Lilli Giuffré su Antonella Elia/ “Aborto? Deve perdonarsi. Renato Zero le disse…”

- Silvana Palazzo

Lilli Giuffré, la “seconda madre” di Antonella Elia è preoccupata: “Non la vedo serena”. Sull’aborto e i figli non arrivati: “Deve perdonarsi”. E poi rivela un retroscena su Renato Zero…

Antonella Elia
Antonella Elia al GF Vip 4 (ph.Alessandra Corbi)

Lilli Giuffré, vedova del grande Carlo, è molto più di un’amica per Antonella Elia. La concorrente del Grande Fratello Vip 4 la considera una seconda madre per il forte legame che hanno instaurato. Proprio lei parla al settimanale Spy dell’esperienza che la showgirl all’interno del reality di Canale 5. «Le ho detto di non ripetere i fasti dell’Isola dei Famosi. Lei, purtroppo o per fortuna, è una istintiva. Prende e parte senza mai ragionare un secondo sulle possibili conseguenze». Molti per questo ora la accusano di misoginia, ma Lilli Giuffré la difende: «Sciocchezze! Antonella è piena di amiche e non è né gelosa, né invidiosa delle donne, anzi». La definisce selettiva, quindi per lei il vero problema di Antonella Elia è un altro: «Ha il maledetto vizio di dire sempre quello che pensa, ma è una donna leale, perbene e soprattutto pura». A tal proposito Lilli Giuffré rivela un retroscena, una cosa che Renato Zero disse alla showgirl: “Sai perché mi piaci? Perché non fai parte del coro e perché sei fuori da tutti i giochi perversi di questo ambiente”.

LILLI GIUFFRÉ SU ANTONELLA ELIA “AL GF VIP È CHIUSA IN GABBIA”

In ogni caso Lilli Giuffré è contenta del fatto che Antonella Elia stia partecipando al Grande Fratello Vip 4. «L’ho esortata, sin dal primo provino, ad accettare questa ennesima sfida», dice a Spy. Questo perché la ritiene «una grande occasione per chi vive di spettacolo». Del resto «i tempi sono cambiati e solo di teatro non si vive più». Al settimanale Lidia Panicali, nome all’anagrafe della vedova dell’indimenticato Carlo Giuffré, parla anche del loro rapporto speciale, visto che Antonella Elia la considera una seconda madre. «Tra noi è stato amore a prima vista. Ci è bastato un solo sguardo per capire che ci saremmo sempre state l’una per l’altra». Le due si conoscono infatti da tantissimi anni, quindi sa bene come è fatta la showgirl caratterialmente. Per questo, se potesse parlarle, le consiglierebbe «di relazionarsi con maggiore tranquillità e di sorridere di più». Lilli Giuffré infatti non la vede felice: «È una donna troppo libera per stare chiusa in gabbia». La sua speranza comunque è che arrivi in finale. «Me lo auguro per lei e ancor più per la sua carriera, ma temo che il pubblico non riuscirà a capirla fino in fondo».

LILLI GIUFFRÉ “ABORTO? ANTONELLA ELIA DEVE PERDONARSI”

Secondo Lilli Giuffré quel che turba Antonella Elia non è il fidanzato Pietro Delle Piane e il caso del presunto tradimento con Fiore Argento. «L’ho visto un paio di volte, mi sembra un uomo discreto e gentile, ma preferisco non esprimermi. Se Antonella è felice, lo sono anche io». Di sicuro non la vede serena: «Da casa riconosco perfettamente il suo sguardo. Nonostante tutti i comfort e l’allegra compagnia, non la vedo serena». E questo potrebbe dipendere proprio dalle caratteristiche del reality, visto che la definisce «un animale libero» e racconta che «gira il mondo da sola, ha dormito nella foresta amazzonica, fa sport assurdi, nuota con le balene». Nell’intervista a Spy però la moglie di Carlo Giuffré affronta anche un tema molto delicato, quello dell’aborto e dei figli che l’amica («è un po’ come se fosse la mia quarta figlia») non è riuscita ad avere. «Quello è un dolore che non riesce proprio a perdonarsi. Voglio sperare che, con il passare del tempo, inizi a farci pace». Poi però aggiunge: «Per uno spirito libero come lei temo che i figli sarebbero stati solo un impedimento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA