Lorella Boccia/ “Dopo l’aggressione ho ripreso la mia vita ma non è come prima”

- Emanuele Ambrosio

Lorella Boccia a Verissimo da Silvia Toffanin ha raccontato dell’aggressione subita a Roma con il marito Niccolò Presta: “ho temuto di perderlo”

Verissimo
Lorella Boccia

Non è facile per Lorella Boccia rivivere i momenti dell’aggressione. Li racconta a Verissimo, dove ammette che nulla è come prima di quel terribile momento: “Non pensavo che una serata così romantica potrebbe trasformarsi in un incubo. – ammette la ballerina – Quando siamo usciti dal ristorante, abbiamo notato due ragazzi. Poi ci hanno superati, chiamati e da lì è successo tutto questo”. Oggi non ricorda i particolari dell’aggressione: “Io tengo sempre a cancellare sempre le cose negative… sono fatta così..”. Svela che gli aggressori l’hanno riconosciuta: “Inizialmente mi ha detto ‘Tu non sei quella che fa…’ e credo l’abbia capito. Ma non è questo il punto, questa è una cosa indifendibile, assurda”. Così aggiunge: “Dopo l’aggressione? Ho ripreso la mia vita, abbiamo registrato una puntata ed ero anche molto adrenalinica. Però non è più come prima”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Lorella Boccia parla di Niccolò Presta: “Sta male!”

La grande paura di quella notte rimarrà ancora a lungo nei cuori di Lorella Boccia e Niccolò Presta. Lo raccontano entrambi a Verissimo, nella puntata in onda oggi su Canale 5. La ballerina di Amici ammette che suo marito è infatti ancora molto scosso da quanto accaduto solo poche sere fa. “Mio marito è arrabbiato, – ha ammesso la Boccia – avrebbe voluto difendermi, si è sentito impotente e adesso sta subendo le conseguenze di quella sera, ma io so che lui farebbe qualsiasi cosa per me.” Eppure il senso di impotenza provato quella sera di fronte alla quasi impossibilità di fare qualcosa per la sua compagna lo accompagna ancora oggi. Lorella, però, cerca di rasserenarlo: “Non deve preoccuparsi di nulla perché ha fatto tutto quello che poteva fare. Poteva andare molto peggio”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Lorella Boccia ancora scossa dopo l’aggressione

Lorella Boccia è una delle ospiti di Verissimo, il rotocalco televisivo di successo condotto da Silvia Toffanin il sabato pomeriggio su Canale 5. La ballerina di Amici di Maria De Filippi ha raccontato per la prima volta in tv della terribile aggressione subita nella notte tra il 3 e 4 ottobre a Roma con il marito Niccolò Presta. La coppia, che si è sposata lo scorso giugno a Roma, stava rientrando a casa dopo una romantica cena in un ristorante della capitale quando è stata raggiunta da due ragazzi. “Siamo usciti dal ristorante, dopo una cena romantica. Camminando verso la macchina abbiamo incrociato due ragazzi che ci hanno chiamato. Ci siamo voltati istintivamente e da quel momento è successo tutto” ha raccontato ancora visibilmente sconvolta la ballerina che commossa ha ricostruito l’intera vicenda.

Lorella Boccia: “io e Niccolò Presta Minacciati da un coltello”

Lorella Boccia è ancora sotto shock da quanto accaduto e lo conferma durante il racconto dell’aggressione fatta negli studi di Verissimo. La ballerina a Silvia Toffanin ha raccontato: “io e mio marito Niccolò Presta siamo stati minacciati con un coltello”. Presi dallo spavento la coppia ha consegnato ai ladri tutto quello che avevano: “abbiamo dato tutto quello che avevamo, ma io non riuscivo a sfilarmi la mia fedina, regalo di mio marito”. Allora gli aggressori sono arrivati al punto di darle uno schiaffo come ha raccontato la stessa Boccia: “questa cosa ha dato fastidio agli aggressori che a quel punto mi hanno tirato un ceffone. Io però non ho sentito nulla, ho temuto invece per la reazione di mio marito che voleva istintivamente difendermi, ma loro avevano un coltello, lui nulla”. La preoccupazione di Lorella, infatti, è stata da subito la reazione che avrebbe potuto avere il marito Niccolò Presta al punto da spingerla a pensare: “la mia paura più grande è stata per mio marito Niccolò. Ho temuto di perdere l’uomo più importante della mia vita”.

Lorella Boccia: “non mi sento ancora al 100%. Ho bisogno di tempo”

A distanza di qualche giorno dall’aggressione, Lorella Boccia e Niccolò Presta sono ancora sconvolti. “Mio marito è arrabbiato, avrebbe voluto difendermi, si è sentito impotente e adesso sta subendo le conseguenze di quella sera, ma io so che lui farebbe qualsiasi cosa per me. Non deve preoccuparsi di nulla perché ha fatto tutto quello che poteva fare. Poteva andare molto peggio” ha detto la ballerina che ha voluto poi rispondere agli attacchi degli haters circa il post pubblicato sui social. “Ho fatto questo post perché ero molto arrabbiata” – precisa la ballerina di Amici, che prosegue – “nei giorni successivi quasi mi sono pentita di averlo scritto, perché purtroppo il mondo dei social dà il diritto di parola a tante persone, chiamiamole così. Poi, riflettendo, mi sono detta ‘perché non posso essere me stessa e denunciare un fatto che succede a tantissime persone?”. Infine alla domanda di Silvia Toffanin che le chiede come si sente, la Boccia risponde: “il giorno dopo sono subito tornata a lavorare, ma non è ancora come prima. Non sento ancora di essere al cento per cento Lorella. Ho solo bisogno di tempo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA