Mara Venier: “Bullizzata per la povertà della mia famiglia”/ “Mi emarginavano…”

- Stella Dibenedetto

Mara Venier ricorda il periodo della sua infanzia e svela di essere stata bullizzata per la povertà della sua famiglia.

mara venier domenica in 640x300
Mara Venier

Mara Venier, in un’intervista rilasciata al settimanale Nuovo Tv, ricorda il periodo della sua infanzia. Nata e cresciuta in Veneto, la conduttrice ricorda gli anni della scuola svelando un periodo di sofferenza che ha dovuto affrontare a casa delle prese in giro dei compagni di scuola. L’infanzia della padrona di casa di Domenica In, infatti, non è stata particolarmente difficile per ciò che doveva subire dai compagni di scuola. “Non ero una bambina felice…”, ha raccontato la Venier. “A scuola sono stata bullizzata per il motivo più squallido, e cioè la povertà della mia famiglia…”, ha aggiunto Mara nell’intervista in cui ha parlato anche della morte della mamma che non è riuscita ancora a metabolizzare ricordando il periodo trascorso in Veneto insieme alla sua famiglia a cui è sempre stata molto legata. “Per questo i compagni di classe mi discriminavano e mi emarginavano…”, ha aggiunto.

Mara Venier e l’infanzia: “Mi discriminavano”

Mara Venier non ha mai dimenticato le sue origini. Papà ferroviere e mamma sarta, la conduttrice si è sempre rimboccata le maniche per poter andare avanti nella sua vita seguendo l’esempio dei suoi genitori. Quando era bambina, però, ha vissuto la sofferenza del bullismo per i gesti dei compagni di scuola che cercavano di escluderla da tutto. “A volte tornavo a casa che a stento trattenevo le lacrime, ma bastava la presenza di mia madre per rincuorarmi…” – ha raccontato la Venier a Nuovo Tv. A soffrire, per quello che accadeva a scuola, era anche mamma Elsa. “Mia madre ha sofferto tanto per questa situazione, ma quando sono diventata famosa si è presa la sua rivincita…”, ha detto ancora la Venier.



© RIPRODUZIONE RISERVATA