MANUEL BORTUZZO AL PIANO CANTA “SOGNI APPESI” DI ULTIMO/ “Sembrava camminasse”

- Giulia Bertollini

Manuel Bortuzzo si esibisce al pianoforte al Gf VIP nella canzone “Sogni appesi” di Ultimo ed emoziona tutti. Il nuotaotre torna a parlare della sparatoria: “La situazione era disperata”.

Monica contrafatto Manuel bortuzzo
Manuel Bortuzzo (Foto: web)

Manuel Bortuzzo al piano fa commuovere con “Sogni appesi” di Ultimo: “Sembrava camminasse”

Manuel Bortuzzo nella puntata di stasera nel Grande Fratello Vip ha regalato una straordinaria interpretazione di “Sogni Appesi” di Ultimo, commuovendo tutti gli altri inquilini della casa. Manila Nazzaro ha spiegato: “Chiudere gli occhi e sentirlo suonare è stata un’esperienza straordinaria, sembrava di vederlo camminare”, ha affermato commossa. Anche Alfonso Signorini si è complimentato con il ragazzo, mentre da sportivo come era Bortuzzo Aldo Montano ha voluto rendergli un bellissimo omaggio: “Io ho vissuto la vita facendomi uno scudo da campione, poi con la famiglia quella corazza l’ho essa da parte, ora guardo la vita da un altro punto di vista e Manuel l’altra sera, con quella musica e quelle parole, mi ha fatto crollare“. Sicuramente uno dei momenti più toccanti da quando è iniziato il reality. (agg. di Fabio Belli)

Manuel Bortuzzo al piano fa commuovere con “Sogni appesi” di Ultimo al Grande Fratello Vip

Manuel Bortuzzo emoziona tutti esibendosi al pianoforte nel brano “Sogni appesi” di Ultimo. La sua esibizione ha fatto scoppiare in lacrime tutti i concorrenti e in particolare Aldo Montano che è scoppiato in un pianto liberatorio. In molti hanno associato le parole del brano alla vita del nuotatore. Alla fine del video anche Giucas Casella ha nascosto la testa sulle spalle di Sophie Codegoni e si è messo a piangere. Carmen Russo ascolta, inoltre, concentrata e visibilmente emozionata le parole della canzone di Ultimo.

L’ultima frase “dalla parte degli ultimi per sentirmi primo” viene cantata in coro anche da alcuni vipponi. Proprio qualche anno fa, Ultimo aveva fatto un invito speciale a Bortuzzo chiedendogli di farsi il tour insieme e poi aveva aggiunto: “Oltre ad augurarti di rimanere così come sei non posso fare nulla, perché mi hai insegnato come ci si comporta e quanta forza risiede dentro ognuno di noi, perché tante volte ce lo dimentichiamo. Tu hai questa responsabilità di far capire alla gente quanta forza c’è in noi e quanto non ce ne accorgiamo e non ce ne ricordiamo. Io provo solo stupore verso la tua persona, verso quello che hai fatto, verso quello che stai facendo e che farai. Ti auguro solo di continuare a fare ciò che stai facendo”.

Manuel Bortuzzo torna a parlare della sparatoria: “Il medico mi disse che…”

Manuel Bortuzzo ha raccontato nuovi dettagli sull’incidente. Il nuotatore sarebbe vivo grazie alla presenza del suo migliore amico: “Quella sera oltre alla mia ragazza, con me c’era il mio grande amico Ale che credo sia stato il ragazzo che alla fine mi ha salvato la vita. La scena è stata drammatica, da film. La Polizia era già lì chiamata per la rissa. Quindi sono arrivati, perché erano dall’altra parte della strada, mi hanno fatto il test della pupilla e la prima cosa che hanno detto al mio amico è stata ‘purtroppo è morto’.

Manuel ha poi proseguito parlando del suo arrivo in ospedale: “Il mio medico mi ha detto che la situazione era disperata. Ha letto la cartella clinica e mi ha detto: ‘Ci sono stati minuti in cui loro non sapevano più che fare per salvarti, stavi per andartene’. Per questo dico che lo sport mi ha salvato la vita, perché avevo un fisico perfetto, propenso a riprendermi. Lo sport è importante, il cuore, i polmoni se sono allenati fanno la differenza. Uno che come me si allenava tutti i giorni aveva un corpo diverso rispetto a chi sta sul divano tutto il giorno. Quindi credo che in parte questa sia la ragione per cui ce l’ho fatta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA