Lunedì dell’Angelo/ Quest’anno il 18 aprile si celebra Pasquetta

- Matteo Fantozzi

Il Lunedì dell’Angelo, consuetamente noto come giorno di Pasquetta si celebra quest’anno il 18 aprile. Come sempre è la giornata che segue la Santa Pasqua.

croce 2018 iconografia 640x300

Il Lunedì dell’Angelo è il giorno immediatamente successivo alla domenica di Pasqua, noto comunemente come Pasquetta. Nel 2022 questa ricorrenza cade il 18 aprile. Con questa occasione, i fedeli ricordano e festeggiano la comparsa dell’Angelo alle donne raccolte intorno al sepolcro di Gesù. L’apparizione dell’Angelo è narrata nel Vangelo di Marco, secondo il quale Maria di Magdala, Maria madre di Giacomo e Giuseppe e Salomè si erano recate al sepolcro di Cristo per imbalsamarne il corpo. Al loro arrivo, però, trovarono il sepolcro aperto e si spaventarono molto. Un giovane che si trovava lì, rivolse loro la parola e disse di non preoccuparsi: “è risorto” disse l’angelo. Poi comandò alle donne di riportare la lieta notizia agli Apostoli.

Nella Bibbia si legge di questo avvenimento, che la tradizione popolare ha collocato nel Lunedì successivo alla Pasqua. Nell’espressione Lunedì dell’Angelo è racchiuso tutto il sentimento popolare della comunità religiosa, mentre il nome ufficiale di questa giornata nel calendario della Chiesa è Lunedì dell’Ottava di Pasqua. In tutta Italia il giorno che segue la Pasqua è solitamente festeggiato all’aperto. In questa giornata si organizzano picnic con gli amici, che proseguono con giochi all’aperto. Ci sono

Lunedì dell’Angelo, come si celebra in Italia

In Italia il Lunedì dell’Angelo non è, per la Chiesa Cattolica, una giornata di precetto in cui i fedeli sono tenuti necessariamente ad andare a messa, ma è invece diventato una festa civile, che lo Stato Italiano celebra dopo Pasqua. In alcuni Paesi come la Germania, questa giornata è giornata di precetto, mentre in moltissimi paesi del mondo, il Lunedì dell’Angelo si festeggia come in Italia. In tutta Italia il giorno che segue la Pasqua è solitamente festeggiato all’aperto. In questa giornata si organizzano picnic con gli amici, che proseguono con giochi all’aperto.

Non mancano però i centri che organizzano feste di paese e celebrazioni in chiesa. A Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, viene celebrata ad esempio la Festa della Madonna dei Miracoli presso l’omonimo Santuario e per l’occasione si svolge una caratteristica processione degli animali domestici, che vengono benedetti in concomitanza della Festa di Sant’Eligio, loro protettore.

I luoghi d’apparizione dell’Angelo

L’apparizione dell’Angelo, vestito di bianco, avviene nei pressi del Santo Sepolcro, a Gerusalemme, dove oggi sorge la Basilica del Santo Sepolcro che è uno dei luoghi di culto più importanti per la religione cristiana. La costruzione della Basilica fu voluta da Santa Elena, madre dell’imperatore Costantino, nel 326 d.C. Presso la Basilica si trova l’Edicola del Santo Sepolcro, che custodisce la pietra utilizzata per serrare l’ingresso alla tomba di Gesù, conosciuta come Pietra dell’Angelo.

Gli altri Beati di oggi

Il 18 aprile il calendario cristiano celebra diversi Santi e Beati, come San Galdino Vescovo vissuto a Milano del XII secolo e San Calogero di Brescia. San Galdino viene ricordato per la sua battaglia contro l’eresia e per i suoi sforzi nella ricostruzione di Milano dopo le lotte della Lega Lombarda contro Federico Barbarossa; San Calogero da Brescia era un soldato vissuto nel I secolo, che serviva nella milizia dell’imperatore Adriano, ma che si convertì al cristianesimo grazie ai Santi Faustino e Giovita, insieme ai quali fu martirizzato.





© RIPRODUZIONE RISERVATA