L’ora legale, Canale 5/ Streaming video del film di e con Ficarra e Picone

- Matteo Fantozzi

L’ora legale in onda su Canale 5 oggi mercoledì 11 dicembre 2019 a partire dalle ore 21:20. Il film di e con Ficarra e Picone vede nel cast Vincenzo Amato. Streaming del film

ora legale 2019 film
L'ora legale

L’ora legale è “un documento divertente e in qualche modo anche coraggioso del momento storico politico che l’Italia sta attraversando. Si è sospesi tra paura e speranza“. Paola Casello promuove il film su MyMovies, regalandogli ben tre stelline sulle cinque a disposizione. Aggiunge: “Il film da un lato affronta di petto il tema “caldo” di un’Italia ingovernabile a cominciare dal basso, dall’altro assesta un colpo alla botte e uno al cerchio“. Sicuramente si tratta di un film divertente da vedere dall’inizio alla fine tutto di un fiato. I due comici siciliani bucano lo schermo e riescono ad essere determinati e pronti a dare il loro lato migliore ancora una volta. Si ride con leggerezza, ma si riflette anche. L’ora legale sarà trasmesso su Italia 1, clicca qui per il trailer del film, e potremmo seguirlo anche in diretta streaming cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

Curiosità sul film

Tra i principali protagonisti de L’ora legale figura l’attore italiano Gaetano Bruno nato a Palermo il 26 luglio del 1973. La sua esperienza cinematografica è più in generale nel mondo della recitazione è iniziata a teatro per poi Avvicinarsi al cinema nel 2004 grazie al regista Paolo Sorrentino che lo ha scelto per far parte del cast del film Le conseguenze dell’amore. Nel corso della propria carriera ha avuto modo di recitare in diverse pellicole di buon riscontro di pubblico tra cui ricordiamo Lo spazio bianco, La doppia ora, Baaria, L’isola dell’angelo caduto, Indivisibili, I ponti di Sarajevo, Moglie e marito, Una storia senza nome e Gorbaciof.

Film di e con Ficarra e Picone

L’ora legale va in onda su Canale 5 prevede per la prima serata di oggi mercoledì 11 dicembre 2019 a partire dalle ore 21:20. Si tratta di un film realizzato nel 2017 con principali protagonisti il duo comico Ficarra e Picone i quali si sono interessati anche della regia, della stesura del soggetto e della sceneggiatura in collaborazione con Edoardo De Angelis, Nicola Guaglianone e Fabrizio Testini. Le musiche della colonna sonora sono state composte da Carlo Crivelli il montaggio è stato eseguito da Claudio Di Mauro mentre la fotografia è stata gestita da Ferran Paredes Rubio. Completano il cast Vincenzo Amato, Tony Sperandeo, Leo Gullotta, Sergio Friscia e Antonio Catania.

L’ora legale, la trama del film

Diamo uno sguardo alla trama de L’ora legale. In una piccola cittadina siciliana si stanno per tenere le nuove elezioni politiche. Un fatto di grande importanza anche perché c’è da parte di una nutrita parte della popolazione, la ferma volontà di chiudere con il passato faccio di politici corrotti a partire proprio dal sindaco. Le elezioni in effetti riescono ad essere manifestazione diretta di questo desiderio di cambiamento per cui arriverà a guidare il consiglio comunale un sindaco che fa della legalità il proprio punto di forza. Tuttavia dopo i buoni propositi iniziali la cittadina si dimostra essere abbastanza allergica a questa situazione di legalità in quanto ci sono da modificare le abitudini fatte di abusivismo edilizio, di mancanza di gestione per quanto riguarda i rifiuti e tantissimo altro ancora. A farne le spese saranno soprattutto due cugini che si sono schierati apertamente per il nuovo sindaco anche in ragione del fatto di essere un suo parente. I due gestiscono ormai da tempo un chiosco posizionato nel centro della cittadina e si troveranno a dover fare i conti proprio con la voglia di legalità del nuovo sindaco che in poche parole li induce a chiudere viste le tante tasse e permessi che dovranno ottenere per essere a norma. Come se non bastasse i due durante la campagna elettorale hanno portato avanti una politica di favoreggiamento nei confronti del nuovo sindaco per cui vengono chiamati in causa dall’intera popolazione disposta a tutto pur di tornare indietro e quindi di avere il vecchio ma corrotto sindaco. Una serie di situazioni divertenti tra tentativi di minacce di vario genere e ricerche estreme per trovare delle illegalità da parte del nuovo primo cittadino in maniera tale da mandarlo a casa. Il finale si dimostra piuttosto amaro in quanto c’è la consapevolezza che in Italia non si possa avere un cambiamento indolore verso la legalità in tutte le sue forme.

Il trailer de L’ora legale



© RIPRODUZIONE RISERVATA