LEGO, 50 MILIONI PER BIMBI IN QUARANTENA/ “Sostenere apprendimento di chi è isolato”

- Fabio Belli

Lego, 50 milioni per bimbi in quarantena. “Sostenere apprendimento di chi è isolato”, la Fondazione supporta i più piccoli durante l’emergenza coronavirus.

omini lego 2019 web
Jens-Nygaard Knudsen è morto l'inventore degli omini Lego
Pubblicità

Anche la Lego, la famosa azienda che vende i suoi mattoncini per le costruzioni e il divertimento dei più piccoli in tutto il mondo, scende in campo per fronteggiare l’emergenza coronavirus. E lo fa con una maxi donazione per aiutare i bambini costretti a casa dall’isolamento sociale e dalla quarantena imposta praticamente in tutti i Paesi del mondo per fronteggiare l’emergenza coronavirus. La Lego Foundation stanzierà 50 milioni di dollari, come si legge nella nota ufficiale diramata dalla società, per “sostenere i bambini più bisognosi e garantire che continuino ad avere accesso all’apprendimento attraverso il gioco che aiuta a sviluppare le abilità per tutta la vita“. I mattoncini Lego restano uno dei giochi più amati in tutto il mondo, anche negli Stati Uniti che in questo momento stanno pagando il tributo più alto alla pandemia, senza dimenticare il cuore dell’Europa dove Lego nasce (l’azienda è infatti danese ed ultracentenaria, fondata nel 1916 da Ole Kirk Kristiansen).

Pubblicità

TRE GRUPPI DI PARTNER COINVOLTI

La donazione da 50 milioni di dollari per sostenere nell’apprendimento i bambini impossibilitati ad andare a scuola a causa dell’emergenza coronavirus, sarà suddivisa tra tre gruppi di partner: Education Cannot Wait, che si occupa nello specifico di fornire istruzione ai bambini che si trovano coinvolti in emergenze e crisi prolungate, esattamente come quella causata da Covid-19. Quindi parteciperanno all’operazione una selezione di partner della Fondazione LEGO che da tempo collaborano col colosso dei mattoncini, che lavorano fianco a fianco con famiglie e bambini e che si trovano messi sotto stress specifico dalle conseguenze dell’epidemia. Infine, saranno coinvolti partner di beneficenza che si occupano di sostenere comunità in cui il Gruppo LEGO ha una presenza significativa. “Il nostro obiettivo“, ha spiegato Lego Foundation nella nota ufficiale,”è quello di raggiungere urgentemente i bambini colpiti dalla crisi con forniture essenziali e fornire supporto per continuare l’apprendimento attraverso il gioco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità