Lisa Martinek, morta attrice tedesca: malore in mare/ Gli esordi e l’impegno sociale

- Silvana Palazzo

Lisa Martinek, morta la famosa attrice tedesca a causa di un malore in mare: i suoi esordi tra cinema, teatro e tv e l’impegno sociale

lisa martinek wikipedia
Lisa Martinek (Foto: Wikipedia)

La notizia della morte di Lisa Martinek ha lasciato il mondo del cinema, del teatro e della tv senza parole. L’attrice molto nota soprattutto in Germania, moglie del regista Giulio Ricciarelli e madre di tre figli piccoli, ha accusato un malore lo scorso venerdì mentre era in vacanza al mare. Nonostante sia stata soccorsa prontamente e trasportata in ospedale di Grosseto in elicottero, i medici del reparto di emodinamica non sono riusciti a salvarle la vita. Come rammenta Il Fatto Quotidiano, che riporta la notizia della sua morte prematura, Lisa Martinek aveva fatto il suo esordio al cinema nel 1991 in “Schulz & Schulz II – Tutti gli inizi sono difficili”. Successivamente aveva proseguito i suoi studi all’Università della musica e del teatro di Amburgo prima di calcare i maggiori teatri della Germania. Di recente si era fatta conoscere anche in tv grazie alla sua partecipazione in numerose serie televisive che l’hanno resa celebre al grande pubblico, anche in Italia. Nonostante gli impegni professionali, la Martinek non ha mai tralasciato fino alla fine il suo impegno sociale nella sua vita quotidiana in quanto era ambasciatrice della Fondazione Airway. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ERA LA MOGLIE DEL REGISTA GIULIO RICCIARELLI

La morte di Lisa Martinek lascia sconvolto soprattutto suo marito, il regista Giulio Ricciarelli. Quest’ultimo è nato a Milano il 2 agosto del 1965 e l’aveva conosciuta proprio sul set in Germania visto che aveva lavorato come attore in sceneggiati con alle spalle circa 40 partecipazioni. Sicuramente il suo lavoro più conosciuto è Il labirinto del silenzio, film del 2014 che ha raccolto negli anni un grandissimo successo a livello internazionale. I due si erano sposati nel 2019, riuscendo a vivere quello che era un sogno d’amore venuto da molto lontano. L’uomo al momento ha deciso di chiudersi nel silenzio del suo dolore, senza rilasciare nessun tipo di dichiarazione. Staremo dunque a vedere se nelle prossime ore arriverà qualche ricordo magari da qualche altra persona vicina alla donna. (agg. di Matteo Fantozzi)

FATALE MALORE DURANTE VACANZA

È morta Lisa Martinek, attrice tedesca sposata in seconde nozze con il regista italo-tedesco Giulio Ricciarelli. Il decesso è avvenuto venerdì, come confermato dall’avvocato di famiglia Christian Schertz al Berliner Kourier. La donna, 47 anni, stava trascorrendo una vacanza all’Isola d’Elba quando è stata improvvisamente colta da un malore. C’è stato il disperato trasferimento all’ospedale di Grosseto, nella speranza di salvarla, poi le lacrime. Lisa Martinek, nata Wittich (ma aveva deciso di mantenere il cognome del primo marito), è deceduta all’ospedale Misericordia di Grosseto. Nel pomeriggio di venerdì era a Marciana Marina. Il malore l’ha colta mentre stava facendo il bagno al largo di Sant’Andrea. Come riportato da La Nazione, è stato il marito ad accorgersi di quello che stava succedendo e a soccorrerla per primo. Una volta lanciato l’allarme, è corso con la sua imbarcazione fino al porto dove Lisa Martinek è stata presa in carico dal 118 e poi trasportata in elisoccorso a Grosseto.

LISA MARTINEK MORTA: MALORE ALL’ISOLA D’ELBA

Lisa Martinek era un’attrice molto nota in Germania, soprattutto per i suoi ruoli nelle serie tv, ma il suo volto è conosciuto anche in Italia, dove sono stati trasmessi nei mesi scorsi dalla Rai “Amore e tacchi alti” e “I perfetti imperfetti”. La donna lascia tre figli di età compresa tra i 4 e gli 8 anni. Si divideva tra Monaco di Baviera e Berlino. Quando si è diffusa la notizia della sua morte, i fan hanno cominciato a pubblicare messaggi di cordoglio sui social. Dopo l’esordio cinematografico in “Schulz & Schulz II – Tutti gli inizi sono difficili”, l’attrice nel 1991 prosegue gli studi all’Università della musica e del teatro di Amburgo, poi cominciò a calcare i teatri più importanti della Germania. Negli ultimi anni era passata al mondo delle serie tv, grazie alle quali è diventata famosa al grande pubblico. Ma non ha mai tralasciato l’impegno nel sociale: era infatti ambasciatrice della Fondazione Airway.

© RIPRODUZIONE RISERVATA