Lite tra mamme a colpi di mestolo/ Cisterna, rivale tenta di investirla fuori scuola

- Emanuela Longo

Lite tra mamme a Cisterna: una tenta di investirla in auto, l’altra la colpisce con un pesante mestolo. Parte la denuncia

pavia
Immagine di repertorio (Pixabay)

La lite tra due mamme di Cisterna, in provincia di Latina, si è ben presto trasferita dai social (dove era esplosa) alla vita reale. E così, come riferisce LatinaToday, la resa dei conti si è consumata proprio davanti la scuola dei loro figli, nel quartiere popolare di San Valentino, dove le donne armate di mestolo, si sono fronteggiate a pochi passi dall’istituto scolastico, dopo aver accompagnato i propri figli. La lite però è ben presto degenerata e stando alle prime ricostruzioni, una delle mamme più agguerrite si sarebbe messa alla guida della sua auto ed avrebbe tentato di investire la sua rivale schiacciandole un piede e costringendola così a sottoporsi alle necessarie cure mediche. La vittima però, spalleggiata anche dalla sorella, avrebbe ben presto reagito colpendola con un pesante mestolo da cucina che per l’occasione aveva deciso di portarsi da casa per affrontare la donna. Ad avere la peggio è però stata proprio lei, che è finita in ospedale con una prognosi di 20 giorni.

LITE TRA DUE MAMME FINISCE A COLPI DI MESTOLO

La lite tra le due mamme a Cisterna si è trasformata così in una pesante denuncia formale presentata in polizia dalla malcapitata nei confronti della donna che avrebbe tentato di investirla. La mamma alla guida dell’auto incriminata è stata convocata in Commissariato e le è stato notificato un avviso orale emesso dal Questore di Latina a causa dei suoi precedenti comportamenti spesso rilevanti penalmente. Non è la prima segnalazione giunta al Commissariato di Cisterna contro di lei, considerata socialmente pericolosa. Non è del tutto chiaro il motivo della lite esplosa tra le due mamme e nata su Facebook, dove da tempo le due donne erano solite lanciarsi pesanti insulti e minacce. Solo che il confronto finale avrebbero deciso di metterlo in scena in modo semi-comico proprio davanti la scuola frequentata dai loro figli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA