Leo Gassmann, fidanzato Enula/ Si sono lasciati oppure no?

- Emanuele Ambrosio

Leo Gassmann è fidanzato con Enula? E’ mistero sulla relazione tra i due cantanti con il figlio d’arte che rivela: “il mio cognome non mi ha mai pesato”

Leo Gassmann
Leo Gassmann

Come sono i rapporti tra  Leo Gassmann e Enula?

Leo Gassmann è fidanzato con Enula? E’ mistero sulla relazione tra il figlio di Alessandro Gassmann e la cantante di Amici di Maria De Filippi  che nell’ultimo periodo hanno vissuto diversi up & down. Al momento i due potrebbero vivere un momento di crisi; del resto Enula di Amici 20 non ha mai fatto mistero che la relazione col cantante di X Factor è molto complicata. A parlare di una possibile rottura tra i due è stato il sito “Il Vicolo delle News” che ha notato come Leo abbia preso parte ad una cena a Roma da solo senza la sua fidanzata. Il cantante era in compagnia di Alberto Urso, Giulia Salemi e Pierpaolo e altre persone di cui non si conosce il nome. Non è dato sapere di più, visto che la coppia non ha né smentito né confermato la fine della loro storia d’amore.

Leo Gassmann da X Factor a Sanremo: “sono state una scuola di musica”

Se non è dato sapere se Leo Gassmann ed Enula sono ancora una coppia oppure no, il figlio d’arte in questi giorni ha rilasciato un’intervista a Radio24 parlando della sua grandissima passione per la musica e del suo percorso nel mondo discografico. Il cantante, infatti, si è fatto conoscere ed apprezzare prima ad X Factor nel team di Mara Maionchi per poi approdare al Festival di Sanremo dove ha trionfato nella categoria Nuove Proposte. Parlando proprio di X Factor e Sanremo ha dichiarato: “ho vissuto entrambe le esperienze come la possibilità di imparare qualcosa dal prossimo. Per me sono state una scuola di musica. Soprattutto X Factor è una full immersion nella musica con altri artisti, hai la possibilità di fare lezioni di canto e strumento, ti insegnano a stare sul palco con le telecamere”. Sanremo ha sicuramente segnato la sua carriera artistica: “è stato più inaspettato perché il brano che ho presentato l’ho preparato sul letto a castello con un mio amico. Pensavo che quel percorso si sarebbe fermato alle prime serate invece si è sviluppato in cose molto più belle”. Infine impossibile non parlare del suo cognome d’arte: “non mi ha mai pesato. Sono orgoglioso di mio nonno, di mio papà e dei miei zii. Faccio solo qualcosa di diverso da loro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA