Linus vittima di truffa bancaria/ “Rubati 5.000 euro dal conto, sono stato un fesso”

- Davide Giancristofaro Alberti

Il conduttore radiofonico Linus, è stato vittima di una truffa bancaria digitale: “Fessi come me ce ne sono tantissimi”

dj linus instagram 640x300
Dj Linus (Foto: Instagram)

Il direttore di Radio Deeejay nonché storico conduttore radiofonico, Linus, è stato vittima di una truffa digitale. Lo ha svelato lo stesso, attraverso la propria pagina Instagram, mezzo con cui il dj ha voluto raccontare la propria esperienza, invitando i suoi follower a fare attenzione e a non cadere nello stesso tranello. “Perché di fessi come me ce ne sono tantissimi – ha poi raccontato lo stesso Linus durante la puntata della storica trasmissione da lui condotta, ‘Deejay Chiama Italia’, con il collega Nicola Savino – e quelli che non conoscevano questa truffa adesso mi ringraziano per averli avvisati”. “L’avevo detto stamattina che la giornata prometteva male. Ma può sempre andare peggio”, esordisce il volto e la voce quarantennale della radio italiana sui propri canali social, che poi aggiunge: “È stata una progressione inesorabile, fino al capolavoro di poco fa”. Ma ecco nel dettaglio cosa è accaduto: “Mi arriva un sms dalla banca – scrive – che mi dice che sono stati notati movimenti anomali. Controllo il mio account e non c’è nulla, per fortuna. Poi mi chiama un gentilissimo funzionario che mi chiede se ho fatto qualcosa con riferimento Lugano. Mi viene in mente Roberto Ferrari (scherza ndr) ma per una volta non c’entra nulla, quindi no”.

LINUS: “A QUEL PUNTO HO RICHIAMATO LA BANCA E…”

Quindi il racconto di Linus continua: “Allora il tipo al telefono con grande pazienza mi spiega che sono stati fatti quattro bonifici dal mio conto è che bisogna bloccarli. Parte tutto un giro di sms con codici da inserire che dura almeno 45 minuti. Dopodiché sparisce. Apro l’home banking e ci sono due prelievi da 2500 euro l’uno. Fottuto!”. Ed ecco che la truffa digitale bancaria era stata confezionata: “Questa volta finalmente chiamo io la banca – prosegue Linus – e con imbarazzo mi dicono una cosa che è la vera morale della favola: la Banca non chiama mai. Al massimo vi può chiamare la vostra persona di riferimento”. Quindi il conduttore conclude il suo post/sfogo/monito, con tali parole: “Non rispondete mai ad sms e mail, soprattutto non aprite gli allegati. Ps: poi un giorno vi racconterò come ho fatto a recuperarli…no, senza amici coi baffi…”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA