Lourdes, fenomeno delle apparizioni/ Per la Chiesa è vero? Nonostante le riserve…

- Silvana Palazzo

Lourdes e il fenomeno delle apparizioni: per la Chiesa è vero? Nonostante le riserve, è ritenuto credibile. Ma ci sono due condizioni fondamentali

Papa Francesco a Lourdes
Papa Francesco nella grotta della Madonna di Lourdes (LaPresse)

Sono passati 163 anni dalla prima apparizione della Madonna a Bernadette Soubirous e a Lourdes l’11 febbraio scorso è stato un giorno di festa. La percezione di questo fenomeno però nel tempo è cambiata. Le apparizioni costellano la Bibbia, sono anche il fondamento della fede. Ma su quelle della Vergine, all’origine di molti santuari e fonte di importanti pellegrinaggi, il dibattito si è moltiplicato negli anni. Le apparizioni non sono viste solitamente con occhio benigno dalla Chiesa, sono quindi un tema teologico controverso e nascosto, quello meno approfondito dal punto di vista scientifico. La stessa Bernadette Soubirous fu oggetto della collera, ad esempio, del parroco Peyramale. Se la reazione di “rigetto” dello Stato sono comprensibili, in quanto le apparizioni scombinano l’ordine pubblico, quello della Chiesa è un segno di contraddizione, ma c’è una spiegazione.

Riserva e opposizione sono legate al fatto che le apparizioni non rientrano in una disciplina universitaria che ha un ruolo di spicco all’interno della Chiesa. Quelle posteriori al Vangelo sono ignorate dalla teologia dogmatica. Essendo extra e sub teologiche, come evidenziava l’Avvenire, sono marginali. Peraltro, nel Vangelo è scritto che il cristiano non vede, ma crede in Dio sulla parola, si spiega anche così l’opposizione della Chiesa, che nutre grandi riserve sulla veggenza.

LOURDES, FENOMENO APPARIZIONI “CREDIBILE” MA…

Le apparizioni di Bernadette Soubirous a Lourdes scatenarono uno scontro tra scettici e credenti all’autenticità delle stesse, anche all’interno della Chiesa stessa. Ma dopo che venne interrogata nel 1861 dalla commissione d’inchiesta, e al termine dell’esame di tutta la vicenda, il vescovo di Tarbes, di cui faceva parte la diocesi di Lorudes, firmò la lettera pastorale in cui dichiarava la veridicità delle apparizioni. La Chiesa cattolica comunque considera le apparizioni mariani delle rivelazioni private che non aggiungono nulla di nuovo né diverso alla fede che va considerata piena e completa in Cristo. Ma può comunque dare un riconoscimento formale alle apparizioni, a patto che non contengano nulla di contrario, ambiguo e dubbio rispetto alla fede rivelata. Questo è il caso delle apparizioni di Bernadette Soubirous a Lourdes, infatti il riconoscimento formale ci fu nel 1862.

Le apparizioni della Madonna a Lourdes sono state dichiarate, quindi, ufficialmente credibili dalla Chiesa, soprattutto per il loro carattere eccezionale, in quanto i messaggi sono universali, riguardano cioè la Chiesa mondiale e l’intera umanità. Quindi, anche se sono rivelazioni private e sebbene non aggiungano nulla di nuovo rispetto alla fede rivelata, hanno caratteri appunto di universalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA