LECCE PROMOSSO IN SERIE A SE/ I salentini tornano nella massima categoria!

- Mauro Mantegazza

Lecce promosso in Serie A se: ecco quali saranno i risultati utili contro il Pordenone per festeggiare stasera la promozione dei pugliesi dalla Serie B.

Lecce Serie B
Lecce (Foto LaPresse)

LECCE PROMOSSO IN SERIE A: I SALENTINI TORNANO NELLA MASSIMA CATEGORIA!

Alla luce degli altri risultati al Lecce sarebbe bastato anche un pareggio (o addirittura una sconfitta) per la promozione diretta in Serie A, ma i salentini volevano festeggiare in grande stile e così si sono presi i tre punti battendo il Pordenone per 1 a 0 grazie al gol di Majer che a inizio ripresa ha sbloccato la contesa facendo esplodere il Via del Mare in un’esultanza liberatoria. Di fatto la partita è finita lì con i padroni di casa che hanno sfiorato il raddoppio con Coda, Strefezza e Di Mariano. Al triplice fischio di Piccinini gli uomini di Baroni non sono più riusciti a trattenere la loro gioia così come i tifosi, mentre i ramarri tornavano mestamente negli spogliatoi. La sconfitta del Monza in casa del Perugia spalanca le porte della massima categoria alla Cremonese che chiude al secondo posto, e avrebbe consentito al Lecce di accontentarsi dello 0-0 o addirittura concedersi il lusso di perdere. {agg. di Stefano Belli}

LECCE PROMOSSO IN SERIE A: MAJER FA GIOIRE I SALENTINI CHE TORNANO IN TESTA!

Cambia il risultato al Via del Mare con il Lecce che all’inizio del secondo tempo si porta in vantaggio sul Pordenone: Di Mariano crossa verso il centro dell’area di rigore dove Majer – completamente solo – la spizza di testa, nulla da fare per Fasolino scavalcato dalla traiettoria del pallone, si gonfia la rete e può cominciare la festa sugli spalti. Grazie a questo gol i salentini tornano da soli in testa alla classifica con 71 punti, e a prescindere da cosa accadrà sugli altri campi, in caso di vittoria gli uomini di Baroni festeggerebbero la promozione in Serie A. Adesso è tutto nelle loro mani, vedremo se i ramarri onoreranno l’impegno fino in fondo o tireranno i remi in barca pensando solamente a limitare il passivo e a salutare il campionato cadetto con una sconfitta non troppo pesante. {agg. di Stefano Belli}

LECCE PROMOSSO IN SERIE A: ADESSO VA BENE ANCHE UN PAREGGIO!

In questo momento al Lecce basta un pareggio per essere promosso in Serie A, infatti al Via del Mare il primo tempo della gara con il Pordenone si è concluso sullo 0-0 sebbene i salentini abbiano creato numerose palle gol e scaldato più volte i guantoni dell’esordiente Fasolino. La classifica vede la squadra allenata da Baroni in testa con 69 punti, a braccetto con la Cremonese che sta vincendo sul campo del Como. Ovviamente la situazione cambierebbe – e in peggio – se il Monza dovesse portarsi in vantaggio sul Perugia, in quel caso i brianzoli salirebbero a 70 portandosi in vetta. Motivo per cui il Lecce, se non vuole fare troppi calcoli e preoccuparsi di cosa fanno gli avversari, deve sbrigarsi a trovare la via del gol e strappare i tre punti per dare il via alla festa, infischiandosene di cosa succede sugli altri campi. {agg. di Stefano Belli}

LECCE PROMOSSO IN SERIE A: QUALI SONO LE POSSIBILITÀ PER LA SQUADRA PUGLIESE?

Il Lecce ha ottime possibilità di essere promosso in Serie A oggi, perché la capolista in classifica gioca contro il fanalino di coda Pordenone in un testa-coda che logicamente vede nettamente favorito chi è accomando della Serie B, anche se ancora senza la certezza matematica della promozione dopo la clamorosa sconfitta di sabato scorso a Vicenza. Un aspetto non è cambiato, il Lecce ha ancora il destino nelle proprie mani e per la squadra di Marco Baroni sarebbe un delitto non approfittarne, considerando che pure il calendario sembra dare una mano al Lecce in questa ultima giornata di Serie B.

Il Lecce promosso in Serie A sancirebbe un ritorno dopo appena due anni nella massima categoria, dalla quale i pugliesi furono retrocessi nel 2020: l’anno scorso il Lecce arrivò quarto e poi si fermò alla semifinale dei playoff, stavolta l’obiettivo è naturalmente quello di chiudere i conti già in stagione regolare, anche se il primo “match point” è stato sprecato a Vicenza. I giallorossi finora nella loro storia hanno disputato sedici campionati di Serie A, una presenza abbastanza frequente dal 1985-1986 (primo campionato tra i grandi) in poi.

LECCE PROMOSSO IN SERIE A SE: I RISULTATI UTILI CONTRO IL PORDENONE

Andiamo allora finalmente a scoprire quali saranno i risultati che permetterebbero al Lecce di essere promosso in Serie A oggi: essendo la capolista ed essendo arrivati ormai all’ultima giornata, naturalmente il Lecce sarà sicuramente promosso in Serie A in caso di vittoria questa sera. Il traguardo sarà comunque vicinissimo anche in caso di pareggio: infatti, con un segno X per il Lecce, l’unica combinazione di risultati che negherebbe la promozione ai pugliesi sarebbe la doppia vittoria sia del Monza sia della Cremonese, che premierebbe i grigiorossi a parità di punti in virtù dello scontro diretto favorevole alla Cremonese.

Il discorso sarebbe molto simile curiosamente anche in caso di sconfitta: la Cremonese avrebbe comunque bisogno di una vittoria per scavalcare il Lecce ma lo stesso vale anche per il Monza, che infatti in caso di arrivo a pari punti con i pugliesi sarebbe in svantaggio nello scontro diretto, a differenza dei cugini lombardi. La situazione è quindi molto favorevole, a maggior ragione se si ricorda che il Lecce giocherà in casa contro l’ultima in classifica, che è già retrocessa in Serie C. Fallire l’obiettivo sarebbe un delitto.





© RIPRODUZIONE RISERVATA