MESSAGGIO MADONNA MEDJUGORJE/ 25 marzo 2020: “Dio esaudirà le vostre suppliche”

- Niccolò Magnani

Messaggio Madonna di Medjugorje, oggi 25 marzo 2020: la preghiera al Signore e la fede ai tempi del coronavirus. “Dio esaudirà le vostre suppliche”

medjugorje_veggente_fede_stadio_palermo_lapresse_2012
Medjugorje, la veggente Marija Pavlovic nello stadio di Palermo nel 2012 (LaPresse)

Come ogni 25 del mese, dopo la straordinaria apparizione della Madonna alla veggente Marija Pavlovic, viene consegnato – e tradotto in tutte le lingue – il messaggio da diffondere presso fedeli e pellegrini di tutto il mondo oggi costretti a casa e impossibilitati a recarsi nel lunghi delle apparizioni di Medjugorje per via del coronavirus. Un messaggio secco, breve eppure denso di preghiera e richiesta di conversione per il cuore di ogni singolo uomo: ecco il testo integrale, appena messo a disposizione sui principali portali mariani dediti alla Madonna di Medjugorje. «Cari figli! Tutti questi anni Io sono con voi per guidarvi sulla via della salvezza. Ritornate a mio Figlio, ritornate alla preghiera e al digiuno. Figlioli, permettete che Dio parli al vostro cuore perché satana regna e desidera distruggere le vostre vite e il pianeta sul quale camminate. Siate coraggiosi e decidetevi per la santità. Vedrete la conversione nei vostri cuori e nelle vostre famiglie, la preghiera sarà ascoltata, Dio esaudirà le vostre suppliche e vi darà la pace. Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata».

“FIDATEVI DI DIO”

«L’unica sorgente dalla quale potete bere è la fiducia in Dio, mio Figlio. Figli miei, nei momenti di inquietudine e di rinuncia cercate soltanto il volto di mio Figlio», parlava così la Madonna di Medjugorje lo scorso 18 marzo nel rivolgersi col messaggio annuale a Mirjana parlando però a tutta l’umanità. Nel momento di massima difficoltà dai tempi delle guerre, il mondo è travolto da una pandemia che non sembra avere una fine “certa” e nella quale l’inquietudine e spesso la rassegnazione rischiano di farsi prossimi al cuore ferito dell’uomo: è così che, nell’attesa del nuovo messaggio a Marja, è utile rileggere quei passaggi commoventi della GOSPA dedicati a tutti i suoi figli. «Mio Figlio essendo Dio ha sempre guardato oltre il tempo. Io come Sua Madre per mezzo di Lui vedo nel tempo. Vedo le cose belle e tristi. Ma vedo che c’è ancora amore e bisogna far si che lo si conosca. Figli miei non potete essere felici se non vi amate gli uni gli altri, se non avete amore in ogni situazione ed in ogni momento della vostra vita. Anche Io come Madre vengo da voi per amore, per aiutarvi a conoscere il vero amore e a conoscere mio Figlio», ci ricorda la Madonna in un momento drammatico e “storico” come questo.

L’ATTESA PER IL NUOVO MESSAGGIO

In un’Europa e un mondo travolti dalla pandemia coronavirus, oggi 25 marzo 2020 è atteso il nuovo messaggio consegnato dalla Madonna di Medjugorje alla veggente Marja Pavlovic nella consueta “misteriosa” apparizione mensile. Solo un mese fa quando la Regina della Pace apparse a Marja, l’Italia iniziava a fare i conti con i primi casi di Covid-19, ora dopo soli 30 giorni il dramma è divenuto quotidiano con più di 6mila morti pianti spesso nella solitudine di corpi isolati negli ospedali o nelle case in quarantena: Papa Francesco ha più volte invocato la protezione della Madonna per affrontare con la compagnia “viva e carnale” della fede e così si può avere conferma – pur con un messaggio che risale addirittura al 25 gennaio 2000 – nell’ultima preghiera-citazione del giorno offerta dal portale “Medjugorje.ws” (dove vengono raccolti tutti gli ultimi messaggi della GOSPA, ndr). «Cari figli, vi invito, figlioli, alla preghiera incessante. Se pregate siete vicini a Dio e Lui vi guiderà sulla via della pace e della salvezza. Perciò oggi vi invito a dare la pace agli altri. Solo in Dio è la vera pace. Aprite i vostri cuori e diventate donatori di pace, e gli altri, in voi e attraverso di voi, scopriranno la pace e così testimonierete la pace e l’amore che Dio vi dà», raccontava la Regina della Pace. Sono passati 20 anni esatti ma è un messaggio attuale come non mai.

MADONNA DI MEDJUGORJE, LE NOVITÀ DALLA VEGGENTE MIRJANA

Da una veggente di Medjugorje, ad un’altra: lo scorso 2 marzo potrebbe essere stato l’ultimo messaggio “mensile” che la Madonna abbia consegnato a Mirjana Dragicevic. Come vi abbiamo raccontato in questo approfondimento negli scorsi giorni, la storica veggente tra le prime ad aver avuto le apparizioni della Madonna ha cominciato di aver ricevuto tali “consegne” dopo il messaggio annuale che ella riceve ogni 18 marzo. Per il giornalista e scrittore Saverio Gaeta, studioso dei fenomeni mariani di Medjugorje, questo annuncio della veggente può essere letto in un modo preciso: «Quando i veggenti ricevono il decimo segreto, smettono di avere l’apparizione quotidiana della Vergine, e gli viene promesso che per tutta la vita ne avranno una all’anno: a Mirjana accade il 18 marzo, a Ivanka il 25 giugno e a Jakov il 25 dicembre». Come hanno sempre raccontato i vari veggenti di Medjugorje, è noto sin dall’inizio che le apparizioni mensili o quotidiane non sarebbero durate per sempre; per questo motivo, riporta ancora Gaeta, «i fedeli non hanno motivo di preoccuparsi o di interpretare questo annuncio della veggente come un presagio». Continueranno le apparizioni annuali ogni 18 marzo per Mirjana, come avviene per Ivanka il 25 giugno e Jakov il 25 dicembre, giorno di Natale. Resta invece confermato e misteriosamente rinnovato ogni 25 del mese il messaggio della Madonna alla veggente Marja,

© RIPRODUZIONE RISERVATA