Manuel Bortuzzo/ Il racconto della sua disabilità e dell’incidente: lezioni di vita al Grande Fratello Vip

- Elisa Porcelluzzi

Manuel Bortuzzo è uno dei concorrenti più amati della casa del Grande Fratello Vip: il nuotatore ha conquistato tutti con la sua storia, la sua ironia e la sua amicizia con Aldo Montano.

manuel bortuzzo instagram 640x300
Manuel Bortuzzo, Instagram

Lunedì sera Manuel Bortuzzo ha dimostrato di essere un campione anche nella vita. È entrato nella casa del Grande Fratello Vip con l’intenzione di portare la normalità. Nella clip di presentazione ha raccontato la sua vita fatta di sacrifici e grandi vittorie. A solo due giorni dal suo ingresso, si è fatto notare per la sua autoironia. Lo scopo principale per cui ha accettato di partecipare al reality è sensibilizzare il pubblico su un tema a volte scomodo: la disabilità.

Ha raccontato ai suoi coinquilini anche di quel giorno che per sbaglio è stato colpito da un proiettile perché scambiato per un’altra persona ed è rimasto su una sedia a rotelle: “Sono salvo per 12 millimetri“. Si sente comunque fortunato, ora vuole dimostrare di cavarsela da solo, è preoccupato che possa essere di intralcio e lo dice con molta amarezza.

Manuel Bortuzzo e l’amicizia con Aldo Montano

Manuel Bortuzzo è entrato nei cuori di molte persone. Di fronte alla sua gentilezza e prestanza fisica, nessuno vede la sua disabilità. Il web lo preferisce a Alex Belli ritenuto superficiale e antipatico. Quando si è tolto la maglietta nella Casa ha mostrato tutti i suoi tatuaggi che ha fatto dopo l’incidente. Sulla pelle ha voluto incidere parole e disegni che in questo momento della sua vita hanno un significato importante: sono la carta geografica della sua nuova rinascita. In questi giorni non è passata inosservato il rapporto di amicizia tra Manuel e Aldo Montano: i due sportivi trascorrono molto tempo insieme, si cercano, parlano principalmente di sport. Prima di entrare nella casa l’ex schermidore aveva detto al Corriere della Sera: “Discuterò con lui di sport e del mondo paralimpico, mi piacerebbe che il focus dentro la casa fosse più su certi temi che su sederi e tette“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA