Liliana Resinovich, cugina vs Sebastiano Visentin/ “Ha controllato il conto in banca”

- Davide Giancristofaro Alberti

La cugina di Liliana Resinovich è stata intervistata stamane dai microfoni di Storie Italiane, su Rai Uno, per parlare del marito della vittima

liliana resinovich rai 2022 640x300
Il caso di Liliana Resinovich a Storie Italiane

La cugina di Liliana Resinovich, la donna trovata senza vita nei boschi della provincia di Trieste, è stata intervistata stamane dai microfoni del programma di Rai Uno, Storie Italiane. La donna ha sollevato dei dubbi nei confronti del marito della vittima, Sebastiano Visentin: “Abbiamo sempre accettato Sebastiano – le sue parole – non ci ha mai fatto del male, mai mancato di rispetto, sempre comportato a bene, però è una persona che da 32 anni non riusciamo ad affezionarci, perchè non ha fatto niente nei riguardi della famiglia di Lilly, compresa la mamma, per farsi accettare e farsi ben volere”.

E ancora: “Io le dico solo una cosa, quale motivo avrei avuto io dopo 4 giorni anzi 5, di di andare a fare una deposizione spontanea per specificare degli orari: me lo dica lei. Io quando ho visto che andava in tutte le tv, che in tutti giornali scrivevano e parlava di quello che aveva fatto quella mattina, io pensavo che avrebbe rettificato. Il primo giorno sei un po’ tra le nuvole, non sai cosa fare, ho detto ‘aspetto, aspetto’”.

LILIANA RESINOVICH, I DUBBI DELLA CUGINA: “CI CHIEDEVAMO PERCHE’ NON FACEVA NULLA”

“Ho aspettato 4 o 5 trasmissioni e non è successo nulla – ha proseguito la cugina di Lliana Resinovich parlando con i microfoni di Rai Uno – leggo i giornali e non succede nulla. A quel punto ho chiesto ai miei parenti che devo fare? E sono andata in polizia”.

Secondo la cugina di Iilly non combacia anche il racconto fra quanto spiegato dallo stesso Sebastian Visentin alla stessa cugina e la versione ‘pubblica’ diciamo: “Lui mi ha detto che è venuto qua per fare benzina, ma da me il giorno della sparizione del pomeriggio è venuto il signor Claudio ma io non ero a casa”. In poche parole, come sottolinea Storie Italiane, la cugina di Lilly sostiene che “Gli orari detti a me sono diversi da quelli detti in tv”. E ancora: “Ci chiedevamo perchè Sebastiano non fa niente, se mancava un giubbotto, se aveva aperto gli armadi, vedi se una stampella è vuota”. Poi ha precisato: “Mi ha dato risposte che a me non andavano bene, non coincidevano con quanto successo, tutto qua”. Sui soldi: “Mi ha detto che trovato dei soldi, un estratto conto con 100mila euro e che non pensava così tanti. Tua moglie è scomparsa da due giorni, non apri l’armadio ma controlli i soldi?”. Ovviamente si tratta di dubbi e di supposizioni della stessa cugina di Liliana Resinovich che noi riportiamo e pubblichiamo così come dichiarato dalla donna. “Mia cugina – conclude la donna intervistata dalla Rai – aveva un progetto di vita ed ha sbagliato a dirglielo prima”, riferendosi alla possibile ‘fuga’ con Claudio, la sua vecchia fiamma.







© RIPRODUZIONE RISERVATA