Letizia Battaglia com’è morta/ Aveva 87 anni anni: da tempo lottava contro un tumore

- Chiara Ferrara

Com’è morta Letizia Battaglia: la fotografa era malata di tumore e si è spenta lo scorso 13 aprile all’età di 87 anni a Cefalù, in provincia di Palermo

Isabella Ragonese e Letizia Battaglia 640x300
Isabella Ragonese e Letizia Battaglia (Foto: web)

Letizia Battaglia è morta a causa di un tumore: si è spenta il 13 aprile 2022 a Cefalù, in provincia di Palermo. Per una vita, come viene raccontato nella mini serie “Solo per passione” (realizzata proprio dalla fotografa stessa insieme al regista Roberto Andò) si è dedicata a fotografare la realtà della sua terra negli aspetti più tetri: dalla mafia alla povertà. Il tutto fino agli ultimi anni: non ha mollato se non poco prima di morire la direzione del Centro Sperimentale di Fotografia che aveva creato. (Agg. di Chiara Ferrara)

Letizia Battaglia: la passione per la fotografia fino agli ultimi anni

Letizia Battaglia ha lottato a lungo contro un tumore prima di morire, lo scorso 13 aprile 2022. La famosissima fotografa internazionale al momento della scomparsa aveva 87 anni e si è spenta a Cefalù, nella sua terra. Prima di ciò ha continuato a lottare per la sua passione: la fotografia. Non nascondeva di essersi ammalata, anzi viveva il tutto con il suo consueto temperamento. La vita è stata riassunta nella mini serie dal titolo “Solo per passione”, trasmessa su Rai 1 in due prime serate. È stata proprio lei a realizzarla insieme al regista Roberto Andò negli ultimi anni di vita. A presentarla, sui titoli di coda, c’è difatti proprio la sua voce, quella della protagonista. 

Letizia Battaglia com’è morta: aveva un tumore

Com’è morta Letizia Battaglia? La fotografa, come riportato da Today, era malata di tumore e si è spenta lo scorso 13 aprile all’età di 87 anni a Cefalù, in provincia di Palermo. La storia della sua vita è stata messa su pellicola nella mini-serie dal titolo “Solo per passione”, che va in onda su Rai 1 questa sera e domani sera. La donna, come rivelato dal regista Roberto Andò, era consapevole del fatto che probabilmente non sarebbe arrivata a vedere in televisione la fiction che ella stessa ha contribuito a realizzare. È riuscita, però, a portarla a termine.

“Sapeva di stare male, non lo nascondeva ed esorcizzava così, ironica e diretta, come sempre la morte”, ha rivelato nel corso di un’intervista a DiPiù Tv il regista con cui ha collaborato. La terribile malattia con cui ha a lungo combattuto, comunque, non l’ha mai privata della sua passione. La “fotografa della mafia”, così come era conosciuta, ha lavorato fino agli ultimi mesi nel Centro Internazionale di Fotografia che ha fondato a Palermo, lasciando soltanto nel 2020 la direzione ma rimanendo all’interno.

Letizia Battaglia com’è morta: le fotografie immortali

Letizia Battaglia è morta dunque il 13 aprile 2022 dopo avere a lungo lottato con un tumore. La malattia se l’è portata via a 87 anni, ma non cancellerà mai le sue indimenticabili fotografie. L’artista, infatti, ha realizzato scatti che sono impressi nella memoria degli italiani e non solo. I più importanti quelli realizzati nel corso degli anni di piombo, in cui immortalò su carta scene che sarebbero entrate poco dopo nella storia: da Sergio Mattarella che sostiene il corpo del fratello Piersanti appena assassinato fino Giulio Andreotti insieme ai mafiosi della famiglia Salvo. Alcuni di questi finirono anche agli atti dei processi. In quegli anni fece il giro del mondo anche la fotografia de “La bambina col pallone”, che ritraeva una adolescente del quartiere della Kalsa.







© RIPRODUZIONE RISERVATA