Lorena Bianchetti/ Pazza della figlia Estelle: “Con lei nelle favole”

- Silvana Palazzo

Lorena Bianchetti oggi a I Soliti Ignoti. La giornalista e conduttrice pazza della figlia Estelle: “Con lei nelle favole”, ha scritto su Instagram

lorena bianchetti soliti ignoti
Lorena Bianchetti a I soliti ignoti

Lorena Bianchetti è il personaggio noto di oggi dei “Soliti Ignoti”. Una sorpresa quella della conduttrice di “A sua immagine”, che ovviamente sui social non ha lasciato alcun indizio o anticipato la sua partecipazione al programma di Amadeus. Nel post di oggi ha pubblicato infatti una foto della figlia, senza comunicare che sarebbe tornata in tv oggi. «Lunedì mattina inizia così… nelle favole…», ha scritto infatti su Instagram. Ma qual è il particolare che dovrà associare la concorrente? Lorena Bianchetti faceva fotoromanzi, ritrova oggetti smarriti, collauda furgoni, organizza tour in risciò, crea pennelli da barba, fa ombre cinesi o incide? Lo scopriremo nel corso della puntata. La concorrente dovrà fare ricorso al suo intuito, visto che non si sa molto di Lorena Bianchetti. La conduttrice è sempre stata molto riservata, ma sulla figlia si è invece raccontata. Dopo il matrimonio con Bernardo De Luca, la sua altra grande gioia è la nascita della piccola Estelle, che ha avuto a 45 anni. «Questo è stato un miracolo, è un amore infinito», ha dichiarato nelle scorse settimane a Storie Italiane.

LORENA BIANCHETTI, DALLA FIGLIA ESTELLE AL PADRE…

Nel corso di quell’intervista Lorena Bianchetti ha raccontato anche che è riuscita a rimanere incinta, nonostante non fosse più giovane, quando ha deciso non pensare ossessivamente alla maternità. «Ho scritto un libro, Una guerriera disarmata, e a metà del libro sono rimasta incinta. La ginecologa mi aveva detto: “Devi spostare la testa”. E l’ho fatto, mi sono concentrata sul libro in cui ho raccontato me stessa e il mio passato. Ha funzionato!». Ma la giornalista e autrice tv ha dovuto affrontare anche momenti difficili, come la morte del padre. Nonostante ciò, ha scelto di andare regolarmente in onda con il suo programma, nonostante fossero passate poche ore dalla morte del padre. «Dovevo andare in onda. Chiamai il responsabile della Cei, dicendo che non me la sentivo. Lui mi disse: “Cosa avrebbe voluto tuo papà?”. Ho capito che avrebbe voluto che io continuassi a fare il mio dovere». Quello per lei è stato un omaggio al senso di responsabilità che le hanno trasmesso proprio i suoi genitori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA