Mamma Valeria Marini truffata: spariti 330 mila euro/ Gianna Orrù vittima di “broker”

- Mirko Bompiani

Gianna Orrù, mamma di Valeria Marini truffata da pseudo-broker: scattata la denuncia, raggirata anche la showgirl.

Gianna Orrù, mamma Valeria Marini
Gianna Orrù, mamma di Valeria Marini (Rai, 2019)

Gianna Orrù, mamma di Valeria Marini, vittima di una maxi-truffa: sottratti 330 mila euro. La notizia è riportata dai colleghi de Il Messaggero, che hanno ricostruito quanto accaduto alla donna, vittima di un “regista broker”, tal Giuseppe Milazzo. Lui, con un passato da produttore cinematografico di film indipendenti, avrebbe raggirato la signora Orrù proponendole investimenti online e criptovalute, affari in grado di fruttare molto denaro in poco tempo. Purtroppo però i soldi sono spariti con il trascorrere del tempo. E anche Valeria Marini è stata tratta in inganno, spiega il quotidiano capitolino: era stata proprio la showgirl a presentare l’uomo alla mamma. Sul caso sono in corso le indagini del procuratore aggiunto Stefano Pesci e del pm Pietro Pollidori.

GIANNA ORRU’, MAMMA VALERIA MARINI VITTIMA DI TRUFFA

Il Messaggero ha evidenziato che Giuseppe Milazzo è  stato indagato per truffa aggravata negli scorsi mesi ed ora ecco una vittima eccellente. Gianna Orrù ha presentato denuncia ai Carabinieri, ricostruendo le tappe del raggiro subito. Dopo aver fatto investimenti e aver girato soldi al broker, la mamma di Valeria Marini non ha più saputo nulla dei suoi soldi. Alla richiesta di avere indietro i denari investiti, la donna non è stata accontentata. E da qui parte la denuncia per truffa aggravata. Il quotidiano romano mette in risalto che agli atti i sono gli estratti del conto corrente bancario della madre della showgirl, nonché scritture private e l’accordo per trading tra una società cinese e il Milazzo per il piazzamento degli ordini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA