Lo chiamavano Bulldozer/ Bud Spencer interpreta un personaggio alquanto particolare

- Matteo Fantozzi

Lo chiamavano Bulldozer in onda oggi, 25 giugno, dalle 21:25 su Rete 4. Nel cast Bud Spencer, Raimund Harmstrof, Ottaviano dell’Acqua, Nando Paone, Enzo Santaniello, Marco Stefanelli.

Lo chiamavano Bulldozer
Lo chiamavano Bulldozer (Wikipedia)

Il film Lo chiamavano Bulldozer è stato girato in diversi luoghi della regione Toscana. Nel dettaglio, le riprese sono state effettuate a Porto di Livorno, Marina di Pisa, Tirrenia e Viareggio. In questo film Bud Spencer non recita con la sua voce originale. Infatti, risulta essere doppiato da Glauco Onorato. Tuttavia, in una scena Bud canta e balla con una chitarra in mano. In tal caso, la sua voce non è doppiata ma è originale. Nel cast del film troviamo anche Luciano Bonanni nel ruolo di Osvaldo. L’attore nacque a Roma il 13 dicembre del 1922 per morire sempre nella capitale a 69 anni esattamente un mese dopo il suo compleanno. Tra il 1951 e il 1990 è apparso in oltre cento film diventando un caratterista molto apprezzato sempre impegnato in ruoli minori ma che ha interpretato con grande attenzione. Il suo debutto cinematografico è arrivato nel 1951 in Guardie e ladri della coppia formata da Mario Monicelli e Steno. L’ultimo film in cui ha recitato è Grandi Magazzini del 1986 di Castellano e Pipolo.

Lo chiamavano Bulldozer, streaming film di Rete 4 con Bud Spencer

Lo chiamavano Bulldozer viene bocciato da MyMovies con due stellette sulle cinque messe a disposizione e con la spiegazione che si tratta di “una commedia per bambini con protagonista Bud Spencer”. In linea è il giudizio de ilMorandini che affida due stellette al film e spiega: “Fedele agli schemi usuali è il personaggio di Bud Spencer. Lupo riempie i vuoti delle vicende con chilometriche risse ridanciane”. In quel periodo storico bastava vedere il faccione di Carlo Pedersoli, in arte appunto Bud Spencer, per avere successo, un po’ come accade oggi con Checco Zalone. In quei film però molto spesso non c’era grande impegno produttivo con storie sfilacciate, molti momenti incomprensibili e le “botte” a farla da padrone. Nonostante questo tutti i suoi film sono diventati cult e rivalutati anche nel corso del tempo. Lo chiamavano Bulldozer va in onda in prima serata su Rete 4, clicca qui per il trailer. MediasetPlay ci offre la possibilità di seguire il film in diretta streaming, clicca qui per farlo.

Lo chiamavano Bulldozer, film di Rete 4 diretto da Michele Lupo

Lo chiamavano Bulldozer sarà trasmesso oggi, 25 giugno, dalle ore 21:25, dunque in prima serata, su Rete 4. Si tratta di un film che appartiene al genere commedia e azione e che ha debuttato in tutti i cinema italiani durante l’anno 1978. Questo film è stato diretto da Michele Lupo mentre la sceneggiatura è stata scritta da Marcello Fondato e Francesco Scardamaglia.

All’interno del cast del film sono presenti alcuni attori molto famosi in Italia come Bud Spencer, Raimund Harmstrof, Ottaviano dell’Acqua, Nando Paone, Enzo Santaniello, Marco Stefanelli, Giovanni Vettorazzo, Gigi Reder e Piero del Papa. Le musiche del film sono state composte da Guido De Angelis e Maurizio De Angelis mentre la fotografia è stata messa a punto dal professionista Franco di Giacomo.

Lo chiamavano Bulldozer, la trama del film

Bulldozer, così viene chiamato il protagonista del film Lo chiamavano Bulldozer, è un ex atleta ormai andato in pensione. Precisamente, Bulldozer era un giocatore di Football Americano, dunque possiede delle doti fisiche interessanti. Il suo corpo è enorme ma nonostante la sua stazza dimostra di avere un animo gentile. Ora Bulldozer si è ritirato e ha deciso di vivere una vita solitaria e libera da qualsiasi schema su una barca. Visita ogni parte del mondo e arriva anche in Italia.

Precisamente, si ferma a Livorno e qui assiste a un episodio molto singolare. Alcuni uomini del sergente Kempfer, che fanno parte della marina militare USA di stanza in Italia, compiono atti di bullismo nei confronti di ragazzi. Bulldozer non tollera questo comportamento perché lui ha un animo buono e odia le ingiustizie. A questo punto, Bulldozer non perde l’occasione di sfidare a braccio di ferro il sergente e i comandanti, riuscendoli a battere senza alcun problema. Da allora, il giocatore di Football Americano diventa l’idolo dei giovani e si darà battaglia in diverse occasioni con i militari americani che vogliono sconfiggerlo in qualsiasi modo possibile.

Il video del trailer de Lo chiamavano Bulldozer







© RIPRODUZIONE RISERVATA