LOTTERIA 2020: BIGLIETTI VINCENTI SECONDA CATEGORIA/ 5 biglietti su 20 venduti a Roma

- Emanuela Longo

Biglietti vincenti Seconda Categoria Lotteria Italia 2020. Ecco i tagliandi fortunati da 100mila euro: quale è la città protagonista?

lotteria italia seconda categoria
Lotteria Italia 2020: biglietti vincenti seconda categoria
Pubblicità

Roma non ha fatto “la stupida” ieri sera e consultando i numeri di serie dei biglietti estratti per la Lotteria Italia 2020 in occasione della consueta ricorrenza dell’Epifania si nota che la Capitale compare non solo nella shortlist dei cinque premi milionari della prima categoria ma fa la voce grossa pure nella seconda categoria che metteva in palio comunque degli interessanti premi di consolazione che davano infatti diritto a un bel gruzzolo, vale a dire 100mila euro. E stando all’elenco dei biglietti vincenti comunicato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nelle ultime ore, tra i venti tagliandi estratti per la seconda categoria in ben quattro casi (ovvero un quinto del totale: una percentuale davvero alta) sono stati venduti all’ombra del Cupolone; dato che peraltro si fa ancora più interessante se si pensa che un quinto biglietto è stato invece venduto in un esercizio commerciale di Frascati, ovvero comunque in provincia di Roma. L’altra differenza con la prima categoria è che nella seconda compaiono anche località del Sud quali quella Napoli che stavolta è rimasta a bocca asciutta a differenza di altri anni, oltre a Salerno, mentre Torino (dove è stato acquistato il biglietto vincente da 5 milioni di euro) compare pure in questa lista in altri due casi, uno per il capoluogo stesso e uno a Piscina, piccolo centro che fa comunque parte della Città Metropolitana sabauda. En plein, insomma. (agg. di R. G. Flore)

LOTTERIA ITALIA 2020, BIGLIETTI: PRIMA CATEGORIA TERZA CATEGORIA. VINCITORECOME RITIRARE PREMIPREMI GIORNALIERILUOGHI BIGLIETTI FORTUNATISOGNIAMO INSIEME

Pubblicità

LOTTERIA ITALIA 2020: I VINCITORI DELLA SECONDA CATEGORIA

La Lotteria Italia 2020 ha premiato 20 giocatori con un premio di 100mila euro per la seconda categoria. Sono cambiate infatti le ripartizioni dei premi: infatti sono diminuiti i biglietti vincenti estratti per la seconda categoria, ma sono aumentati gli importi. Prima venivano messi in palio 50mila euro, quest’anno dunque si sale a 100mila euro. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha pubblicato intanto l’elenco dei biglietti vincenti, quindi nella tabella che vi riportiamo di seguito è possibile leggere serie e numero, oltre al Comune in cui è stato venduto, del valore di 100mila euro ciascuno. La dea bendata ha premiato diverse città italiane: dalla capitale ad alcuni paesi campani e pugliesi, passando per Pavia, la provincia di Torino, Riccione. Un bel viaggio tra le nostre bellezze per la dea bendata, che poi nelle varie tappe ha scelto dei biglietti vincenti per premiare 20 giocatori con 100mila euro.

Pubblicità
C497235 ROMA
L064678 CASTELLARANO (RE)
E237293 ROMA
E235721 ROMA
N221621 MOLFETTA (BA)
F409216 SALERNO (SA)
D133481 PAVIA (PV)
E346697 TORINO DI SANGRO (CH)
P431020 PALO DEL COLLE (BA)
P412570 LAVIS (TN)
M059274 RICCIONE (RN)
L288423 TORINO
E468061 FRASCATI (RM)
A473573 TORTONA (AL)
M160464 TRIESTE (TS)
P475690 ROMA
N065499 NAPOLI
M003332 SALERNO
A351631 PARMA
E323839 PISCINA (TO)

SECONDA CATEGORIA: AUMENTA IMPORTO PREMI

Chi si ritrova in mano con uno dei fatidici biglietti della Lotteria Italia spera indubbiamente di potersi portare a casa uno dei ricchi premi di prima categoria. Tuttavia, i biglietti vincenti di seconda categoria potrebbero, seppur non in egual misura, portare a delle belle soddisfazioni. A differenza del primo premio da 5 milioni di euro – il più ambito – non contribuiranno certamente a cambiare radicalmente la vostra esistenza ma sicuramente potranno rappresentare un ottimo principio per un investimento proficuo o la realizzazione di un piccolo sogno. Ma quanti sono e quanto valgono i premi di seconda categoria? Secondo quanto reso noto reso noto da Agipronews, nel decreto con cui l’Agenzia Dogane e Monopoli ha ufficializzato il regolamento della nuova edizione della lotteria nazionale, oltre al primo premio da 5 milioni di euro ci saranno anche ulteriori premi di categoria inferiore – in questo caso seconda categoria – il cui importo sarà stabilito in base al ricavato delle vendite che si concluderanno esattamente nel giorno dell’estrazione finale, ovvero oggi 6 gennaio. Si pensava che l’importo sarebbe rimasto in linea con quanto accaduto nei precedenti appuntamento con la Lotteria Italia, quindi con i premi di seconda categoria del valore di 50 mila euro, invece è stato arricchito l’importo ma diminuiti i premi. In ballo quest’anno ci sono 100mila euro.

I BIGLIETTI VINCENTI DI SECONDA CATEGORIA

Anche i biglietti vincenti di seconda categoria della Lotteria Italia garantiscono quindi una vincita per nulla indifferente. A differenza dei premi di prima categoria, che saranno annunciati in diretta televisiva nel corso della trasmissione “I Soliti Ignoti – Il Ritorno”, quelli di seconda categoria saranno visionabili in fonda alla pagina subito dopo la fine dell’estrazione ma l’elenco sarà presente anche sul sito ufficiale della Lotteria Italia e in Gazzetta Ufficiale oltre che tramite l’app My Lotteries gratuita per dispositivi Android e iOS. I tagliandi del valore di 100mila euro ciascuno saranno 20, dunque non come accaduto lo scorso anno. A tal proposito, Sala Consilina, in provincia di Salerno, nella passata edizione non solo fu protagonista con il tagliando del primo premio super milionario ma anche di uno di seconda categoria, decisamente inferiore nel valore ma non nel livello di fortuna. In generale però, fu ancora una volta la Capitale a ritenersi la città più fortunata poichè 13 su 50 tagliandi furono strappati proprio nelle ricevitorie di Roma e provincia. Seguiva Milano (e provincia) con 9 biglietti su 50 di seconda categoria. Sei premi da 50mila euro, infine, furono registrati in Emilia Romagna. Le due principali città d’Italia torneranno protagoniste anche in questa edizione della Lotteria Italia?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità