara. Voto Partita 7,5 – Sei reti per una partita che la Roma, almeno sulla carta, avrebbe dovuto vincere senza grandi problemi, trovando però un Genoa molto tosto che ha saputo dare filo da torcere a una delle formazioni maggiormente gettonata come potenziale vincitrice, o comunque tra le prime quattro, che si giocano un posto in Champions. Per tre volte la Roma si è fatta rimontare da una formazione ostile e ben organizzata. Voto Roma 6 – Una Roma a tratti insicura che sembrava accontentarsi della rete iniziale per poi non riuscire a raddoppiare immediatamente. Una formazione che deve dimostrare maggiore grinta, specialmente quando l’azione tende a farsi maggiormente concitata e quindi ricca di potenziali situazioni da rete. Le tre rimonte degli avversari hanno un effetto negativo sul punteggio dei giallo rossi, che non hanno saputo mantenere il vantaggio.

Voto Genoa 7,5 -Fin troppo sottovalutata, alla vigilia il Genoa sembrava essere condannato a essere la prima vittima della Roma. Al contrario, invece, la formazione ospite ha dimostrato di saper reggere il confronto, almeno nella prima parte della gara, riuscendo a chiudere gli spazi seppur la Roma sia riuscita a trovare diverse soluzioni che hanno annullato l’ottima difesa degli ospiti. Un Genoa difficile da arginare anche per quanto riguarda la fase offensiva, visto che la voglia di dimostrare di essere una formazione in grado di mettere in crisi gli avversari ha giocato un ruolo fondamentale, sorprendendo la Roma in alcune fasi della partita. Tre rimonte che dimostrano una voglia incredibile di vincere e soprattutto il valore complessivo della formazione, che ha dimostrato tutta la voglia di competere ad alti livelli.

Pagelle Roma Genoa (3-3): i voti dei giallorossi

Per le pagelle di Roma Genoa guardiamo i voti dei giallorossi:

Pau Lopez 4: poco preciso in fase di salvataggio anche se c’è da dire che la difesa non l’aiuta;

Florenzi 6: è tra gli unici a salvare tra i suoi, dimostrando grande forza e volontà di dare una mano ai suoi colleghi; (78′ Zappacosta sv)

Fazio 5: poco incisivo in difesa. Kouamè fa bello e cattivo tempo all’interno dell’area di rigore;

Juan Jesus 4: sembra entrato per caso in campo, ne combina una dietro l’altra diventando deleterio per i suoi. (66′ Mancini sv)

Kolarov 6: poco presente nella fase offensiva e difensiva seppur segni. Sulla corsia rimane comunque uno di quelli che è in grado di fare la differenza anche con una sola giocata;

Cristante 6: diversi assist ma nient’altro. La palla per Dzeko è un cioccolatino, ma la sua gara è poco altro;

Pellegrini 5: partita anonima in mezzo al campo, senza riuscire a trovare continuità;

Under 6: autore del primo gol, si spegne poi dopo senza riuscire a diventare uno dei veri protagonisti della squadra;

Zaniolo 5: poco determinante, sembra ancora lontano dalla condizione fisica;

Kluivert 4: ci prova a creare ma non riesce a dare la palla ai compagni diverse volte. Alla fine prova la giocata, senza riuscire a dare spessore alla sua manovra; (74′ Pastore sv)

Dzeko 7: segna e prova a portare la Roma in vantaggio diverse volte. E’ di certo il migliore in campo.

I voti del Genoa

Ecco i voti del Genoa seguendo le pagelle della gara dello Stadio Olimpico.

Radu 5: subisce tre reti e non è impeccabile in queste occasioni. Nonostante questo va detto che compie anche parate importanti;

Romero 5: maggior attenzione avrebbe potuto essere sinonimo di meno reti.

Zapata 6: cerca di difendere al massimo il risultato sul tre pari.

Criscito 5: poco incisivo, anche se si prende la personalità di calciare un rigore in un momento decisivo della gara;

Ghiglione 6: ci prova a creare azioni da gol, sembra essere in grado di fare la differenza sulla corsia;

Lerager 6: buona prestazione, in mezzo al campo riesce a creare continuità di gioco e ad aiutare la manovra dei suoi;

Schone 5: meno incisivo del previsto, sbaglia troppo nelle giocate semplici e viene offuscato da Cristante;

Radovanovic 5,5: partita molto semplice, dove doveva dare di più;

Barreca 6: prestazione sufficiente la sua. Il ritorno in Serie A è abbastanza positivo; (73′ El Yamiq sv)

Pinamonti 6: autore di un gol, dimostra di essere in grande forma, quest’anno potrebbe essere il suo; (86′ Pandev sv)

Kouamé 6,5: segna la rete del pareggio finale. E’ in grado di fare la differenza grazie alla sua tecnica e qualità; (91′ Sanabria sv)

Voto Calvarese 6 – Direzione abbastanza buona la sua che ha fatto in modo che le due squadre mantenessero un comportamento poco falloso e soprattutto giocassero una partita priva di grossi momenti di tensione. Compito svolto in maniera abbastanza buona quello del direttore di gara.

Migliore e peggiore in campo

Le pagelle di Roma Genoa ci portano a giudicare anche i top e i flop della gara. Kouamé è sicuramente il migliore in campo, vista la grinta mostrata e la voglia di non volersi arrendere nemmeno quando per il Genoa sembrava che la gara fosse finita. La sua azione finale fa in modo che il Genoa porti a casa un punto molto importante sia per quanto riguarda il morale che la classifica. Dzeko invece leggermente deludente, visto che la sua prestazione in campo non è sembrata essere delle migliori, seppur abbia realizzato una rete che sembrava potesse concludere la sfida tra le due squadre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA