Manuel Locatelli e la “T” mimata come sultanza/ “É per la mia compagna Thessa e…”

- Stella Dibenedetto

Manuel Locatelli, autore di una doppietta contro la Svizzera, svela il motivo per cui esulta dopo un goal mimando con le mani la lettera “T”.

Manuel Locatelli Under 21 lapresse 2020 640x300
Manuel Locatelli, obiettivo di calciomercato della Juventus (Foto LaPresse)

Manuel Locatelli è stato il grande protagonista della vittoria dell’Italia sulla Svizzera. Autore di una doppietta, il centrocampista del Sassuolo, ha esultato mimando davanti alle telecamere una “T”. Un gesto che ha incuriosito i tifosi incollati davanti ai teleschermi che si sono chiesti il motivo di tale esultanza. A spiegare il motivo per cui ha scelto di esultare in quel modo particolare è stato lo stesso calciatore azzurro che di recente ha svelato perchè, dopo ogni goal, mima con le mani il gesto della “T”. La T di Thessa (Lacovich, ndr), la mia compagna, e di Teddy, il mio cagnolino che non c’è più“, ha dichiarato Locatelli che, nel gesto, esprime tutto l’amore che prova per la compagna Thessa e per il cane con cui ha diviso un pezzo di vita.

Manuel Locatelli e l’amore per la compagna Thessa Lacovich

Quella vissuta contro la Svizzera, per Manuel Locatelli è stata una serata da sogno. Con il proprio nome tra i marcatori, il centrocampista non poteva che dedicare la doppietta alla compagna Thessa con cui vive una storia d’amore importante da diverso tempo e al loro cagnolino a cui, il giorno della scomparsa, ha dedicato un post pieno d’amore. A dicembre 2020, infatti, Locatelli, sotto una foto in cui abbracciava Teddy insieme alla fidanzata Thessa, scriveva: “Teddy posso solo dirti Grazie. Grazie perché mi hai insegnato cosa significa amare gli animali. Sei stato un cane fantastico e sono fortunato ad averti incontrato nella mia vita. Sarai sempre nel mio cuore. Buon viaggio cucciolo mio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA