LE PAGELLE ROMA PORTO/ Dzeko in crescendo, Mkhitaryan nervoso: i voti della partita

- Fabio Belli

Le pagelle di Roma Porto: i voti della partita all’Estadio Municipal da Bela Vista di Parchal, amichevole precampionato tra i giallorossi e i lusitani.

Mourinho Roma
Probabili formazioni Roma Cska Sofia - José Mourinho (da Facebook)

PAGELLE ROMA PORTO: TUTTI I VOTI

Finisce in parità, 1-1, l’amichevole all’Estadio Municipal da Bela Vista di Parchal tra Roma e Porto. Match a due velocità, il Porto fa meglio nella prima frazione di gioco con Rui Patricio che evita in tre diverse occasioni il vantaggio lusitano. Nella ripresa la Roma riprende campo e convince, Dzeko sfiora il vantaggio che Mancini concretizza di testa al 12′ della ripresa. Scoppia anche una rissa tra Pepe e Mkhitaryan a metà secondo tempo, il Porto non ci sta e trova il pari a 1′ dal novantesimo con una rasoiata di Vitor Ferreira, sfiorando anche il ribaltone in pieno recupero con Taremi. Sarebbe stata però una punizione troppo severa per la buona Roma del secondo tempo.

VOTO PARTITA 6,5 – Ritmi un po’ compassati, anche a dispetto del parapiglia scoppiato nella ripresa. Ma a livello tattico le due squadre sono già avanti, attente nel coprire le rispettive zone di campo.
VOTO ROMA 6,5 – Mourinho può essere abbastanza soddisfatto, il primo tempo aveva promosso la difesa ma messo in mostra una squadra timida che ha ritrovato la personalità nella ripresa contro un avversario difficile.
VOTO PORTO 6,5 – La squadra di Conceicao pecca in concretezza offensiva ma è un impianto interessante, capace di macinare possesso palla e creare il maggior numero di occasioni da gol nel corso della partita.

I VOTI DELLA ROMA

RUI PATRICIO 7 – Strepitoso in tre occasioni nel primo tempo, meno impegnato nella ripresa quando non può nulla sul gol del pari.
KARSDORP 6,5 – Prova di sostanza sulla destra, con la consueta sicurezza.
MANCINI 7 – I suoi stacchi di testa in area sono ormai una sentenza, un gol per ricominciare bene la stagione dopo la delusione del mancato Europeo.
SMALLING 6 – Attento in marcatura, mostra qualche incertezza quando le distanze si allargano.
CALAFIORI 5,5 – Un po’ confusionario, l’impressione è che resti ancora un po’ acerbo nonostante i numeri promettenti. (dal 24’st IBANEZ 6 – Qualche sbavatura ma anche recuperi importanti sfruttando la sua gran velocità).
DARBOE 5 – I ritmi del centrocampo lusitano lo mettono in grande difficoltà. (dal 1′ st VILLAR 6,5 – Con lui la mediana giallorossa inizia a suonare un’altra musica.
DIAWARA 7 – Solito mix di quantità e qualità, tassello importante del centrocampo giallorosso. (dal 49’st BOVE Senza voto).
ZANIOLO 5,5 – Resta per un bel po’ ai margini della partita, un passo indietro rispetto al Debrecen, pur essendo sua la pennellata da calcio d’angolo che porta al gol di Mancini. (dal 23’st CARLES PEREZ 6,5 – Entra motivato, con buon piglio)
PELLEGRINI 6,5 – Nel primo tempo è l’unico a muoversi con una certa incisività in fase di costruzione, nella ripresa trova maggiore collaborazione dai compagni. (dal 43’st KUMBULLA Senza voto).
MKHITARYAN 5,5 – Pecca di nervosismo contro un vecchio marpione come Pepe, vive la partita non con lo giusto spirito per un’amichevole. (dal 23’st EL SHAARAWY 6,5 – L’impressione è che anche in questa stagione la sua esperienza tornerà molto utile alla Roma).
DZEKO 7 – Sfiora il gol e gioca una partita di grande progressione, nella ripresa si rivede il fuoriclasse bosniaco che tutti conoscono.
ALLENATORE JOSE’ MOURINHO 6,5 – La sua, sembra facile intuirlo, sarà una Roma da battaglia, pronta al contropiede e compatta in difesa. In un test internazionale i suoi forniscono indicazioni positive.

I VOTI DEL PORTO

DIOGO COSTA 6 – Incolpevole sul gol subito, qualche incertezza sulle uscite.
JOAO MARIO 6,5 – La sua spinta sulla destra è una costante, Conceicao chiede alle fasce di lavorare e lui sembra già in buona forma.
PEPE 5,5 – Solito vecchio mestierante, ma in un’amichevole un intervento come quello su Mkhitaryan è inaccettabile.
MBEMBA 6 – Riesce a tenere bene la posizione anche se nel secondo tempo sbanda un po’ come tutta la squadra.
MANAFA’ 6,5 – Cerca di fornire un grande apporto in fase di spinta, anche se questo lo costringe a lasciare qualche buco di troppo alle sue spalle.
OTAVIO 7 – Elemento di qualità, tiene bene il campo fornendo un apporto di gran dinamismo. (dal 38’st EVANILSON Senza voto).
BRUNO COSTA 6 – Primo tempo un po’ sottotono, migliora nella ripresa lavorando in cabina di regia. (dal 26’st GRUIJC – Entra in campo con lo spirito giusto).
SERGIO OLIVEIRA 6,5 – Sfiora il gol nel primo tempo con un gran colpo di testa, si conferma uno degli elementi di spicco della squadra. (dal 38’st VITOR FERREIRA 7 – Praticamente entra e segna, per la serie: veni, vidi, vici).
PEPE’ 6 – Prova sufficiente, anche se manca quel guizzo in più per essere davvero incisivo. (dal 26’st LUIS DIAZ 6,5 – Il suo ingresso regala energie in più per l’assalto finale che porta al pareggio).
TONI MARTINEZ 6,5 – Va vicinissimo al gol nel primo tempo con Rui Patricio bravo a sventare, svaria bene su tutto il fronte offensivo.
TAREMI 6 – Match di grande generosità, pesa però l’errore nel finale che nega la vittoria al Porto.
L’ALLENATORE SERGIO CONCEICAO 6,5 – Il suo Porto crea il maggior numero di occasioni della partita e si esprime già con buona personalità. Deve migliorare la concretezza offensiva, da valutare il calo a inizio ripresa che coincide col vantaggio della Roma.

LE PAGELLE DI ROMA PORTO NEL PRIMO TEMPO

Nel primo tempo di Roma Porto la supremazia territoriale è stata dei padroni di casa, in maniera piuttosto decisa, all’Estadio Municipal da Bela Vista di Parchal. Per i giallorossi buone indicazioni sulla tenuta del campo e soprattutto per quanto riguarda il portiere, con Rui Patricio che si è preso la porta giallorossa salvandola con almeno tre grandi interventi, soprattutto nel finale su un colpo di testa di Sergio Oliveira. Per Mourinho questo primo tempo ha portato meno indicazioni positive in attacco, con la Roma che non è mai riuscita ad essere davvero incisiva, con Dzeko isolato e Zaniolo per il momento decisamente poco ispirato.

LE PAGELLE DI ROMA PORTO: I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO ROMA 6 – Ordinata e coriacea difensivamente, con un Rui Patricio che si è dimostrato subito capace di fare la differenza. Ma rispetto alla sfida col Debrecen l’attacco è non pervenuto.
MIGLIORE ROMA: RUI PATRICIO 7 – Tre interventi di rilievo del numero uno portoghese, grande reattività in particolare su Taremi e Sergio Oliveira: la Roma spera di aver trovato il portiere di spessore internazionale che cercava.
PEGGIORE ROMA: ZANIOLO 5,5 – Poco assistito ma lui non sembra intenzionato ad accendere la squadra, finisce per ciondolare tra le linee in avanti, aspettando un pallone che non arriva.

VOTO PORTO 6,5 – La squadra di Sergio Conceicao rischia pochissimo e ha 3 palle gol tutte sventate da Rui Patricio, serve sicuramente un pizzico di concretezza in più in avanti.
MIGLIORE PORTO: TAREMI 6,5 – Sfiora il gol e svaria molto sul fronte offensivo, cercando anche di costruire le occasioni giuste. Brillante, per lo meno a tratti.
PEGGIORE PORTO: BRUNO COSTA 5,5 – Qualche pallone di troppo perso a centrocampo, può fare sicuramente meglio dal punto di vista della costruzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA