Luca Argentero/ “Doc? Ha radunato l’intera famiglia davanti alla tv” (Domenica In)

- Rossella Pastore

Luca Argentero ospite a Domenica In per presentare i nuovi episodi di Doc – Nelle tue mani, il grande successo della serie di Rai1

argentero domenica in 640x300
Luca Argentero, Domenica In

In attesa di vederlo nella fiction Doc, Luca Argentero è stato ospite oggi di Mara Venier dopo i collegamenti a distanza. Come sta oggi? “Raramente mi ricordo un momento così bello e positivo”. Luca ha cominciato quasi per caso a fare l’attore. Uno dei suoi scopritori di Ferzan Ozpetek. “Ho cominciato con lui, non ho mai smesso e mai smetterò di ringraziarlo”, ha spiegato l’attore che ha ripercorso i suoi primi passi nel mondo della recitazione, iniziati con la fiction Carabinieri prima di approdare sul grande schermo, prima con la Comencini e poi con Ferzan: “Lui ha capito che forse c’era del potenziale da sviluppare”. Da quel momento per 15 anni non si è più fermato: “Solo il lockdown, relativamente, anche se già avevo scelto di riservarli alla mia famiglia per godermi il momento prezioso”. Questi primi mesi nei panni di papà li ha definiti molto importanti. L’attenzione si è poi spostato sulla serie Doc di grande successo: “In questi mesi mi è capitato spesso di essere fermato per Doc, chiamandomi così e di essere fermato da mamme, papà, figli. La sensazione è che abbia radunato la famiglia davanti al piccolo schermo”. Dopo la lettura del copione ha compreso subito la potenzialità del progetto. “Dopo aver letto i primi due episodi ho detto, questo ha un grande potenziale!”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Luca Argentero a Domenica In

C’è anche Luca Argentero, tra gli ospiti della nuova puntata di Domenica In, il contenitore domenicale condotto da Mara Venier in onda anche questa settimana a partire dalle 14. L’attore torna dalla Venier a sette mesi di distanza dall’ultima volta, quando – nel pieno dell’emergenza coronavirus – si era collegato in diretta per ringraziare il suo pubblico a seguito del successo della prima parte di Doc – Nelle tue mani. Oggi è la volta della seconda, che presenta finalmente in studio poco prima della trasmissione. “Aspettatevi cambi di scena e casi in ogni puntata che vi terranno con il fiato sospeso, prima di un finale a sorpresa”, ha già anticipato l’attore in un’intervista dell’8 ottobre all’Ansa, dove ha parlato altresì del successo degli scorsi episodi. Nessuno della produzione pensava a un riscontro del genere, e lui stesso lascia intendere di essere partito un po’ scettico. Tuttavia, ravvisa, “abbiamo lavorato su una grandissima sceneggiatura. Rai1 ha deciso di sposare questo nuovo stile. La serie è stata venduta in Spagna, in Portogallo. Vorrei riconoscere il merito di tutti quelli che ci hanno lavorato”.

Luca Argentero parla del successo di Doc – Nelle tue mani

È proprio Luca Argentero l’anima del progetto di Doc – Nelle tue mani, qui nei panni del protagonista semi-reale Andrea Fanti. Il suo personaggio si ispira infatti al professor Pierdante Piccioni e alla sua storia fuori dal comune, caratterizzata dalla perdita di memoria a seguito di un incidente in cui è rimasto coinvolto nel 2013. L’amnesia ha riguardato i 12 anni precedenti a quel tragico evento, in cui ha perso parte dei suoi ricordi e – conseguentemente – parte della sua vita. Prima dei fatti, Pierdante prestava servizio come primario di pronto soccorso a Codogno e a Lodi, guarda caso nell’‘epicentro’ dell’attuale emergenza coronavirus. Argentero fa sapere che si parlerà anche di questo, e che i copioni sono stati inevitabilmente riadattati per evitare contatti innecessari. Per il resto, spiega Luca, “avevamo già girato il finale e non c’erano in ballo scene eclatanti. I tempi si sono un po’ allungati perché la troupe era ridotta e avevamo una sola unità per riprendere, invece di due”.

Luca Argentero pronto per una nuova stagione

Alla notizia degli ottimi risultati ottenuti in termini di share, Luca Argentero e gli altri non avevano avuto modo di incontrarsi per un brindisi. Ai primi di luglio, però, hanno subito recuperato: “È stato bello e abbiamo festeggiato, visto che durante la messa in onda non avevamo avuto modo di farlo”. In seguito, i nuovi episodi sono stati presentati alla Casa del cinema di Roma insieme alla co-protagonista Matilde Gioli e allo stesso Piccioni. Presenti anche i vertici Rai e – presumibilmente – la produttrice Matilde Bernabei, che ha già confermato l’arrivo di una seconda stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA