Manuela Villa/ Racconto shock: “Il giorno della morte di mio padre ho trovato…”

- Anna Montesano

Manuel Villa e il racconto shock sulla morte di suo padre Claudio Villa a Pomeriggio 5: “Quella mattina ho trovato una cassetta…”

barbara durso manuela villa 640x300
Manuela Villa e il racconto su suo padre Claudio

Si parla di paranormale nel salotto di Pomeriggio 5 con ospiti credenti e scettici sull’argomento. A crederci è sicuramente Manuela Villa che racconta a Barbara D’Urso di alcune particolari sensazioni. “Io ho la sensazione di essere accarezzata spesso. Sento proprio il contatto, una sensazione nell’aria e provo una sensazione di benessere… penso sia mia madre.” ha esordito la cantante, figlia di Claudio Villa. Ed è proprio su suo padre che si basa il particolare racconto che fa subito dopo nel salotto di Canale 5. Manuela ricorda di come poco prima della morte di Claudio percepisse sensazioni molto sgradevoli: “Per un mese intero sentivo sensazioni molto forti, come se dovesse accadere qualcosa di tragico a me.” ha dichiarato la Villa.

Manuela Villa: “Il giorno della morte di mio padre Claudio ho ritrovato una cassetta…”

Il racconto della cantante a Pomeriggio 5 continua: “In un diario ho annotato tutte le volte in cui mi sentivo in questo modo, ero convinta di dover morire tanto che lo dicevo a tutti e salutavo tutti come se fosse per l’ultima volta. Poi, il 7 febbraio è morto mio padre, ho sentito questo senso di pesantezza che se ne andava, mi alleggerivo.” Ma non è finita qui. Manuela Villa ha raccontato di uno strano ritrovamento a poche ore dalla morte di suo padre: “Poi ho trovato una cassetta da mangianastri il giorno del mio compleanno e della morte di mio padre, non c’era scritto nulla. L’ho messa ed era la canzone di mio padre ‘Buongiorno tristezza’, ma non era mia la cassetta quindi poi l’ho buttata. La sera sarebbe morto mio padre.”, ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA