Lotito si candida con Forza Italia ‘in cambio’ di Acerbi al Monza?/ Lui “Tutto falso”

- Davide Giancristofaro Alberti

Claudio Lotito starebbe pensando di candidarsi con Forza Italia in vista delle prossime elezioni e la politica si intreccia con Acerbi e il calciomercato…

claudio_lotito_lazio_sinagoga_lapresse_2017
Claudio Lotito (foto LaPresse)

Claudio Lotito, presidente della Lazio, starebbe pensando di ricandidarsi in vista delle elezioni politiche del prossimo 25 settembre, e il nome, come riferisce l’edizione online del quotidiano Il Messaggero, aleggia nei corridoi del centrodestra, in particolare di Lega e Forza Italia. Ma la situazione non sarebbe così semplice, in quanto vi sarebbe in corso una vera e propria trattativa, con la politica che si starebbe mischiando al calciomercato; secondo il giornale romano, infatti, in ballo vi sarebbe il trasferimento del difensore centrale della Lazio e della nazionale italiana, Francesco Acerbi al Monza, squadra del presidente Berlusconi, fresca di storica promozione in Serie A.

«È tutto totalmente inventato – dice il patron della Lazio, smentendo il tutto a Il Messaggero – e qualcuno gioca per far saltare la mia eventuale candidatura. Non c’è nessuna connessione fra il calcio e la politica e, oltretutto, Galliani (ad del Monza, ndr) non vuole Acerbi e Acerbi non vuole andare a Monza». Stando a quanto aggiunge ancora Il Messaggero, il nome di Lotito nei palazzi della politica circolerebbe da diverse settimane, inizialmente con la Lega, poi l’idea sarebbe stata scartata e sarebbe subentrato Forza Italia.

LOTITO, FORZA ITALIA E ACERBI AL MONZA: PER IL PRESIDENTE LAZIALE IL SECONDO TENTATIVO IN POLITICA

Con il partito di Berlusconi Lotito aveva già tentato l’avventura nel 2018, ma in quell’occasione andò male, nonostante il ricorso presentato dal numero uno biancoceleste: il caso finì “in tribunale”, e alla fine sembra che realmente Lotito abbia subito un torto, ma i mesi passarono e alla fine la legislatura si chiuse in anticipo, obbligando così il presidente della Lazio a restare fuori dalla politica.

Ora il tentativo bis, ma la situazione è un po’ più complicata rispetto a quattro anni fa per via del taglio dei parlamentari, e la politica, ricorda ancora Il Messaggero, si starebbe mischiando con il calciomercato e il “caso” Acerbi, a cui tra l’altro è interessata anche l’Inter di Simone Inzaghi, già tecnico dei laziali. “Acerbi che, da quanto trapela – chiosa il quotidiano romano – aveva in ogni modo declinato l’offerta di trasferirsi al Monza. Capitolo chiuso, pare. I veleni ancora no”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA