MANUELA ARCURI/ “Garko? Io una vittima” e su Ares “nessuna esperienza negativa”

- Rossella Pastore

Manuela Arcuri ospite a Verissimo: l’attrice si racconta a tutto tondo soffermandosi sul suo rapporto con i media e la televisione.

L’attrice Manuela Arcuri
L’attrice Manuela Arcuri

Manuela Arcuri a Verissimo da Silvia Toffanin si è soffermata a lungo anche sulla sua storia d’amore con Gabriel Garko. Dopo il coming out dell’attore e la notizia che tutte le sue storie erano state costruite al tavolino, la Arcuri si dissocia parlando della sua relazione come qualcosa di vero. La Toffanin precisa che l’attore proprio in studio da lei ha rivelato che l’unica sua storia è stata quella con un uomo durata 11 anni con la Arcuri che ha reagito dicendo: “mi fa male pensare che anche quella storia è stata costruita a tavolino. Sono stata una vittima”. Poi la Arcuri parla della casa di produzione Ares Film: “sono state dette tante cose brutte, io parlo per me e per la mia esperienza ho avuto soltanto tanti benefici. Lavorando con loro ho fatto bene e mi hanno dato tantissimo. Era come se fossero stati per me una famiglia, erano persone che ti davano dei consigli, ti indirizzavano e aiutavano. A me hanno fatto solo del bene, io non posso dire niente di male, zero. Non ho nessuna esperienza negativa con loro, anzi mi hanno dato tanto e li ringrazierò per sempre”. Non solo parlando di Massimiliano Morra e Adua Del Vesco: “sul set erano felici e se sono al Grande Fratello Vip lo devono alla Ares”.

Manuela Arcuri: “Mio figlio Mattia mi ha riempito e stravolto la vita”

Manuela Arcuri è la prima ospite della nuova puntata di Verissimo, il programma di interviste di Silvia Toffanin trasmesso su Canale 5. L’attrice romana parla della sua vita privata e in particolare del figlio Mattia che ha reagito molto bene alla pandemia da Coronavirus. “Mio figlio lo conosce, è molto attento, si lava le mani, indossa la mascherina, anzi l’ha preso tanto sul serio” – racconta la Arcuri che poi rivede un filmato della sua vita “amorosa”. “E’ tutto vero quello che ho detto, Mattia mi ha riempito la vita, me l’ha stravolta, non riuscirei ad immaginare la mia vita senza di lui” – dice l’attrice – “ti rendi conto soltanto quando ce l’hai di quello che può darti un figlio”. Poi l’attrice parla dei suoi anni d’oro quando è stata personaggio di punta del gossip: “sono stati un bel pò di anni che non potevo uscire di casa, avevo i paparazzi ovunque. Era abbastanza oppressiva la situazione, non ero più libera di fare nulla neppure uscire con un amico perchè diventava automaticamente il mio fidanzato. Non è stato semplice, ci soffrivo”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Manuela Arcuri: “Non ho mai vissuto bene l’attenzione mediatica”

C’è anche Manuela Arcuri, tra i personaggi al centro della scena a Verissimo, il talk show del sabato pomeriggio di Canale 5 in onda oggi a partire dalle 16. È da un po’ di tempo che non la vediamo in televisione, fatta salva la sua partecipazione durante la scorsa stagione televisiva al talent dei vip Ballando con le Stelle. Quell’esperienza non era andata tanto bene, vista la sua scarsa attitudine per la danza, e da allora non abbiamo più potuto apprezzarla in altre produzioni tv. Alla tv, però, lei deve innegabilmente gran parte della sua fama: nel corso degli anni è stata protagonista di fiction di successo come Carabinieri e Il peccato e la vergogna, che hanno contribuito a portarla alla ribalta al cospetto del grande pubblico generalista. Tuttavia, è dal 2014 che non recita in un prodotto per il piccolo schermo.

Manuela Arcuri e la sua pausa dalle scene

Manuela Arcuri ha un’ottima scusa per giustificare la sua assenza: in questi anni si è presa cura di Mattia, il suo primo figlio, e solo ora si dice pronta a ricominciare. Adesso, però, si trova costretta a fronteggiare diverse resistenze: “Nel mondo dello spettacolo gli addetti ai lavori voltano troppo velocemente pagina”, ha dichiarato in proposito in un’intervista rilasciata a luglio a Chi. “Nel giro di poco cambia tutto: attori, personaggi e si sfrutta, come da copione, il più possibile chi al momento è sulla cresta dell’onda. Io sono serena e non ho paura perché so chi sono e, soprattutto, so quello che ho creato. Ora mi si stanno aprendo diverse porte e tutto sta nel capire quale varcare, ma una cosa è certa: ho voglia di mettermi nuovamente in discussione”.

Manuela Arcuri parla dei pregiudizi sul suo conto

Oltre all’innegabile crisi di cui è sempre più oggetto il mondo del cinema, Manuela Arcuri deve fare i conti anche con i pregiudizi legati a una certa immagine che si sono fatti di lei alcuni pezzi grossi. “Sicuramente certe fiction mi hanno catalogata, ma il problema è degli addetti ai lavori, non del pubblico. Ormai il cinema è un ambiente chiuso dove lavorano solo e soltanto gli stessi. Uno dei pochi che è riuscito ad andare oltre è il compianto Carlo Vanzina”. Parlando sempre di immagine, non ha aiutato sul piano lavorativo l’attenzione mediatica a cui è ancor oggi sottoposta: “Né io né la mia famiglia l’abbiamo mai vissuta bene”, confida Manuela, “negli anni mi sono stati attribuiti flirt su flirt, facendomi passare per quella che non sono e calpestando la mia sensibilità. Ancora oggi, a distanza di più di 20 anni, mi ritrovo a smentire l’idea che gli altri hanno di me”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA