LUIS MIGUEL DOMINGUÍN, MARITO LUCIA BOSÈ/ “L’ho visto e ho detto: ‘non mi piace'”

- Emanuele Ambrosio

Luis Miguel Dominguin è il marito di Lucia Bosè, l’attrice scomparsa per Coronavirus. A Domenica In, il ricordo del loro primo incontro.

Luis Miguel Dominguin, marito Lucia Bosè
Pubblicità

Domenica In omaggia Lucia Bosè, scomparsa pochi giorni fa, con l’ultima intervista concessa dalla diva. Nelle parole dell’attrice, anche il ricordo di suo marito, Luis Miguel Dominguín, conosciuto in un evento pubblico in un momento in cui non avrebbe mai immaginato di incontrare l’amore. “Entra con un mantello, un fanatico – ricorda la Bosè – mi sono detta ‘ma questo che vuole? Che fanatico, con cappello, con la cappa. Ho detto non mi piace”. Lucia Bosé svela inoltre che in quel momento sapeva esattamente chi fosse quell’uomo, e che lui che lui, sin da subito, ha cominciato a corteggiarla. “Il giorno dopo è venuto sul set, dove stavo girando un film, il produttore me l’ha presentato, ma io gli ho detto ‘lo conosco già’ […] siamo andati a cena, a ballare”. Ma l’amore, tra i due, non è nato immediatamente: “C’è una fotografia – ha ricordato la Bosè – lui che mi vuole stringere e io che ballo così (mima un’espressione di disagio, ndr)”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

Pubblicità

Lucia Bosè: “Mi sembrò un fanatico”

Luis Miguel Dominguin è il marito di Lucia Bosè, l’attrice recentemente scomparsa per Coronavirus. Mara Venier per omaggiare e ricordare l’attrice ed amica ha deciso di riproporre nella puntata di domenica 29 marzo 2020 di “Domenica In” l’intervista rilasciata da “l’angelo dai capelli blu” nel suo salotto della domenica. Un momento molto commovente e toccante che ha visto l’indimenticabile Lucia Bosè ripercorrere tutte le tappe più importanti della sua vita. Impossibile non parlare del marito, il torero Luis Miguel con cui si è sposata e ha costruito una bellissima famiglia. Il primo incontro tra i due è avvenuto quasi per caso a Madrid come ha raccontato l’artista durante una delle sue tante interviste rilasciate alla stampa: “la prima volta che lo vidi, a una cena a Madrid, non avevo idea di chi fosse. Venivo da Milano, era il ‘54, non sapevo niente di corride e di tori. Mi sembrò un fanatico perché si muoveva plastico e fatale, aveva pose che poi scoprii essere quelle dei toreri nell’arena”. Considerato il primo matador di Spagna, Luis Miguel è stato un un uomo molto amato e corteggiato e tra le sue amanti poteva vantare nomi del calibro di Rita Hayworth, Lauren Bacall e Lara Turner. Lucia Bosè però è stata la sua donna, la moglie e la madre dei suoi figli.

Pubblicità

Lucia Bosè: “Luis Miguel Dominguin mi conquistò in un mese”

Dopo il primo incontro a Madrid, Luis Miguel Dominguin è rimasto affascinato e colpito dalla bellezza di Lucia Bosè. L’attrice, infatti, ha raccontato come è nato l’amore tra i due: “Luis mi fece subito la corte, io non ne volevo sapere. Poi, in un mese mi conquistò. Ma non fu difficile: avevo 25 anni, temevo di restare zitella. Ai tempi, era l’incubo di tutte le ragazze, mentre il sogno era metter su famiglia”. Parlando però di amore dalla pagine di Io Donna, la Bosè ha dichiarato: “mi sposai vergine e con lui scoprii la femminilità. Quando avevo 17 anni, mamma mi aveva detto: “Da oggi sei libera, puoi fare quello che vuoi”, ma io mi dissi che ti senti più libera, se rispetti il tuo corpo”. Per il matrimonio Lucia e Luis decisero di recarsi prima in America per un semplice motivo: “non volevamo sposarci in chiesa. Io non sopportavo l’idea dell’abito bianco”. Dopo il primo matrimonio a Las Vegas, la coppia si è poi sposata con un secondo matrimonio celebrato in Spagna; un matrimonio “costretto” visto che l’attrice non era riconosciuta come la moglie del torero. Per questo motivo Lucia e Luis si sposeranno anche in Spagna, ma senza l’abito bianco: “indossai un tailleur di Jacques Fath con sopra il velo e, alla cerimonia, in una nostra chiesetta di campagna, volli non più di dieci persone”

Lucia Bosè: “Luis Miguel Dominguin mi ha sempre tradita”

L’amore per Luis Miguel Dominguin e il matrimonio spinsero la bellissima e giovanissima Lucia Bosè a mettere da parte la sua carriera di diva e star del cinema. “All’epoca, la famiglia era tutto. E io ogni anno era incinta. Ebbi tre figli e quattro li persi per aborti spontanei: cose normali, nella vita delle donne di allora” ha dichiarato l’attrice che durante i primi anni di matrimonio era follemente affascinata dal mondo del torero di Espana. Poi le cose hanno preso una piega inaspettata e il matrimonio si è ritrovato ad essere condiviso con più persone: amici, ma anche amanti. “Sapevo che Luis Miguel era un Dongiovanni, ma accettai di rischiare, sperando che cambiasse” – ha raccontato l’attrice a Io Donna confessando – “tornava a casa e mi raccontava che si era trovato le donne negli armadi e sotto il letto e che non s’era potuto sottrarre”. I tradimenti cominciano a far vacillare il loro matrimonio, anche se la Bosè ha raccontato: “ogni volta che ce n’era una nuova, pensavo che sarebbe passata. Il tradimento era una cosa che le mogli mettevano in conto. Lui di me era gelosissimo: non potevo uscire, se non accompagnata. E mi vietava i vestiti scollati”. Qualcosa poi è cambiato, visto che nel 1967 Lucia Bosè chiede il divorzio: “quando Luis Miguel si mise con una cugina che abitava con noi, decisi che aveva passato il segno. Lo trovai di cattivo gusto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità