LUCIO DALLA/ Video, visionario e originale in “Corso Buenos Aires” (Techetechetè)

- Matteo Fantozzi

Lucio Dalla, Techetechetè: il ricordo di Ron ha commosso il pubblico al Festival di Sanremo, anche se nessuno aveva dimenticato il compianto maestro bolognese.

lucio dalla 2019 lapresse
Lucio Dalla (La Presse)

Lucio Dalla è uno dei protagonisti assoluti della puntata di Techetechetè dedicata alle Superstar. Il cantante di Corso Buenos Aires monopolizza la prima parte dello speciale, in cui lo si vede esibirsi in diverse salse. C’è il Dalla del videoclip spiritoso e visionario, quello con la parrucca biondo platino che tradisce la sua ironia. E poi c’è il Dalla riflessivo e giudizioso, che parla della musica leggera in relazione al collega e amico Lucio Battisti: “Era schivo e poco disposto a trovare delle commistioni. Al di là delle poche persone che lo frequentavano, sembrava vivesse all’interno di un iglù. Portava un modello di musica leggera che oggi sarebbe improponibile”. Una definizione che applica a Lucio (Battisti), ma che andrebbe bene anche per lui. Anche Dalla è stato un uomo riservato, che non ha mai fatto trapelare molto di sé e del suo privato. L’artista bolognese si è concentrato piuttosto sulla sua musica, con risultati – inutile dirlo – a dir poco eccelsi. (agg. di Rossella Pastore)

Ron: L’omaggio al maestro Lucio Dalla

Per descrivere il vuoto che la scomparsa di Lucio Dalla ha lasciato nella musica italiana il solo aggettivo che si può utilizzare è incolmabile, con immagini mostrate a Techetechetè. Difatti questo cantautore bolognese è stato uno degli autori più eclettici del panorama artistico del nostro paese. Tra i suoi pezzi più iconici ci sono titoli come Caruso, Attenti al lupo e Caro amico ti scrivo e molti altri. Il ricordo di Lucio Dalla non rimane vivo però soltanto grazie ai suoi indimenticabili brani, ma anche grazie ad alcuni colleghi che impiegano grandi risorse per commemorarlo. Il più impegnato tra tutti in quest’opera è senza dubbio stato Ron. Recentemente il cantautore, da sempre amico di Lucio Dalla, è intervenuto nel programma tv di Canale 5, condotto da Michelle Hunziker, All Togheter Now. Proprio la finale del talent estivo ha dato occasione a Ron, qualche giorno fa, di esibirsi in uno dei tributi più commoventi all’amico e artista scomparso. Per trovare l’esibizione di Ron in onore di Lucio Dalla, clicca qui.

L’apertura è affidata proprio alla voce di Lucio Dalla. I giurati del Muro Umano di All Togheter Now si commuovono vistosamente udendo una vecchia intervista dell’inimitabile cantautore. A questo punto giunge il momento previsto per l’intervento di Ron. Il cantante fa vibrare lo studio Mediaset e il pubblico sulle note di Almeno pensami. Il brano, scritto da Lucio Dalla, era rimasto per lungo tempo inedito e sconosciuto ai più, fino a quando lo stesso Ron ha deciso di portarlo sul palco del teatro più famoso della televisione, l’Ariston. Ron aveva duettato al Festival di Sanremo dello scorso anno sul pezzo dell’amico scomparso con l’artista Alice. Il ricordo da parte dell’amico e cantante di Lucio Dalla non si limita però soltanto a questo. Poco prima della finale di All Togheter Now infatti Ron aveva rilasciato un’intervista ai giornalisti di Leggo, parlando anche di un possibile successore del grande artista bolognese nella musica contemporanea.

Lucio Dalla, Techetechetè: Ron è l’erede?

L’erede di Lucio Dalla sarebbe secondo Ron niente poco di meno che il vincitore dello scorso Festival di Sanremo, Mahamood. Il trapper d’altra parte condividerebbe con il compianto Lucio Dalla una figura strana, interessante e per tale ragione fascinosa. Mahamood in aggiunta, proprio come il cantautore bolognese, lavora sia come cantante che come autore di canzoni. La sua presenza scenica sul palco dell’Ariston avrebbe colpito moltissimo Ron, stando a quanto lui ha dichiarato al quotidiano Leggo. Non ci sarebbero infatti molti cantanti che come Mahamood o come Lucio Dalla sono capaci di emanare un’aura artistica. Ron conosce d’altra parte molto bene la musica dell’artista di Bologna. Di recente infatti il cantante ha realizzato un album tributo a Lucio Dalla. Sarà poi presente con un tributo a luglio a Bologna, la città di Lucio Dalla, in occasione della vendita delle luminarie, battute all’asta per ricordare il concittadino estinto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA