Luca D’Alessio contro X Factor/ “4 si a uno che ha cantato Carote? Assurdo!”

- Anna Montesano

Luca D’Alessio, figlio di Gigi D’Alessio, contro X Factor per aver promosso con quattro si “uno che canta ‘Carote’. Dove sta arrivando la musica italiana?”

luca dalessio x factor
Luca D'Alessio attacca X Factor

Nuove polemiche piovono su X Factor. A lanciare dure accuse al programma condotto da Alessandro Cattelan è uno dei figli di Gigi D’Alessio, per la precisione Luca, che come il papà ama la musica e spera di sfondare in questo campo. Le accuse di Luca arrivano attraverso il suo profilo Instagram. In una serie di stories pubblicate alcune ore fa, il ragazzo si scaglia contro i quattro giudici – che ricordiamo sono Malika Ayane, Sfera Ebbasta, Mara Maionchi e Samuel – per aver promosso alla fase dei bootcamp e con ben quattro sì un ragazzo, Emanuele Crisanti, che ha cantato sul palco la canzone “Carote”. Una canzone senza gran significato e, essenzialmente, senza un particolare lavoro musicale e di testo. Un lavoro che è apparso comunque originale ai quattro giudici, tanto da promuoverla con 4 sì.

Luca D’Alessio contro la scelta dei giudici di X Factor

La scelta dei quattro giudici a X Factor non è affatto piaciuta a Luca D’Alessio che su Instagram ha dato sfogo al suo pensiero. “È successa una cosa per quanto mi riguarda assurda! – ha esordito il giovane cantante su Instagram – È passato uno a X Factor con 4 sì cantando “Carote”!” Così lo sfogo: “Quindi io che mi impegno a trovare dei suoi, o comunque nel lato testuale della canzone sono un coglion* perché posso scrivere la canzone più stupida del mondo, andare a X Factor e prendere 4 sì! Questo è per farvi capire a che punto è arrivata la musica italiana!” Parole che hanno però suscitato anche molta approvazione sul social. D’altronde, prima del figlio di Gigi D’Alessio, anche altri si sono detti stupiti da questa scelta dei 4 giudici.



© RIPRODUZIONE RISERVATA