Maradona, l’ultimo drammatico video/ El Pibe de Oro sorretto dagli infermieri

- Fabio Belli

Maradona, l’ultimo drammatico video. El Pibe de Oro sorretto dagli infermieri, le difficili condizioni durante la riabilitazione dopo l’intervento al cervello.

Maradona Ultimo Video 640x300

E’ sbucato in rete l’ultimo video che ritrae Diego Armando Maradona in vita. E il Pibe de Oro era in condizioni che, stando a quanto si vede nel video, erano ormai drammatica. Incapace di camminare da solo, Maradona avanzava sorretto dagli infermieri che ne stavano curando la riabilitazione durante i giorni successivi all’operazione al cervello. Proprio in queste settimane Maradona infatti era stato operato per la riduzione di un ematoma che si era formato praticamente a sua insaputa, probabilmente a causa di una caduta. Ma nonostante si fosse parlato di decorso post-operatorio ottimale, una vicina di casa nella sua abitazione di Tigre, dove Maradona stava effettuando la riabilitazione, ha mostrato come la situazione fosse particolarmente difficile. Si vede Maradona sorretto da un’infermiera, avanzare malfermo nel tentativo di fare una passeggiata e salutare un bambino che l’ex numero 10 del Napoli vede dalla finestra. Un’immagine tenera ma anche drammatica, che mostra tutte le difficoltà e le fragilità del momento vissuto da Maradona.

LA MORTE PER ARRESTO CARDIORESPIRATORIO

Il 25 novembre è sopraggiunta poi la morte per arresto cardio-respiratorio, una crisi sulla quale sono già state avanzate molte ipotesi e molti dubbi, si è ipotizzato anche un ritardo nei soccorsi e una finestra addirittura di 12 ore in cui Maradona non avrebbe ricevuto le cure necessarie. Ciò che appare evidente dal video in cui Maradona si intrattiene a distanza con un bambino è la difficoltà che il Pibe de Oro sembra avere a reggersi semplicemente in piedi. Questo avanza molti dubbi sull’opportunità di un’operazione alla quale, secondo quanto riportato nei giorni scorsi dai giornali argentini, Maradona non voleva sottoporsi, nonostante le raccomandazioni dei medici che erano preoccupati delle conseguenze che l’ematoma poteva comportare se non trattato. Nelle ultime settimane Maradona stava prendendo molti farmaci e alcuni di essi, per la precisione quelli per combattere l’insonnia, avrebbero provocato la caduta causa dell’ematoma, della quale Diego non riusciva neanche a ricordarsi, secondo le ultime testimonianze di amici e parenti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA