Lite Delmastro-Di Stefano/ Video, il grillino: “Io disonesto? Non dire cazz*te”

- Carmine Massimo Balsamo

Scontro a distanza tra Delmastro e Di Stefano a L’aria che tria, video: il sottosegretario M5s attacca frontalmente, “dici cazz*te”.

Delmastro Di Stefano
Lo scontro a L'aria che tira

Confronto ad alta tensione oggi a L’aria che tira tra Andrea Delmastro (Fratelli d’Italia) e Manlio Di Stefano (M5S). Motivo del contendere le posizioni del Movimento 5 Stelle e le priorità del Governo guidato da Giuseppe Conte, tra ius culturae e le modifiche ai decreti sicurezza targati Salvini. Netta la posizione dell’esponente di Fratelli d’Italia: «Io credo che Manlio Di Stefano abbia un rapporto morboso e malato con la realtà: almeno Giuseppi (Conte, ndr) ci racconta che lui tutti i giorni traccheggia e rinvia per sopravvivere. Di Stefano invece ci racconta che tutto va bene, come se non ci fosse un Governo che vuole rivedere i dl sicurezza, una parte significativa di questo Governo vuole portare da 180 a 90 giorni la permanenza nei centri di accoglienza».

Manlio Di Stefano, sottosegretario di Stato al Ministero degli affari esteri, ha evidenziato che i dossier verranno affrontati quando sarà il momento, ancora netto Andrea Delmastro: «Ti avviso, è già il momento per i tuoi alleati del Pd! E sarebbe già il momento di dare una stretta, visto che grazie alla Lamorgese siamo passati da 3.900 sbarchi a 14.338 sbarchi di oggi. Così come sul Mes, quando sarà il momento, il Pd ha già annunciato di voler utilizzare il fondo salva-Stati, mentre voi eravate quelli che dovevate andarlo a liquidare in Europa, mentre porterete la Troika in Italia». Poi l’affondo che ha mandato su tutte le furie il grillino: «Giuseppi a differenza tua ha un grammo di onestà intellettuale ed ammette il rinvio» . Questa la dura replica di Di Stefano: «Non ti permettere, siamo chiari: non ti permettere mai più di dire che non ho onesta intellettuale, sei un grande racconta balle, io non mi permetto di interferire con le cazzate che racconti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA