Luca Barbareschi/ “Io candidato sindaco di Roma? Sono totalmente disponibile”

- Carmine Massimo Balsamo

Luca Barbareschi a Un giorno da pecora: “La prima cosa che farei è rendere l’amministrazione trasparente online. Per la città, invece, i mezzi pubblici”

luca barbareschi
(In barba a tutto)

«Chi non vorrebbe fare il primo cittadino della Capitale? Io sarei totalmente disponibile»: così Luca Barbareschi ai microfoni di Un giorno da pecora. Il volto di In barba a tutto è stato nominato da Vittorio Sgarbi come possibile candidato del Centrodestra alle elezioni comunali in programma il prossimo autunno ed ha detto di essere pronto a scendere in campo…

Pochi giorni fa Vittorio Sgarbi aveva rivelato ai microfoni di Adnkronos: «Cosa fare per rilanciare la Capitale? Innanzi tutto valutare le proposte civiche con attenzione, al vertice del centrodestra oggi proporrò la candidatura di Luca Barbareschi come sindaco di Roma, mi sembra un buon nome rispetto ad altre proposte. Ancora non si è arrivati ad una decisione definitiva…».

LUCA BARBARESCHI: “PER COERENZA SAREI COL CENTRODESTRA”

Nel corso dell’intervista a Un giorno da pecora, Luca Barbareschi ha spiegato: «Il sindaco è un ruolo che non svolgi da solo, è un lavoro che si fa in squadra. Il primo provvedimento? La prima cosa che farei è rendere l’amministrazione trasparente online, qualunque cosa dovrebbe accadere in una sorta di stanza di cristallo visibile a tutti. Per la città, la prima cosa i mezzi pubblici». In caso di candidatura a primo cittadino, Luca Barbareschi scenderebbe in campo con il Centrodestra: «Vittoria possibile? Penso assolutamente di no, magari sì, non lo so. Farei una lista mia, per chi crede nel cambiamento. Io ho militato nel Centrodestra, sono stato onorevole e per coerenza dovrei essere con il Centrodestra».



© RIPRODUZIONE RISERVATA