Lethal Weapon 3/ Anticipazioni del 7 giugno: Cole viene sepolto vivo

- Morgan K. Barraco

Lethal Weapon 3, anticipazioni del 7 giugno 2019, tre episodi in onda su Premium Crime. Cole viene rapito da Sofia Vasquez, torturato e sepolto vivo.

Seann William Scott nella terza stagione di Lethal Weapon
Seann William Scott è Wesley Cole nella terza stagione di Lethal Weapon

LETHAL WEAPON 3: DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di oggi, venerdì 7 giugno 2019, Premium Crime trasmetterà tre nuovi episodi di Lethal Weapon 3. Saranno il settimo, l’ottavo e il nono dal titolo “Bali”, “Playoff di fuoco” e “Cattivi babbi Natale”. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: dopo l’avventura di una notte, un uomo viene ucciso in ascensore. Intanto, Cole (Seann William Scott) ripensa a quanto accaduto ad Aleppo e al suo primo incontro con il bambino ucciso. Murtaugh (Damon Wayans) invece reagisce male quando il figlio lo informa di voler andare in Costarica per un tirocinio sul caffè. Arrivato sulla scena del crimine, Roger intuisce che il nuovo killer potrebbe essere collegato all’assassino di dongiovanni arrestato dieci anni prima. Leo Getz (Thomas Lennon) rivela poi di aver assunto la difesa di Harrison (Greg Bryan) e di essere sicuro dell’innocenza del suo cliente. L’arma usata nell’ultimo delitto sembra confermare la presenza di un copycat, forse istruito da Harrison. Intanto, Getz chiede l’aiuto di Trish (Keesha Sharp) per smontare il caso e dimostrare lo sbaglio di Murtaugh. L’avvocato si trova però nei guai quando intervista un certo Jacob (William Mapother), che intuisce essere l’assassino. Dopo aver liberato il legale, Murtaugh scopre che Trish ha trovato altri due sospettati per uno degli omicidi del vecchio caso. Si scopre così che il vero responsabile è Turner (Jason Manuel Olazabal), l’ex rivale di una delle vittime.

Durante un tragitto, un camion viene preso d’assalto da un gruppo di criminali: due di questi verranno uccisi dal conducente, mentre il complice andrà via con il rimorchio. Nel frattempo, Cole fa una nuova incursione nella vita della moglie, dato che intende sposare il suo nuovo compagno. Incastrato dalla figlia, Murtaugh cede e va contro la moglie, approvando che Riana (Chandler Kinney) vada ad un concerto. In questo modo però nasconde a Trish di non aver venduto la barca. I due indagano poi sulle opere darte rubate con tutto il rimorchio, mentre il capo riceve delle pressioni dall’alto e preme per ottenere dei risultati veloci. Seguendo un indizio, i due scoprono dove si trova la refurtiva, ma la collezione viene quasi del tutto distrutta a causa di una sparatoria con uno dei ladri. Si scopre però che il furto è stato autorizzato da Lena (Annet Mahendru), l’assistente del legittimo proprietario. La donna riesce a fuggire poco dopo sotto al naso di Cole. Grazie ad alcune informazioni, il poliziotto però scopre che Lena è Layla, la figlia di un’artista ribelle uccisa alcuni anni prima.

Cole è ancora vittima dei suoi demoni, per via dei dubbi sul suo mentore Barnes (Mykelti Williamson), colui che lo ha istruito durante il periodo della CIA. Scoperto un pezzo della storia di Cole legato a Panama, Murtaugh continua a guardare il partner con scetticismo. Accetterà però che Barnes collabori per recuperare una cassetta di sicurezza appena rubata. I sospettati tra l’altro sembrano tutti collegati al passato di Cole, anche perché la banca crede che qualcuno abbia agito dall’interno. Il poliziotto inizia quindi a credere che Barnes non sia ritornato nella sua vita per puro caso e che sia diventato un criminale. Ancor di più quando il mentore arresterà un sospettato in sua presenza, solo per sviare l’attenzione da se stesso. Intanto, Murtaugh si scontra con Gutierrez, un nuovo cliente di Trish che riesce a tenergli testa. Il poliziotto però vuole vederci chiaro, sicuro che Louie nasconda qualcosa. Cole invece riceve un ultimatum da Barnes: essere fedele a Murtaugh oppure a se stesso. La decisione del poliziotto si tradurrà in un’esplosione ed all’arresto dell’ex agente della CIA.

ANTICIPAZIONI LETHAL WEAPON 3 PUNTATA DEL 7 GIUGNO 2019

EPISODIO 7, “BALI”: Riana cerca di convincere i genitori a lasciarla andare ad un appuntamento, mentre Vasquez ed il cartello catturano Cole e lo seppelliscono vivo. Roger deve quindi chiedere l’aiuto di Barnes ed a rilasciare Benny Alvila, l’ex braccio destro di Vasquez. Dopo essere stato salvato, Cole ferma il partner prima che possa fermare Alvila: ha intuito che Barnes intende sfruttarlo per uccidere Vasquez.

EPISODIO 8, “PLAYOFF DI FUOCO”: Elliot assiste all’esplosione di un’autobomba ma riesce a sopravvivere. Il prezioso testimone sta collaborando anche per una causa contro Corsetti, un pericoloso criminale. Insospettiti del suo ruolo nell’aggressione, Murtaugh e Cole lo raggiungono solo per scoprire che Tony è già stato ucciso. Intanto, Natalie cerca di nascondere al compagno che di recente fra lei e l’ex marito è scappato un bacio. Cole spera di poter parlare della loro relazione, ma sembra che Andy voglia ancora sposare la donna.

EPISODIO 9, “CATTIVI BABBI NATALE”: Nel ’93, un giovane Cole viene picchiato da un altro ragazzo solo perché non conosce la lingua locale. Nel presente, Murtaugh prepara una festa per RJ, di ritorno dal Costa Rica. Due ladri intanto vengono fermati da una coppia mentre cercano di rubare in una casa: Cole riconosce l’unico ladro ucciso per via del tatuaggio che ha sul collo e decide di andare a parlare con un suo vecchio amico, un ex detenuto di nome Oscar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA