MARA VENIER/ “Il piccolo Claudio? È un miracolo mandato dalla mia mamma”

- Silvana Palazzo

Mara Venier, da mamma a nonna. “Madre a 17 anni, una gioia grandissima ma non ero matura”. I nipoti le hanno ridato la felicità dopo un momento difficile…

claudio nipote mara venier 2019 instagram
Claudio, nipote Mara Venier (Foto: Instagram)

Mara Venier è innamoratissima del piccolo Claudio. La conduttrice, che si prepara a tornare alla guida di Domenica In, lo ammette in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera. “Io con lui mi diverto proprio. – ammette la Venier parlando del piccolo Claudio – In generale per i miei nipoti mi sbrodolo, ma con lui faccio tutto quello che mi chiede.” Poi confessa la sua sensazione: “Penso sia un miracolo mandato proprio dalla mia mamma.” Insieme giocano e si divertono tantissimo, anche se questo può essere per lei un ‘pericolo’: “Insieme giochiamo a nascondino, facciamo di tutto. Ho due vertebre spostate, i medici mi hanno detto di non sollevare pesi ma me ne frego. È molto fisico, mi abbraccia tanto e lo lascio fare, eccome. E se sto due o tre giorni senza vederlo sto male, almeno dieci minuti ma devo salutarlo”, conclude. (Aggiornamento di Anna Montesano)

MARA VENIER E IL RUOLO DI NONNA…

Mara Venier adora essere nonna, un ruolo che l’ha cambiata poi come madre. «Sono molto apprensiva, ad esempio. A vent’anni ero più incosciente. Prima prendevo tutto con più leggerezza, da grandi ci si rimbambisce», racconta al Corriere della Sera. In effetti diventare mamma a 17 anni non è stato semplice per la nota conduttrice. «È stata una gioia grandissima ma non ero matura», ha ammesso. Ma non è vero che con i nipoti fa cose che non ha potuto fare con i figli. Era solo una questione di maturità. «Più che altro ero giovane… Nella mia vita la carriera non ha mai avuto la priorità, quindi non è stato quello. Il successo televisivo è arrivato tardi, avevo già 40 anni e i figli erano grandi». Mara Venier ha comunque un buon ricordo di quegli anni passati, anche quelli con l’allora marito Francesco Ferracini, da cui ha avuto la figlia Elisabetta. Lo seguì a Roma. «Lui voleva fare la carriera di attore, io avevo aperto un negozietto sotto casa, a Campo dei fiori». Così in poco tempo “zia Mara” è diventata «la stracciarola più famosa di Roma». E aggiunge: «Dei miei amici intellettuali si trovavano in questa libreria vicina, si chiamava Al tempo perso. Per fare il verso a loro avevo chiamato il mio negozio di stracci Al tempo ritrovato».

MARA VENIER “MAMMA A 17 ANNI E ORA NONNA INNAMORATA”

Oggi Mara Venier è una nonna bella e di successo, con un bellissimo rapporto con la sua famiglia. C’è Claudio, ad esempio, che ha due anni e le tira i capelli. E lei ci scherza: «Per fortuna non ho le extension». Ma la riempie anche di baci e trascorre con lui i pomeriggi tra gare con il triciclo e tour sulle giostre al parco. Giulio, 17 anni, è ormai grande, e la celebre conduttrice racconta che lui non sempre vuole che i suoi amici la vedano. Ma comunque non rinuncerebbe per nulla al mondo al tempo trascorso insieme, quindi – come raccontato al Corriere della Sera – capita che lo aspetta mimetizzata dietro un muretto. «Non ho paura di dire che i miei nipoti sono la mia ragione di vita». Mara Venier adora essere nonna ed essere chiamata così, perché quella è una parola che le piace proprio. «Non mi ha mai spaventata». E come poteva, visto che è diventata mamma a 17 anni. «Quando sono diventata nonna ne avevo poco più di 50 e poi 66: con i miei nipoti la gioia è diventata assoluta». Se non aveva previsto di diventare madre da giovane, lo stesso non si può dire della voglia di diventare nonna. «Io il desiderio di diventare nonna l’ho sempre avuto», ha confessato nell’intervista al Corriere della Sera.

MARA VENIER E LA GIOIA DOPO LA MORTE DELLA MADRE

Mara Venier è pazza dei suoi nipoti. «Quando Elisabetta mi ha detto che era incinta sono stata strafelice. Oggi sono molto orgogliosa di Giulio, del ragazzo che è diventato». Definisce il nipote 17enne «un figo pazzesco» e racconta che la definisce «una nonna rock». Inoltre, ammette che tende a difenderlo e a sposare le sue ragioni. «Claudietto è pazzo dei capelli biondi, io lo lascio giocare con i miei, li tira come un pazzo… passo dei momenti di totale felicità con loro», aggiunge invece sull’altro nipote. Quest’ultimo è arrivato in un momento particolare della sua vita. «Avevo perso da poco mia mamma, che dava un senso alla mia vita. Non sorridevo più, non ho avuto voglia di farlo per un lunghissimo periodo… è stato molto, molto brutto per me. Poi è arrivato questo bimbo e mi ha ridato la felicità». Con loro c’è molta complica. Mara Venier racconta che con Giulio va per negozi e ai concerti. «Ma non vuole si sappia troppo che sono sua nonna… quando lo vado a prendere a scuola lo aspetto dietro un muretto e quasi lui finge di non vedermi, all’inizio. Per scherzare un po’ ogni tanto gli scrivo su Instagram: “Amore della nonna”. Lui cancella subito i miei messaggi e io rido. Però ogni tanto anche mi dice: dai, taggami in questa foto così prendo qualche follower».

© RIPRODUZIONE RISERVATA