LOTTERIA SCONTRINI, COME FUNZIONA CODICE/ Agenzia Dogane: “No tracciamento acquisti”

- Silvana Palazzo

Lotteria degli scontrini, dall’1 dicembre 2020 via a procedure per codice: come funziona. “No tracciamento acquisti”, precisa Agenzia Dogane e Monopoli dopo polemica Salvini

lotteria scontrini 640x300
Lotteria degli scontrini

Nel primo giorno di apertura della procedura per la lotteria degli scontrini in 427mila hanno scaricato il codice. Lo rivela l’Agenzia Dogane e Monopoli, che ha fatto anche chiarezza in merito alla questione del tracciamento dopo le polemiche di Matteo Salvini. In una nota ha chiarito che «il Sistema Lotteria riceverà, a fronte di ogni acquisto, esclusivamente i dati riguardanti l’importo speso, la modalità di pagamento e il Codice Lotteria, non consentendo, quindi, il tracciamento degli acquisti». Nel documento si legge che i dati acquisiti «sono destinati a essere utilizzati solo ed esclusivamente ai fini delle estrazioni e per consentire all’Agenzia Dogane e Monopoli di risalire al consumatore in caso di vincita».

Peraltro, le modalità tecniche su estrazione, entità e numero di premi, insieme ad ogni disposizione necessaria per l’attuazione della lotteria scontrini, è stata sottoposta già alla valutazione del Garante per la Protezione dei dati personali che, dopo «numerose e approfondite interlocuzioni ha espresso il proprio parere favorevole sull’iniziativa». (agg. di Silvana Palazzo)

LOTTERIA SCONTRINI, SALVINI: “VOGLIONO CONTROLLARCI”

Da oggi, martedì 1° dicembre, comincia la marcia di avvicinamento alla lotteria degli scontrini. Fin da questa mattina è infatti possibile ottenere il codice da associare al proprio codice fiscale, che dovrà essere poi consegnato all’esercente al momento dell’acquisto e che servirà a partecipare alle estrazioni a premi. Chi non sembra aver apprezzato questa iniziativa, pensata dal governo allo scopo di ridurre i pagamenti in nero, è Matteo Salvini. Il leader della Lega, intervenendo sul proprio profilo Twitter ha infatti addotto ragioni legate alla privacy per esprimere la sua opposizione alla lotteria degli scontrini. Questo il cinguettio del leghista: “Non solo chiusi in casa, vogliono anche controllare quello che compriamo. Alla #lotteriadegliscontrini io NON mi registro!“. Una dichiarazione molto forte da parte di Salvini: cosa faranno i suoi elettori? Lo seguiranno o saboteranno a loro volta la lotteria degli scontrini? (agg. di Dario D’Angelo)

LOTTERIA SCONTRINI: I REQUISITI PER PARTECIPARE

Il grande giorno è arrivato: da oggi è possibile avviare le procedure per prendere parte alla lotteria degli scontrini. Il sito sul quale registrarsi, www.lotteriadegliscontrini.gov.it, sarà preso d’assalto fin da queste ore? L’ipotesi non è poi così peregrina, ma bisogna ricordare che per entrare in possesso del codice alfanumerico necessario a partecipare alle estrazioni c’è ancora un mese di tempo visto che la lotteria degli scontrini inizierà dall’1 gennaio 2021. Tra i requisiti per far sì che gli scontrini siano “eleggibili” all’estrazione quello per cui i beni o servizi acquistati siano di costo pari o superiore a 1 euro. Oltre agli acquisti online, ad essere esclusi dalla lotteria degli scontrini, saranno le ricevute di pagamento inerenti gli acquisti effettuati nell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione. (agg. di Dario D’Angelo)

LOTTERIA SCONTRINI: DA OGGI 1° DICEMBRE VIA A REGISTRAZIONI

Cominciano oggi, martedì 1° dicembre 2020, le procedure per la lotteria degli scontrini. È finalmente possibile accedere sull’apposito sito messo a disposizione dall’Agenzia delle dogane per registrarsi e ottenere così il “codice lotteria”, che viene abbinato al codice fiscale. È il codice da presentare in cassa ad ogni pagamento che si effettua con carte e bancomat per partecipare alle estrazioni. La lotteria degli scontrini, rinviata diverse volte negli ultimi anni, prenderà poi il via il 1° gennaio 2021. La partecipazione è gratuita ed è caratterizzata da quattro fasi molto semplici. Bisogna innanzitutto accedere al portale e inserire il codice fiscale, poi bisogna accettare l’informativa sulla privacy e inserire il codice di sicurezza (capcha). Quindi si visualizza il codice in formato alfanumerico e a barre: potete salvarlo sul vostro smartphone o stampare il codice. Prima che venga generato, il sistema verifica in maniera automatica la validità del codice fiscale e dei dati del richiedente, segnalando eventuali errori.

LOTTERIA SCONTRINI: ESTRAZIONI, PREMI E CONTATTI

Non c’è nulla da temere in caso di smarrimento del codice per la lotteria degli scontrini, in quanto si potranno ottenere fino a 20 codici associabili al proprio codice fiscale usabili quindi alternativamente tra loro. È importante sapere che sono escluse operazioni di e-commerce: per partecipare alla lotteria degli scontrini bisogna effettuare l’acquisto rigorosamente presso un commerciante o un esercente fisico. Sono previste estrazioni settimanali, mensili e annuali. I premi per gli esercenti possono arrivare a 5 milioni di euro per l’estrazione annuale. Per quelle ordinarie sono previsti 15 premi settimanali da 25mila euro per l’acquirente, 5mila per l’esercente; 10 premi mensili da 100mila euro per chi acquista e 20mila per chi vende; un premio annuale da 5 milioni per l’acquirente e 1 milione per il venditore.

Attenzione ai contatti che fornite nell’area riservata del portale dedicato alla lotteria degli scontrini, perché sono quelli attraverso cui si viene informati in caso di vincita. I vincitori, infatti, vengono informati subito via sms, e-mail o instant messaging. Ma si riceve comunque anche una comunicazione formale tramite pec, se indicata, o una raccomandata con ricevuta di ritorno che viene mandata all’ultimo domicilio fiscale conosciuto. I premi vanno reclamati entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA