LETTURE/ Atelier delle arti: vivere il bello con Pasolini, Montale e Luzi

- Francesco Malfitano

Gli Atelier delle arti propongono, da luglio a settembre, 4 incontri in luoghi belli per approfondire la passione per l’arte, la poesia, la letteratura

marioluzi 1 lapresse1280
Mario Luzi (1914-2005) a Spotorno (Imperia) nel 1991 (LaPresse)
Pubblicità

Come e con chi condividere talento e passione per la poesia e le arti? Da questa domanda, spesso presente in tanti giovani, sono nati gli Atelier delle arti promossi da Fondazione Claudi. Per giovani, appassionati, docenti e studenti. Ora, dopo sei anni e diverse collaborazioni, l’esperienza si quadruplica.

Una straordinaria occasione di incontro con maestri, per approfondire la passione per l’arte, la poesia, la letteratura, in luoghi belli e fascinosi. Giornate di formazione rivolte a docenti e studenti, ma anche scrittori, poeti, pittori e fotografi, appassionati di arti.

I mesi di quarantena e di chiusura totale che hanno contraddistinto questo periodo non hanno certamente impedito che il desiderio di un gruppo di amici possa emergere e sostenere la ricerca del bello nell’arte e nella poesia, attraverso un percorso fatto di incontri e dialoghi.

“È grigio e le rose son fiorite”: una bambina, nella sua semplicità, ha espresso tanta potenza. La bellezza e la lucentezza dei colori di una rosa trovano maggior forza e vigore in uno sfondo grigio, come apparentemente può sembrare il tempo di oggi.

Sotto la direzione artistica del poeta Davide Rondoni, in collaborazione tra fondazione Claudi e Centro Asteria e con la partecipazione della rivista clanDestino, dell’Associazione Arte Fran Ets, dell’Associazione Aquila Volta la Carta e dell’Associazione In Cammino, quattro gli appuntamenti di quest’anno.

Pubblicità

Il primo sarà il prossimo 20 luglio nell’antica Rocca di Bertinoro: uno dei luoghi più belli d’Italia, patria dell’ospitalità, con la sua mirifica rocca tra Forlì e Cesena da cui si gode una splendida vista sul mare. Tre giorni dedicati alla poesia, con incontri, conversazioni, letture, laboratori e visite a luoghi magici: Ravenna, Villa Maria e Pieve di Polenta che porta memoria dei passaggi di Dante e di Carducci.

Nel corso delle tre giornate, in forma di lezione, confronto e laboratorio di lettura verranno affrontati, in modo specifico, oltre a Dante, nel VII centenario della sua morte, autori significativi del secondo Novecento, tra cui Pasolini, Montale, Luzi.

Saranno presenti Davide Rondoni e Gianfranco Lauretano, fondatori della rivista clanDestino, Lucilla Giagnoni, attrice e regista, e altri poeti ed esperti di poesia e letteratura.

Pubblicità

Seguirà, il 27 luglio, il secondo Atelier, nel magnifico convento francescano di Fontecchio, in provincia dell’Aquila, e poi ancora Grosseto, nel cuore della Maremma, col suo meraviglioso centro storico, il 28 agosto; ultimo incontro il 4 settembre a Nova Siri, un Atelier in riva al mare, nella stupenda costa jonica lucana. È possibile trovare ogni informazione e così iscriversi a uno o più dei quattro momenti sulla pagina Facebook e sul sito.

Verrà rilasciato un attestato per attività formativa; ai docenti un attestato di partecipazione con riconoscimento ore di frequenza riconosciuto dal Miur, e sarà inoltre possibile iscriversi utilizzando la “Carta Docente” e il “Bonus 18app”.

Vi aspettiamo!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità