Luca Parmitano/ “La prima volta nello spazio, emozione unica” (Vieni da me)

- Mirko Bompiani

Luca Parmitano oggi ospite a Vieni da me: “Non credo di avere dei talenti particolari, ma tanta voglia di lavorare e di mettermi in gioco”

luca parmitano vieni da me
Luca Parmitano a Vieni da me

Grande ospite oggi a Vieni da me: direttamente dalla sua casa in Texas, Luca Parmitano si è raccontato senza filtri nel salotto di Caterina Balivo. «La mia generazione era molto legata allo spazio, c’era una cultura con cartoni ed i primi voli… Per me da bambino era un sogno, è stato come un faro che mi ha dato una guida in tutta la mia carriera», le parole dell’astronauta, che ha poi evidenziato: «La prima volta è un’emozione unica, particolare e irripetibile. Rivedere quei momenti è emozionante, ma anche strano e divertente».

LUCA PARMITANO A VIENI DA ME

Luca Parmitano è poi tornato sulla sua prima passeggiata nello spazio: «Non è una passeggiata, è più una maratona di lavoro: ogni attività è pianificata e codificata. Noi abbiamo una tabella di marcia molto precisa di tutti i lavori che dobbiamo fare mentre siamo fuori. Nel 2016 le prime attività erano per un upgrade della stazione, abbiamo riposizionato degli elementi esterni. Poi abbiamo fatto dei lavori di miglioramento. Una settimana dopo abbiamo fatto un’attività diversa, è durata molto meno a causa dell’emergenza».

«Non credo di avere dei talenti particolari, ma tanta voglia di lavorare e di mettermi in gioco», ha aggiunto Parmitano: «Servono tre elementi per arrivare a certi obiettivi: è importante essere l’uomo giusto e quello dipende da noi, ma serve anche essere al momento giusto al posto giusto. Io sono certamente un privilegiato, mi sento ancora così dalla prima passeggiata all’ultimo atterraggio».



© RIPRODUZIONE RISERVATA