Lozano al Napoli: è fatta/ Come e dove gioca il Chucky: ‘folla’ con Insigne e Younes

- Carmine Massimo Balsamo

Hirving Lozano al Napoli: il messicano ha svolto le visite mediche a Villa Stuart si attende solo l’ufficialità. Come e dove gioca il Chucky: che folla davanti con Insigne, Mertens e Younes

Lozano in maglia Psv
Hirving Lozano (LaPresse, 2019)

Con Lozano ormai imminente non sono pochi i tifosi del Napoli che si interrogano su dove Ancelotti saprà inserire nell’oliato meccanismo di squadra un talento così importante come il top player ex Psv. Brevilineo, fa dello scatto e del dribbling la sua più grande arma, specie con spazio a disposizione dove potenzialmente è devastante: è piede destro e offre il meglio convergendo dalla sinistra nella grande tradizione ormai di questo ultimo decennio di calcio internazionale a “piedi invertiti sulle fasce”. Visto così, l’unico problema sarebbe quello dell’abbondanza per il centrocampo-attacco del Napoli: Lozano, Insigne, Younes e volendo anche Mertens (per non parlare di Verdi se dovesse rimanere) prediligiamo tutti partire da sinistra per poter rientrare sul piede forte: è evidente che con un 4-4-2 “spurio” utilizzato spesso da Ancelotti lo scorso anno, Lozano potrebbe avere spazio più che da ala sinistra come seconda punta che svaria sull’intero fronte d’attacco. In quel caso però il totem Mertens rischia il posto a fianco di Milik (o Icardi, se dovesse arrivare in extremis); se invece Carletto utilizzasse il 4-2-3-1, allora in quel caso Lozano potrebbe trarre il meglio giocando in mezzo tra le linee e scambiandosi spesso con Younes o Insigne/Mertens, con qualcuno che però rimarrebbe sempre tagliato fuori, considerando intoccabile Callejon sul lato destro. Il Napoli ha però bisogno di lottare su più fronti e lo scorso anno si è visto Ancelotti far tornare perfettamente tutte le sue frecce dell’arco (meglio nella prima parte della stagione, va detto): per questo e per molti altri motivi, l’acquisto di Lozano al Napoli è e resta uno dei colpi forse più importanti dell’intera Serie A, un possibile “crac” di cui forse ci renderemo conto tra qualche settimana. (agg. di Niccolò Magnani)

L’ACQUISTO PIÙ CARO DI SEMPRE AL NAPOLI

Napoli in festa per l’imminente ufficialità di Hirving Lozano, asso del Psv Eindhoven in arrivo dopo una lunga trattativa. La dirigenza azzurra verserà 38 milioni di euro più bonus (un totale di 43 milioni) per il 25enne, che diventerà così il calciatore più pagato della storia del club partenopeo: superati nell’ordine Fabian Ruiz, Arek Milik, Kostas Manolas e l’ex Gonzalo Higuain. C’è grande attesa per vedere da vicino uno dei fantasisti più ambiti degli ultimi anni, pronto a fare il definitivo salto di qualità alla corte di Carlo Ancelotti: il tecnico di Reggiolo è risultato decisivo per la buona riuscita dell’operazione e già ieri ha avuto un contatto telefonico con l’ex Pachuca. Intervistato da Il Mattino, Cesare Prandelli ha giudicato così l’affare: «Le sue qualità sono indiscusse. Ma nel Napoli di Carlo si esalterà: in questi anni, De Laurentiis questi colpi di mercato non li ha mai sbagliati. Lui ha una grande abilità a trovare calciatori che anche sotto il profilo caratteriale si sposano bene con il progetto Napoli. Difficile trovare dei flop». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

LOZANO AL NAPOLI, EFFETTUATE LE VISITE MEDICHE

Hirving Lozano-Napoli, ecco il colpo di Aurelio de Laurentiis per Carlo Ancelotti: accordo totale con il Psv Eindhoven, calciatore a Roma per sostenere le visite mediche di rito prima di mettere nero su bianco il contratto con gli azzurri. L’esterno offensivo è arrivato a Villa Stuart questa mattina attorno alle ore 9, atteso da circa venti tifosi azzurri: i test fisici sono terminati alle ore 13.30, esami approfonditi soprattutto per il recente infortunio alla caviglia patito dall’ex Pachuca nell’ultima gara disputata con il club olandese. Nelle prossime ore le firme sui contratti e l’ufficialità, pre-annunciata come sempre dal presidente Aurelio de Laurentiis, ma non è chiaro se Lozano sarà già a disposizione per la sfida di Firenze contro la Fiorentina: secondo quanto riporta Tuttonapoli, è più probabile l’esordio nella gara del 31 agosto contro la Juventus, valida per la seconda giornata di Serie A.

HIRVING LOZANO-NAPOLI, LE CIFRE DELL’AFFARE

Considerato uno dei talenti più interessanti del panorama internazionale, Hirving Lozano è pronto ad abbracciare Napoli: un’operazione importante per le casse azzurre, con il presidente de Laurentiis che ha messo sul piatto 38 milioni più 5 di bonus. Al calciatore un contratto pluriennale da 4,5 milioni di euro annui. Secondo una primissima indiscrezione, il 25enne vestirà la casacca numero 11 – ora in possesso di Adam Ounas, sempre più vicino all’addio – e Il Roma spiega che nel contratto ci sarà anche una maxi clausola rescissoria da 135 milioni di euro. Il Chucky – soprannome legato al film horror – potrebbe anche avere degli effetti dal punto di vista del marketing, come spiegato da Roberto Bellinazzo: «L’importanza economica dell’acquisto di un giocatore come Lozano: dare al Napoli la priorità di accesso in un mercato incredibilmente passionale come quello messicano (ora andranno create le condizioni per approfittarne in ambito commerciale)».

© RIPRODUZIONE RISERVATA