Manuela Villa, figlia di Claudio/ La dura battaglia legale per il riconoscimento

- Valentina Gambino

Manuela Villa è la figlia di Claudio il “reuccio” della musica: viene spesso ricordata per via della lunga battaglia legale che ha dovuto affrontare per essere riconosciuta.

Manuela Villa
La cantante Manuela Villa

Manuela Villa è la figlia del reuccio della musica che, nella maggior parte dei casi, viene ricordata per via della lunga battaglia legale che ha dovuto affrontare per essere riconosciuta. Nata il 7 febbraio del 1966, il suo segno zodiacale è l’acquario. Appare per la prima in televisione nel 1993 sul palcoscenico del Bagaglino, ma negli anni successivi è stata anche protagonista de L’Isola dei Famosi che ha anche vinto. La sua vita privata è stata molto difficoltosa ed infatti, la donna ha assistito alla morte del padre nel 1987 senza che l’avesse riconosciuta come sua figlia. È stato il tribunale anni dopo, a verificarne la parentela, dopo un lungo periodo di battaglie legali. Manuela infatti, ha conosciuto il padre solamente all’età di 12 anni, quando si era già costruito un’altra vita e rifiutò di riconoscere sia lei che il fratello maggiore Claudio. All’età di 18 anni, ha inoltrato una richiesta di riconoscimento presa in considerazione dalla Corte di Cassazione solamente nel 2004, dopo avere emanato la sentenza definitiva. Da quel momento, lei e il fratello, oltre al cognome hanno potuto aggiungere pure quello del padre, Pica, vero cognome di Villa.

Manuela Villa, ecco chi è la figlia del reuccio della musica

Manuela Villa ha raccontato di recente rivolti inediti della sua famiglia, ringraziando il nonno: “Devo molto a mio nonno Pietro, il padre di mio padre, era una persona meravigliosa. Lui era claudicante e veniva a trovarci a casa nostra per portarci tutto ciò di cui avevamo bisogno”, ha raccontato intervistata da Caterina Balivo durante “Vieni da me”. E sulla nonna ha detto: “Aveva un forte attaccamento al figlio e nei confronti delle donne che aveva avuto nutriva un sentimento di negatività, ma la capisco perché era una mamma. Lei, però, non si è mai comportata da nonna con noi, ma non mi piace giudicare”. Nel novembre del 2008 ha debuttato a Palermo come attrice di teatro, di seguito ha partecipato a molti altri spettacoli e attualmente lavora insieme a Martufello. Ha pubblicato due libri: nel 2007 “L’obbligo del Silenzio” e due anni dopo, nel 2009, “La Sposa e il Diavolo”. Insieme a Jimmy Fontana, Nilla Pizzi, Rosanna Fratello, Mario Merola, Wess, Giuseppe Cionfoli, Gianni Nazzaro, Toni Santagata e Lando Fiorini, ha partecipato al Festival di Sanremo cantando il brano corale “Una vecchia canzone italiana”. Ha sposato Marco Narducci nel 1999 (per poi separarsi nel 2005), ha un figlio di nome Jacopo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA