Luigi Favoloso e la scritta su Selvaggia Lucarelli/ “Pm ha chiesto processo” ma lui..

- Silvana Palazzo

Luigi Favoloso e la scritta su Selvaggia Lucarelli ai tempi del Grande Fratello: chiesto il rinvio a giudizio, quindi rischia processo. Ma lui si difende su Instagram e spiega che…

luigi maria favoloso gf
Luigi Maria Favoloso al GF

Nuovi guai per Luigi Mario Favoloso? È stato chiesto il rinvio a giudizio dopo la scritta sessista rivolta a Selvaggia Lucarelli ai tempi della sua partecipazione al Grande Fratello 15. Dopo due anni di indagini, durante le quali sono stati ascoltati diversi testimoni, il pm Paola Padula ha richiesto il rinvio a giudizio per diffamazione. La vicenda risale al mese di maggio 2018, quando l’ex fidanzato di Nina Moric si trovava ancora nella Casa, all’interno del reality. Il giovane scrisse sulla sua t-shirt col rossetto la scritta “Selvaggia su*a”. Secondo quanto riportato da Tpi, era furioso perché la produzione non gli dava più le sigarette e perché gli aveva raccomandato di non citare la giornalista durante il programma, forse anche per via della scarsa simpatia che la conduttrice Barbara D’Urso nutre nei suoi confronti. Quella scritta però gli costò l’espulsione dal reality. Selvaggia Lucarelli dal canto suo decise di querelarlo dopo l’episodio fu svelato da alcuni siti che si occupano di tv.

LUIGI FAVOLOSO CONTRO SELVAGGIA LUCARELLI

Ora il pm ha chiesto il rinvio a giudizio per Luigi Mario Favoloso. Una richiesta che arriva dopo una lunga indagine nella quale sono stati sentiti anche alcuni autori del programma, alcuni ex concorrenti di quell’edizione e pare anche Barbara D’Urso stessa. Ne parla Tpi, riportando poi il commento dell’avvocato Lorenzo Puglisi, legale che assiste Selvaggia Lucarelli. «L’iniziativa della procura di Roma rappresenta certamente il giusto monito per chi sottovaluta le conseguenze delle proprie azioni. Tv e web non possono più continuare ad essere uno spazio franco ed è giusto che chi diffama si prenda le proprie responsabilità, anche in un’aula di giustizia». Ma non è tardata ad arrivare la replica del diretto interessato. «Quella diffusa da Selvaggia Lucarelli sul suo profilo Instagram è una notizia fuorviante, state sereni e tranquilli, appena finisco di godermi questa giornata di sport acquatici vi spiego come stanno le cose per filo e per segno, così la “Signora” Selvaggia può aggiungere nuovi pezzi alla sua collezione di figuracce».

Poi ha pubblicato delle Instagram Stories in cui erroneamente dice che Selvaggia Lucarelli ha riportato la notizia del suo rinvio a giudizio, quando in realtà è stata diffusa quella della richiesta avanzata dal pm. «Sono andati a prendere tutti i concorrenti del Grande Fratello che erano con me per far loro le domande», ha proseguito spiegando che il pm avrebbe chiesto che andasse dal giudice di pace e che quindi rischierebbe solo un’ammenda. «Il giudice ha derubricato da diffamazione aggravata a diffamazione semplice che è come il divieto di sosta. Ma siete fulminati?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA