Madonna di Medjugorje/ Messaggio 2 novembre 2019 “Non giudicate nessuno, amate tutti”

- Niccolò Magnani

Madonna di Medjugorje, messaggio del 2 novembre 2019: l’invito alla preghiera e alla conversione nell’apparizione a Mirjana Dragicevic Soldo

veggente_medjugorje_lapresse_2017
Messaggio della Madonna di Medjugorje, apparizione a Mirjana (LaPresse)
Pubblicità

L’atteso messaggio della Madonna di Medjugorje in questo 2 novembre 2019 è arrivato. Nel manifestarsi alla veggente Mirjana Dragovic Soldo la Vergine ha così parlato:”Cari figli, il mio diletto Figlio ha sempre pregato e glorificato il Padre Celeste. Gli ha sempre detto tutto ed ha confidato nella sua volontà. Così dovreste fare anche voi, figli miei, poiché il Padre Celeste ascolta sempre i suoi figli. Un unico cuore in un solo cuore: amore, luce e vita. Il Padre Celeste si è donato mediante un volto umano, e tale volto è il volto di mio Figlio. Voi, apostoli del mio amore, voi dovreste sempre portare il volto di mio Figlio nei vostri cuori e nei vostri pensieri. Voi dovreste sempre pensare al suo amore e al suo sacrificio. Dovreste pregare in modo da sentire sempre la sua presenza. Poiché, apostoli del mio amore, questo è il modo di aiutare tutti coloro che non conoscono mio Figlio, che non hanno conosciuto il suo amore. Figli miei, leggete il libro dei Vangeli: è sempre qualcosa di nuovo, è ciò che vi lega a mio Figlio, che è nato per portare parole di vita a tutti i miei figli e per sacrificarsi per tutti. Apostoli del mio amore, portati dall’amore verso mio Figlio, portate amore e pace a tutti i vostri fratelli. Non giudicate nessuno, amate ognuno mediante l’amore verso mio Figlio. In tal modo vi occuperete anche della vostra anima, ed essa è la cosa più preziosa che veramente vi appartiene. Vi ringrazio!“. (agg. di Dario D’Angelo)

Pubblicità

MADONNA MEDJUGORIE, IL MESSAGGIO DEL 2 OTTOBRE

Pochi giorni dopo il messaggio concesso dalla Madonna di Medjugorje alla veggente Marija Pavlovic, come ogni secondo del mese è l’altra veggente e amica Mirjana Dragicevic Soldo ad attenere il mistero e l’insondabilità dell’apparizione mariana per poter poi diffondere in tutto il mondo le ultime parole della GOSPA: un messaggio di conversione, un messaggio di benevolenza, come sempre, ma è molto di più e non rappresenta una mera “indicazione” di buoni sentimenti. Nei messaggi della Madonna di Medjugorje si scorgono riferimenti e “citazioni” del mondo di oggi: problematiche, ansie, tristezze, nulla è risparmiato all’uomo ma anche nulla rimane senza la speranza di una compagnia che lo possa salvare in ultima analisi. Come ripeteva il 2 ottobre scorso proprio la Regina della Pace nell’incontro con Mirjana, «[..] Figli miei, la vita terrena è la via verso l’eternità, verso la verità e la vita: verso mio Figlio. Per quella via voglio condurvi. Voi, figli miei, voi che avete sempre sete di maggior amore, verità e fede, sappiate che solo una è la fonte da cui potete bere: la fiducia nel Padre Celeste, la fiducia nel suo amore». In un messaggio passato – del 15 marzo 2001, citato dal portale Medjugorje.ws – la Madonna di Medjugorje amava ripetere le “chiavi” per la santità, ricordate anche ieri dalla Chiesa nella festività di Tutti i Santi: «Figlioli, vivete in un tempo nel quale Dio vi dona grandi grazie, ma voi non sapete utilizzarle. Vi preoccupate di tutto il resto, e dell’anima e della vita spirituale il minimo. Svegliatevi dal sonno stanco della vostra anima e dite a Dio con tutta la forza Si. Decidetevi per la conversione e la santità. Sono con voi, figlioli, e vi invito alla perfezione della vostra anima e di tutto quello che fate».

Pubblicità

MESSAGGIO DELLA MADONNA MEDJUGORJE, 2 NOVEMBRE

La conversione e l’invito alla fede testimoniata da suo Amore materno per il Figlio Unigenito: la Madonna da Medjugorje richiama incessantemente la necessità di rivolgere lo sguardo a Lui per poter non solo ottenere la salvezza eterna, ma per quel «centuplo di felicità» quaggiù che possa alleviare la drammaticità dell’esistenza umana. Nel recente messaggio a Marija Pavlovic, poi diffuso anch’esso in tutte le lingue del mondo, la Regina della Pace invitava essenzialmente alla preghiera, non come «pia operazione» ma come «balsamo per la vostra anima perché il frutto della preghiera è la gioia, il dare, il testimoniare Dio agli altri attraverso le vostre vite. Figlioli, se vi abbandonate completamente a Dio, Lui si occuperà di tutto,  vi benedirà e i vostri sacrifici avranno senso. Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata». Fede, preghiera che diventa testimonianza: come ripeteva ancora la Madonna a Mirjana un mese esatto fa, «Col vostro esempio, farete sì che quei miei figli che non conoscono mio Figlio ed il suo amore vogliano conoscerlo. Figli miei, apostoli del mio amore, adorate mio Figlio insieme a me, ed amatelo al di sopra di tutto. Cercate sempre di vivere nella sua verità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità