LORENZO BALDUCCI/ “Il mio coming out durante la visione di Titanic”

- Alessandro Nidi

Lorenzo Balducci, chi è? L’attore, ospite a “Oggi è un altro giorno”, nel 2012 ha rivelato di essere gay. Era fidanzato con Roger Duplease, ma…

lorenzo balducci
(Oggi è un altro giorno)

Lorenzo Balducci senza filtri a Oggi è un altro giorno. L’attore ha parlato del suo spettacolo teatrale politicamente scorretto sulla comunità LGBT: «Non l’ho deciso io, ma il regista. Lui voleva raccontare la comunità LGBT in maniera dissacrante. Io non ero convinto di farcela, ma alla fine è andata bene. Mi ha chiesto di mettermi a nudo». L’interprete ha proseguito: «Io dall’inizio avevo deciso di non invitarli a vedere lo spettacolo, c’erano delle cose di cui non avevo parlato. Poi ho cambiato idea a poche settimane dall’inizio».

Lorenzo Balducci ha poi parlato dell’innamoramento in tenera età per Toto Cotugno: «Racconto di questo flash di quando da bambino vedevo questa cassetta di Toto Cotugno e gli do dei bacetti. Lo trovavo bellissimo, anche se oggi è il mio genere di uomo, ma all’amore non si comanda (ride, ndr)». Poi il racconto del coming out: «È avvenuto davanti a Titanic. Lo racconto nello spettacolo: ho scelto mio padre e ci ho messo tutta la durata del film a dirglielo, e dura tre ore e un quarto (ride, ndr). Volevo partire dalla persona più difficile, ma poi è stato meraviglioso, così come gli altri componenti della mia famiglia». (Aggiornamento di MB)

CHI È LORENZO BALDUCCI?

Lorenzo Balducci, attore, è ospite nel pomeriggio di venerdì 21 gennaio 2022 di “Oggi è un altro giorno”, trasmissione di Rai Uno condotta da Serena Bortone. L’artista ha recitato nel corso della sua carriera in diverse pellicole, fra cui si ricordano “Stregati dalla Luna” (2001), “Mariti in affitto” (2002), “Tre metri sopra il cielo” (2004), “Concorso di colpa” (2004), “Gas” (2005), “Ma l’amore… sì” (2006), “L’eletto” (2006), “Last Minute Marocco” (2007), “Il sole nero” (2007), “I testimoni” (2007), “Così vanno le cose” (2008), “Io, Don Giovanni” (2009), “Due vite per caso” (2009), “Ce n’è per tutti” (2009), “Le cose che restano” (2010), “Good as you” (2012), “Gli anni amari” (2019), “La solitudine è questa” (2021).

Questa premessa è utile per vedere come ci sia stato un lungo periodo di inattività, collegato forse in parte all’inchiesta giudiziaria che ha colpito la sua famiglia e forse anche alla decisione di Balducci di fare coming out e dichiarare la propria omosessualità nel 2012: “Non so se questo abbia frenato la mia carriera – ha commentato ai microfoni di gay.it –. Non so dare una risposta precisa, mi baso sulle sensazioni che ho e in parte ti direi di sì. Non ho mai vissuto casi di omofobia diretta sul posto di lavoro, ma una parte di me pensa comunque di sì. Però io ero cosciente, nel 2012, che andavo incontro anche a questo. Potessi tornare indietro lo rifarei, anzi forse lo rifarei anche prima”.

LORENZO BALDUCCI E L’EX FIDANZATO ROGER DUPLEASE

Nel prosieguo del suo intervento su gay.it, Lorenzo Balducci ha aggiunto di non pensare troppo “a quello che sarebbe potuto succedere se non avessi fatto coming out, ma alla quantità di attori che lo hanno fatto nel resto del mondo prima e dopo di me. Una piccola fetta di artisti che rischia, uscendo allo scoperto. Ogni coming out mi fa ben sperare. Poi certo, vedi quello che è successo al DDL Zan e torni a perdere ogni tipo di speranza nel futuro”.

A livello sentimentale, non si hanno recenti aggiornamenti: nel 2018 Balducci era legato sentimentalmente a Roger Duplease, ma pare che la loro storia d’amore sia terminata per motivi non meglio precisati dai due. Lo rivela il portale cinematographe.it.







© RIPRODUZIONE RISERVATA