MALIKA AYANE CON “TI PIACI COSÌ”/ Un ritorno in grande stile (Sanremo 2021)

- Paolo Vites

Malika Ayane torna per la quinta volta al Festival di Sanremo con il brano “Ti piaci così”, scritto insieme a Pacifico, Alessandra Flora e il Dj Congorock.

malika ayane
(Sanremo 2021)

“Ti piaci così” segna il ritorno di Malika Ayane al Festival di Sanremo 2021. La cantante ha ottenuto grandi riscontri sui social network e potrebbe essere una delle sorprese per la vittoria finale. Il suo brano ha emozionato tantissimi telespettatori, anche grazie al testo in grado di colpire direttamente al cuore dello spettatore.

Del suo brano Malika Ayane ha parlato così ai microfoni di Rockol: «La canzone ha un testo per così dire ad uso, che fa da didascalia allla melodia, che è basata su un groove. È nata da una jam con Congo Rock, con un ritmo, un giro di accordi di Alessandra Flora e io ho imprrovissato la melodia assecondando il ritmo». (Aggiornamento di MB)

Il ritorno di Malika Ayane al Festival di Sanremo

Malika Ayane, dopo 6 anni, torna al Festival di Sanremo 2019 con il brano “Ti piaci così“, firmato insieme a Pacifico, Alessandra Flora e il Dj Congorock. L’ultima partecipazione alla kermesse risale al 2015 con il brano “Adesso è Qui (Nostalgico Presente)“, con cui conquistò il terzo posto e il premio della critica. Della sua partecipazione a Sanremo 2021 ha detto: “Con grandissima gioia è un piacere in quest’anno così particolare, la musica può fare davvero qualcosa di straordinario per tenere vicine le persone”, riporta SoundBlog. Sulla canzone Ti piaci così” ha rivelato a Tv Sorrisi e Canzoni: “Parla di sensazioni, è la descrizione di un preciso attimo in cui ci si accorge che tutto può succedere, purché parta da una consapevolezza di sé. È la stessa sensazione che ti porta a ballare da solo scalzo in mezzo a una stanza, perché sei vivo“.

La carriera di Malika Ayane

Di padre marocchino e madre italiana, Malika Ayane è nata a Milano. Il nome Malika in lingua marocchina significa “regina” ed era anche il nome della nonna. I genitori si accorgono delle sue capacità di cantante sin da bambina, tanto che già a 11 anni è alla Scala come corista e poi solista e dopo aver frequentato il Conservatorio si diploma in canto e violoncello. A differenza di tante sue colleghe uscite dai talent televisivi, Malika fa una lunga gavetta nei locali e anche alle sagre locali. Appassionata di blues, jazz e gospel, sperimenta anche l’electro-clash. Dopo una lunga gavetta, Malika Ayane inizia a farsi notare nel 2008 quando incide il suo primo album che viene certificato disco di platino. A darle la possibilità di incidere il suo primo album è stata Caterina Caselli. Grazie al successo del singolo Feeling BetterMalika conquista la notorietà. Amata dal pubblico e dalla critica, Malika Ayane partecipa 4 volte al Festival di Sanremo, è uno dei 4 giudici a X Factor 13, interpreta Evita Peròn nell’omonimo musical e pubblica ben 5 album, affermandosi come una delle cantanti  più amate e stimate del panorama musicale italiano.

Malika Ayane tra cinema e tv

Nel 2009 è autrice del brano “Dopo di me” per Valerio Scanu (concorrente dell’ottava edizione di Amici di Maria De Filippi) e insieme a Morgan, Ligabue, Jovanotti, Francesco Renga, J-Ax, Negramaro, Tiziano Ferro e tanti altri, canta il brano “Domani 21/04/2009“, dell’iniziativa di Artisti Uniti per l’Abruzzo. Malika Ayane continua a collaborare con grandi artisti e partecipa a vari Festival di Sanremo, portandosi a casa il Premio Mia Martini e il Premio della Stampa. Nel 2010 viene invitata alla serata di premiazione del David di Donatello durante il quale canta La prima cosa bella, e l’anno dopo canta Il giorno in più, inserito nella colonna sonora dell’omonimo film di Fabio Volo. Malika Ayane è stata giudice di X Factor 2019 rappresentando la categoria under uomini. La cantante ha affrontato questa sfida dichiarando: “L’idea di poter lavorare e dare qualcosa a chi sta costruendo la propria carriera mi emoziona tantissimo“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA