Lorenzo Colombo, chi è il “sostituto” di Ibrahimovic/ Figlio d’arte e bomber di razza

- Davide Giancristofaro Alberti

Lorenzo Colombo è il giovane attaccante del Milan che avrà il compito di sostituire Ibrahimovic nelle prossime uscite stagionali: scopriamo chi è

colombo 2020 yt 1 640x300
Probabili formazioni Rio Ave Milan - Lorenzo Colombo (Youtube)

Con Zlatan Ibrahimovic fuori dai giochi per coronavirus, non si sa bene fino a quando, il Milan perde senza dubbio un elemento pesante, giusto per dire un eufemismo. Come far per sostituire il bomber svedese? Impossibile rimpiazzare il fuoriclasse 39enne, ma il Diavolo ci proverà con Lorenzo Colombo, talento che ha meno della metà degli anni di Ibra, 18 anni compiuti lo scorso 8 di marzo, all’inizio del lockdown. Il Milan si è dimostrato una delle squadre che ha creduto di più nei giovani negli ultimi anni, e di conseguenza ecco sfornare l’ennesimo talento, si spera, dal futuro più che roseo. Colombo ha sempre indossato la casacca rossonera oltre a quella delle nazionali under, e ovviamente sarà decisamente emozionato in vista della partita di domenica sera delle ore 18:00, la trasferta contro il Crotone. Tra l’altro, per la seconda di campionato mancherà anche Ante Rebic, squalificato (sconterà la seconda delle tre giornate di stop), e per forza di cosa mister Pioli dovrà affidare la casella di centravanti al giovane Colombo.

LORENZO COLOMBO, L’ESORDIO CON IL MILAN IN COPPA ITALIA E IN CAMPIONATO

Il ragazzo si è già fatto vedere durante le amichevoli estive, segnando tre gol nelle sfide contro il Monza, il Vicenza e il Brescia, e non trovando la via del gol solamente all’esordio contro il Novara. Come ricordano i colleghi del Corriere della Sera, non è la primissima volta per lui con la maglia della prima squadra del Milan, in quanto aveva già indossato la prestigiosa casacca in occasione della semifinale di Coppa Italia di ritorno contro la Juventus, datata 12 giugno, e giocando gli ultimi sette minuti al posto di Paquetà. In campionato, invece, l’esordio era avvenuto il 18 luglio, nella roboante vittoria contro il Bologna con il risultato di 5 a 1. Avrebbe dovuto partecipare ai mondiali under-17 in programma l’anno scorso, ma un infortunio al quinto metatarso del piede destro l’aveva tenuto fermo ai box per tre mesi. Rientrato in campo con la Primavera aveva segnato sette gol in cinque gare, e di conseguenza il Milan ha deciso di blindarlo con un contratto fino al 2024. Piccola curiosità, Lorenzo Colombo è un figlio d’arte, in quanto suo padre Angelo Colombo fece parte del grande Milan degli anni ’80 e ’90.

© RIPRODUZIONE RISERVATA